Club Hotel Baja Sardinia, test sierologici per i clienti dell’hotel

Per rispondere all’ordinanza n°46 e alla nota esplicativa del 13 settembre emesse dalla Regione Sardegna in materia di prevenzione della diffusione di Covid-19, Baja Hotels offre ai suoi clienti l’opportunità di eseguire test sierologici gratuiti presso l’ambulatorio del gruppo alberghiero. Tutti i clienti che non riusciranno ad eseguire test o tamponi entro le 48 ore [...]→ Leggi alla Fonte

Sardegna: le associazioni di adv devono protestare contro l’ordinanza

«Dopo la grande mobilitazione durante il lockdown, le associazioni “spontanee” di agenti di viaggio latitano. Ma lo fanno, pare, anche le così dette accreditate». E’ questo il riassunto del malessere che si coglie parlando con gli agenti di viaggio della Sardegna, colpiti, ancora una volta, da una serie di provvedimenti secondo loro, a dir poco, [...]→ Leggi alla Fonte

MuMab, un nuovo museo del mare nel parco dello Stirone e del Piacenziano

MuMAB: il Museo Mare Antico Biodiversità trova casa nel Podere Millepioppi, all’interno del Parco dello Stirone e del Piacenziano a Salsomaggiore Terme (PR).  Inaugurato sabato 5 settembre 2020 all’interno del Polo Turistico ambientale Millepioppi a San Nicomede (PR) nel Parco dello Stirone e del Piacenziano, offre la possibilità di toccare con mano fossili che hanno [...]→ Leggi alla Fonte

Quale futuro per il turismo post-Covid, il coraggio dei tour operator

L’intervista – Dopo i primi bilanci di una stagione post-Covid, i primi dati evidenziano come sia stato registrato un netto crollo del turismo “fai da te” e una forte crescita della fiducia ai grandi tour operator che con i loro mezzi e le loro capacità hanno potuto garantire alti standard di sicurezza. Le conseguenze dell’emergenza [...]→ Leggi alla Fonte

Autunno 2020: è ancora tempo di vacanza per 6 italiani su 10

L’estate non è finita. E nemmeno si è esaurito il desiderio di andare in vacanza degli italiani, che hanno pronte le valigie anche per il prossimo autunno. È quanto emerge dagli ultimi dati diffusi da Enit – Agenzia Nazionale del Turismo: il 58% dei connazionali ha in programma almeno un soggiorno nei prossimi mesi.

Dove andranno in vacanza gli italiani in autunno

Un dato che forse non sorprende completamente: già negli scorsi anni si era registrata una tendenza a partire a settembre inoltrato, a destagionalizzare, per godersi il mare senza folla e risparmiare. Ma quest’anno, visto il clima di incertezza, non era scontato. Si approfitta dell’autunno per recuperare le ferie che non si sono potute programmare in estate. O per concedersi ancora una pausa, approfittando dello smartworking prolungato fino a metà ottobre (vi avevamo già parlato della tendenza workation, lavorare nei luoghi di vacanza).

In cima alle preferenze, ancora il mare (per un buon 57% degli intervistati), ma anche la montagna mantiene il trend positivo registrato quest’estate (48%). Le previsioni fanno ben sperare anche le città d’arte: il 42% degli italiani in autunno si concederà un viaggio tra i grandi tesori dei nostri musei, i monumenti, i siti archeologici. Seguono nella classifica delle preferenze, i soggiorni enogastronomici (29%), al lago (29%) e alle terme (28%).

In cerca di qualche idea per un weekend d’autunno? Qui diamo qualche spunto per organizzare un fine settimana low-cost in Italia

Dove andare per le vacanze di Natale e Capodanno: i trend delle prenotazioni e il bonus vacanze

Non solo ferie in autunno, il 33% degli italiani già pianifica le vacanze di Natale e Capodanno. Saranno in Italia per il 92%, e in particolare in Lombardia, Sicilia, Piemonte e Campania. Magari usando il Bonus Vacanze che è stato richiesto dal 23% dei vacanzieri, ma che molto probabilmente sarà speso per le ferie autunnali e di Natale, visto che il 14% non lo ha ancora usato.

Per sapere cos’è il bonus vacanze, come funziona e come richiederlo QUI trovate la nostra guida. Altrimenti, qui trovate un’indicazione sugli hotel, b&b e agriturismi che accettano l’incentivo.

