Ritornano operative le Terme di Saturnia

Ha riaperto lo scorso 15 maggio il parco termale toscano di Terme di Saturnia Natural Destination. A garanzia della sicurezza degli ospiti e del personale, la struttura, oltre ad aver implementato il protocollo Saturnia Safe Destination, consente l’accesso al complesso tramite prenotazione online caldamente consigliata. Il parco è composto da cinque piscine, idromassaggi, cascate e percorsi acquatici [...]→ Leggi alla Fonte

La Virtuosa è arrivata a Southampton: tutto pronto per il debutto della nuova ammiraglia Msc

E’ arrivata a Southampton la nuovissima ammiraglia di casa Msc, che debutterà il prossimo 20 maggio su mini-crociere di tre e quattro notti alla scoperta delle isole britanniche. A partire dal 5 giugno, la Virtuosa eseguirà poi itinerari più classici di una settimana, che includeranno anche la pittoresca isola di Portland e la città di Belfast, [...]→ Leggi alla Fonte

E’ partita da Trieste la Luminosa: seconda unità della flotta Costa a rientrare in servizio

E’ partita ieri del porto di Trieste la Luminosa: la seconda nave Costa a riprendere a operare nel 2021, su un totale di quattro previste per la prossima estate, e la prima in assoluto a riattivare le crociere nel mar Adriatico e in Grecia. L’itinerario della Luminosa, di una settimana, prevede infatti, oltre a Trieste, visite [...]→ Leggi alla Fonte

Evolution Travel pubblica il nuovo portale dedicato agli Emirati

Naturale evoluzione dell’offerta già esistente dedicata prevalentemente a Dubai, il nuovo portale Evolution Travel dedicato alla destinazione mediorientale amplierà la programmazione con l’obiettivo di mappare a breve termine tutti e sette gli emirati, cogliendone le differenti specificità e caratteristiche. “Quest’area è semplicemente straordinaria e avendo avuto modo di conoscerla nella sua interezza sono davvero molto [...]→ Leggi alla Fonte

Delta Air Lines torna a collegare Venezia con New York e Atlanta, da luglio

Delta Air Lines amplia la scommessa sull’estate italiana: grazie alla revoca delle restrizioni all’ingresso da parte del governo italiano, che consente ai turisti americani di tornare a visitare l’Italia per la prima volta dopo oltre un anno. La compagnia è pronta a lanciare tre ulteriori rotte no stop: New York-Jfk – Venezia a partire dal 2 [...]→ Leggi alla Fonte

Zagabria, che sorpresa: itinerario tra mostre e progetti d’arte contemporanea, fuori dai soliti giri. In sicurezza

C’è un sole che splende nel centro di Zagabria. È la scultura Prizemljeno Sunce (Sole atterrato), centro e punto di partenza di una più grande installazione artistica che rappresenta tutto il sistema solare. Si trova nella Città Alta e non è che una delle tante opere d’arte che accolgono i visitatori nella capitale croata.

Bella ed elegante come tutte le città mitteleuropee, Zagabria è ricca di musei, gallerie d’arte e monumenti storici sopravvissuti alla guerra degli anni Novanta in ex Jugoslavia. Nonostante le sue ricchezze, non è stata ancora raggiunta dai grandi flussi turistici. Per questo, proprio nell’estate post pandemia, si rivela la meta ideale di chi cerca arte e cultura, lontano dalla folla delle grandi città. Non solo perché Zagabria garantisce vacanze in sicurezza come tutta la Croazia (che ha da poco introdotto il marchio Safe Stay in Croatia, in aggiunta a quello Safe travels del WorldTravel and Tourism Council), ma soprattutto perché quest’anno la città festeggia un importante compleanno: il centenario della nascita di Edo Murtić, pittore astrattista di fama internazionale (le sue opere sono conservate nei maggiori musei di arte contemporanea) considerato il più grande artista croato del XX secolo e morto a Zagabria nel 2005.

Innumerevoli gli eventi organizzati in città per celebrare l’importante ricorrenza: due mostre, rassegne musicali, conferenze, attività di street art, workshop per adulti e bambini… tutti appuntamenti che fanno parte del progetto multimediale Murtić 100, al via il 25 maggio nell’Atelier Meštrović, casa-museo dello scultore Ivan Meštrović e meta imperdibile per i veri amanti dell’arte.