E per una vacanza sulla neve, con tutti i comfort, abbiamo selezionato i migliori rifugi di lusso in montagna.

Vacanze sicure in Italia

Ma come è andata l’estate? Dai bilanci di Enit emerge che il 41% degli intervistati non è potuto partire, mentre il 59% si è concesso almeno un periodo fuori casa. In media, le ferie sono durate 7 notti per una spesa complessiva di 850 euro per vacanza a famiglia. Solo tre su dieci sono arrivati a spendere mille euro.

Le destinazioni più gettonate sono state sicuramente l’Emilia Romagna, la Puglia e la Sicilia, tutte sul podio del periodo scelte dal 9% dei vacanzieri italiani. Mentre tra le mete di montagna e di campagna svettano il Trentino Alto Adige (8%), la Toscana (8%), il Piemonte (7%) e la Lombardia (7%). E il giudizio degli italiani sulla vacanza è stato in genere molto positivo: voto medio 8 su 10 per una vacanza che ha avuto il gusto del relax e del benessere (75%), tanto desiderato dopo una stagione così difficile.

L’hotel 3 stelle e più (25%) resta la modalità del soggiorno preferita dagli italiani, sebbene il 16% sia stato ospite da amici e parenti, il 13% sia stato in appartamento in affitto, il 12% in un B&B. Segue la casa di proprietà (7%) ed il villaggio turistico (7%)” dichiara il Presidente Enit Giorgio Palmucci. “Le strutture ricettive hanno dimostrato un rapido adeguamento alle nuove disposizioni e la versatilità e la scrupolosità con cui si è proceduto hanno contribuito a garantire, insieme al senso di responsabilità di ciascun viaggiatore, la sicurezza del viaggio e della conoscenza dei luoghi senza inficiare la vacanza” conclude Palmucci.

Il tema sicurezza, d’altronde non è secondario. E il rispetto delle regole ha dato garanzia all’85% degli italiani per le misure adottate nelle strutture in cui erano ospiti, all’80% per le misure sul territorio.

Leggi anche

L'articolo Autunno 2020: è ancora tempo di vacanza per 6 italiani su 10 sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Apre a Zurigo la Lindt Home of Chocolate, il museo interattivo del cioccolato

Apre a Zurigo la Lindt Home of Chocolate, un museo interattivo del cioccolato per conoscere da vicino la storia e i prodotti di una delle più antiche manifatture d’Europa, e un’attrazione per tutti gli amanti, adulti e bambini, di questo prezioso alimento.

 

Lindt Home Chocolate: il progetto

La Lindt Home of Chocolate sorge a Kilchberg, a circa mezz’ora d’auto dal centro di Zurigo e a pochi passi dal lago della città elvetica. Progettato dallo studio d’architettura di Basilea Christ & Gantenbein, è un edificio iconico che, con la sua facciata di mattonelle bianche, dialoga con lo storico stabilimento del 1899. L’interno è a tre piani, con scale circolari, passerelle sospese nel vuoto e ampi lucernari che dal soffitto inondano l’atrio di luce naturale.

L’esterno della Lindt Home of Chocolate, a Zurigo

Lindt Home Chocolate: la grande fontana di cioccolato

Appena varcata la soglia, si ha subito un colpo d’occhio straordinario sull’architettura interna e si prova una bella emozione: l’atrio è dominato da una spettacolare fontana, alta 9,3 metri, alimentata da oltre mille litri di cioccolato. Il prezioso liquido, che scorre a circa un chilogrammo al secondo, nella caduta dà forma alla pralina Lindor, uno dei prodotti più famosi e apprezzati di Lindt.

La grande fgontana di cioccolato che domina l’atrio della Lindt Home of Chocolate. All’inaugurazione, lo scorso 10 settembre, era presente anche il campione elvetico di tennis Roger Federer, Lindt ambassador.

Lindt Home Chocolate: i laboratori di ricerca

La Lindt Home of Chocolate, che ha richiesto un investimento di oltre cento milioni di franchi (93 milioni di €), è concepita come un centro che promuova la conoscenza e la competenza legata alla lavorazione del cioccolato, e per questo ospita laboratori di ricerca. Ma è pensata soprattutto come un’attrazione per le famiglie (l’obiettivo è di superare le 350 mila presenze all’anno).