Tappe altrettanto imperdibili sono: il Museo Mimara, allestito in un palazzo neorinascimentale nel quale si ammirano opere di Raffaello, Velasquez, Rubens, Rembrandt, Goya, ma anche reperti archeologici dell’antico Egitto e d’epoca romana, e altri tesori della collezione privata di Ante Topić Mimara, nonché il museo di Arte Contemporanea e il museo nazionale di arte moderna “Josip Račić”.

Non mancano le gallerie che espongono mostre di fotografia o arte contemporanea, ma di certo merita una visita l’originale Museo delle relazioni interrotte. Nato da una mostra itinerante, raccoglie oggetti donati da privati di tutto il mondo che simboleggiano la fine di un amore: ci si trovano coperte, anelli, fotografie, cartoline, perfino snack confezionati o apribottiglie, e chiunque stia vivendo o abbia vissuto la fine di una relazione può ancora dare il suo contributo.

Non è raro a Zagabria imbattersi in opere d’arte semplicemente passeggiando per strada. Il già citato Sole atterrato di Ivan Kožarić (del quale pure si celebra quest’anno il centenario della nascita con una mostra) non è che una delle tante installazioni artistiche, o sculture, disseminate per la capitale: è sufficiente, infatti, sedersi su una panchina a mangiare una tipica pasta alla crema o bere una birra artigianale per accorgersi di avere accanto un omaggio a un celebre connazionale, come l’inventore Nikola Tesla o il poeta Antun Gustav Matoš.

Per chi, invece, preferisce scoprire nuovi talenti: pittori, musicisti e attori si esibiscono quotidianamente in Piazza Preradovića, celebre per le esibizioni libere degli artisti di strada di tutto il mondo. Ma valgono una visita, con o senza spettacoli, anche i tanti teatri della città: il Teatro Nazionale Croato, in particolare, progettato in stile neobarocco nel 1894, è ancora oggi tempio degli appassionati di balletto, opera e musica classica, oltre a essere uno dei monumenti simbolo della capitale croata.

Tappe altrettanto celebri e apprezzate in città sono: il palazzo del Parlamento dal cui balcone, nel 1918, fu proclamata l’indipendenza dall’Impero austroungarico; l’Archivio Statale Croato, ex Libreria Universitaria Nazionale, e la Cattedrale della Beata Vergine Maria, capolavoro neogotico duecentesco rimaneggiato e ristrutturato più volte nel corso dei secoli.

Divisa in due zone ben distinte – la Città Alta, la parte antica, e la Città Bassa, più moderna – Zagabria si gira facilmente e piacevolmente a piedi, ma non si può lasciare la città senza aver fatto almeno un passaggio sulla storica funicolare. Costruita nel 1890, è la più piccola al mondo destinata al trasporto pubblico: è lunga solo 66 metri e la durata della corsa è di appena 64 secondi. Poco più di un minuto, ma un vero viaggio nel tempo.

Per maggiori informazioni: Ufficio del turismo di Zagabria

Dove Viaggi ©RIPRODUZIONE RISERVATA

L'articolo Zagabria, che sorpresa: itinerario tra mostre e progetti d’arte contemporanea, fuori dai soliti giri. In sicurezza sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

iO Donna festeggia i 25 anni con un numero speciale da collezione

Sabato 15 maggio iO Donna, il settimanale femminile del Corriere della Sera diretto da Danda Santini, festeggia i suoi 25 anni con un numero da collezione dal titolo “25 anni ieri e oggi”, in edicola e in digital edition, online e sui social.

“Il 1996 appartiene addirittura all’altro millennio, in tanti sensi, – spiega la direttrice Danda Santini –, ma per noi è il vicinissimo punto di avvio di questa fantastica avventura. Ecco perché, per questo compleanno così importante di iO Donna, non abbiamo potuto fare a meno di riaprire l’album di famiglia e guardare come eravamo nel 1996, per proiettarci nel futuro con ancora più consapevolezza, affidandoci allo sguardo delle nostre lettrici, quelle giovani e quelle cresciute con noi in questi 25 anni. E’ anche a loro che abbiamo pensato quando abbiamo adottato con weTree una foresta circolare alla Biblioteca degli Alberi Milano (BAM)”.

iO Donna festeggia i 25 anni con un numero speciale da collezione

Nel numero anniversario di iO Donna, dunque, due generazioni a confronto con uno sguardo a passato, presente e futuro. A partire dalle interviste a dieci 25enni – dalla sciatrice Marta Bassino all’attrice Lodovica Martino, dalla designer Chiara Pasini alla rapper e cantante Roshelle, alla scrittrice italo-srilankese Nadeesha Uyangoda – chiamate a raccontarsi ora e, in prospettiva, tra 25 anni.

Ne emerge un’articolata riflessione sui punti di contatto e le differenze con le proprie mamme in tema di scuola, rapporti con i genitori, paure, senso del futuro. E proprio coppie di madri e figlie sono le modelle d’eccezione protagoniste del servizio di Moda di questa iO Donna da collezione. Nel numero anche un servizio incentrato sulle under30 “che cambieranno l’Italia”: giovani protagoniste al lavoro per dare al nostro Paese un futuro sostenibile e attento al sociale.

iO Donna festeggia i 25 anni con un numero speciale da collezione

Nello speciale iO Donna, inoltre, i 10 migliori racconti delle lettrici selezionati tra i centinaia inviati alla redazione dopo la call sul tema “Ri-parto da 25”, lanciata dal settimanale lo scorso marzo, che invitava a descrivere un momento di svolta della propria vita, in cui si è ricominciato da zero. Tutti i racconti sono già online sul sito 25anni.iodonna.it mentre i migliori dieci, letti e interpretati dagli studenti della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, saranno disponibili su iodonna.it

iO Donna festeggia i 25 anni con un numero speciale da collezione

“iO Donna rappresenta la testata imprescindibile della nostra offerta sui target femminili” commenta Uberto Fornara, amministratore Delegato di CAIRORCS MEDIA. “I mesi di aprile e maggio ci hanno dato molte soddisfazioni con risultati di grande successo sul fronte pubblicitario. Tra questi anche il numero dei 25 anni di iO Donna, chiuso con 110 pagine e 94 aziende che hanno deciso di festeggiare insieme a noi il compleanno. Un traguardo importante che abbiamo raggiunto non solo con i brand del lusso, grandi protagonisti del fascicolo, ma anche con aziende di dimensioni e settori merceologici diversi.”

iO Donna festeggia i 25 anni con un numero speciale da collezione

Oltre che in edicola sabato 15 maggio, le iniziative per i 25 anni del femminile RCS proseguiranno online e nelle pagine social con interviste, testimonianze e i videoauguri degli amici della testata. Per festeggiare con iO Donna basterà usare l’hashtag #iodonna25 su Twitter, Instagram o Facebook.

Dove Viaggi ©RIPRODUZIONE RISERVATA

L'articolo iO Donna festeggia i 25 anni con un numero speciale da collezione sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Sos Travel: non solo Italia. Viaggiatori pronti a partire anche per il resto d’Europa

Cresce la fiducia tra i viaggiatori, che sono pronti a rimettersi in moto per le vacanze. E non solo per l’Italia. Anche le altre mete europee cominciano a tornare sul radar di chi ha intenzione di partire. Lo rivela una recente indagine condotta dal to Sos Travel tra un campione di 400 persone, che negli ultimi [...]→ Leggi alla Fonte

Wttc: oltre 275 destinazioni nel mondo hanno ottenuto il marchio Safe Travels

Il marchio Safe Travels lanciato ormai un anno fa del Wttc è stato adottato da oltre 275 destinazioni in tutto il mondo. Tra gli ultimi paesi ad ottenere il brand che certifica sicurezza e igiene a livello globale, ci sono Thailandia, Barbados, Cipro, Abu Dhabi, Bosnia ed Erzegovina, Mongolia e Kirghizistan. “Dal Portogallo a Porto Rico, dallo [...]→ Leggi alla Fonte

Tre villaggi Club del Sole danno vita al polo turistico Smart Holiday Park Ravenna

Un nuovo parco open air di 280 mila metri quadrati con più di 1 chilometro di spiaggia privata. I tre villaggi Club del Sole Adriano, Marina e Pini danno vita allo Smart Holiday Park Ravenna. Tre indirizzi distinti ma un unico luogo  dove convergono servizi e attrazioni in un mix di divertimento e cultura. L’Holiday Park mette [...]→ Leggi alla Fonte