Lindt Home Chocolate: la fabbrica di cioccolato

Si può, per esempio, assistere alla produzione delle Lindt Squares, quadratini di cioccolato, che escono da un impianto all’avanguardia, con tutte le lavorazioni a vista. Davanti ai macchinari ci sono pannelli didattici e schermi tattili per approfondire particolari sulla produzione.

L’impianto a vista che produce i quadratini di cioccolato, le Lindt Squares.

Lindt Home Chocolate: la storia del cioccolato

Molto interessante anche la grande (esposizione interattiva 1.500 metri quadrati) che consente di fare un viaggio nella storia del cioccolato, in autonomia, con l’ausilio di una guida interattiva o in compagnia di un esperto (anche in lingua italiana). Si inizia con la ricostruzione di una foresta del Ghana e si avanza, lungo le sale multimediali, per scoprire particolari e curiosità sulla storia e la produzione del cioccolato svizzero. Interessante anche la sezione che mostra la nascita delle tavolette, dal seme di cacao alla fase finale. E alla fine del percorso c’è una sala per degustare le dolcissime bontà, fra cui le celeberrime praline.

Una delle sale del museo interattivo che racconta la storia del cioccolato e dell’azienda elvetica.

Lindt Home Chocolate: lezioni di cioccolato

La Lindt Home of Chocolate ospita anche il più grande negozio Lindt del mondo, il primo Lindt Cafè della Svizzera e la Chocolateria, un laboratorio dove è possibile, con la supervisione di un maître chocolatier, produrre la propria tavoletta di cioccolato e altre leccornie. Si tratta di un’esperienza molto divertente e coinvolgente per i bambini: i corsi partono dall’età di 8 anni, durano circa tre quarti d’ora e possono essere prenotati sul sito.

Il negozio Lindt: è il più grande del mondo

Lindt Home Chocolate: le informazioni utili

Lindt Home of Chocolate. Indirizzo: Schokoladenplatz 1, Kilchberg, Svizzera. Orari: tutti i giorni 10-18. Info: lindt-home-of-chocolate.com. Ingresso: 15 franchi, studenti e giovani fino a 16 13 franchi, ragazzi 8-15 anni, 10 franchi, gratis fino a sette anni. Per tour guidati e corsi, consultare il sito e prenotarsi sulla piattaforma.

Leggi anche

 

 

L'articolo Apre a Zurigo la Lindt Home of Chocolate, il museo interattivo del cioccolato sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Esse Vacation diventa sponsor della Pallacanestro Varese e di Uyba Volley Busto Arsizio

Esse Vacation rafforza il suo legame con il mondo dello sport e firma due accordi di sponsorizzazione con altrettante società lombarde: la storica Pallacanestro Varese (in bacheca dieci scudetti e cinque Coppe dei campioni, l’attuale Euroleague), nonché la Uyba Volley Busto Arsizio. «Siamo sempre più convinti – spiega Danilo Gorla, product e marketing manager di [...]→ Leggi alla Fonte

Caboverdetime, riprendono a dicembre i collegamenti per l’isola di Sal

Caboverdetime Club & Resorts comunica l’apertura delle vendite invernali per le due strutture di proprietà Clubhotel Halos Casa Resort  e Sobrado Boutique Hotel a partire dal Natale 2020. «Da sabato 19 dicembre prevediamo di tornare – commenta Pietro Dusi, responsabile commerciale Caboverdetime – a volare sulla nostra amata isola di Sal. Dopo questi mesi che [...]→ Leggi alla Fonte

Del Rio, Ncl, contro le autorità sanitarie Usa: “Quando è troppo, è troppo!”

“Vorrei che qualcuno mi spiegasse perché il contagio da Covid-19 sia escluso sugli aeroplani, dove ci si siede a pochi centimetri l’uno dall’altro, ma è invece considerato molto probabile su navi che stazzano quasi 200 mila tonnellate. Quello che sta avvenendo al mondo delle crociere è incomprensibile. Siamo stati zitti per troppo tempo. Quando è [...]→ Leggi alla Fonte

Enit: positive le previsioni di vacanza in autunno

Il desiderio di vacanza si prolunga fino all’autunno e le previsioni lasciano sperare: il 58% di italiani ha in programma almeno un soggiorno in quel periodo stando ai dati Enit. Saranno ancora vacanze al mare (57%) o in montagna (48%), ma si prevede anche un ritorno alle città d’arte (42%). Tra gli altri tipi di [...]→ Leggi alla Fonte