Dormire in una tenda a forma di goccia: il curioso campeggio in Belgio

Un po’ canadesi rivisitate, un po’ casette sull’albero: queste tende a forma di goccia che penzolano dagli alberi di un campeggio in una foresta vicino a Bruxelles sono senza dubbio affascinanti. In tempi di distanziamento sociale, poi, sono il posto ideale per una fuga nella natura, lontano da tutti.

Originariamente costruite come installazione artistica dall’olandese Dré Wapenaar, facevano parte del festival “Pit Landscape”, che  porta le opere d’arte negli spazi naturali. Ora, tuttavia, possono essere prenotate (da aprile a fine settembre) per un soggiorno decisamente originale.

Nella foresta a Borgloon ci sono delle tende a forma di goccia che penzolano dagli alberi - per offrire soggiorni unici sospesi nella natura. (ph: borgloon.be)
Le tende a forma di goccia nella foresta di Borgloon (ph: borgloon.be)

Le tende a Borgloon sono raggiungibili tramite una scala e sono dotate di finestre, un materasso, una panca e dei ripiani per metterci le cose. Inoltre, agli ospiti (su richiesta) viene anche servita la colazione ogni mattina. Una notte in una di queste tende costa circa 70 euro e nel prezzo è compreso l’uso di aree comuni, bagni e barbecue. Ognuna di queste capsule può ospitare fino a due adulti e due bambini sotto i 12 anni.

Il giro in bici sull’acqua

La pista ciclabile sull’acqua è una delle attrazioni delle Fiandre, nel cuore della riserva naturale De Wijers (ph: visitlimburg)

Nella riserva naturale De Wijers, sempre nel Limburgo, esiste una pista ciclabile davvero spettacolare (QUI IL VIDEO). Il percorso è lungo circa 212 metri per tre di larghezza e regala l’impressione di “pedalare sulle acque”. La “Fietsen door het Water” è stata costruita appena sotto il livello del bacino lacustre e permette di mostrare ai ciclisti uno spettacolo ad altezza occhi davvero suggestivo. Gli argini sono alti un metro e mezzo, così da garantire una sicurezza assoluta.

L’estate dei campeggi

Per l’estate 2020 il campeggio sembra destinato ad attrarre nuovi clienti (ph: iStock)

Secondo le prime tendenze di quest’estate particolare, pare che il glamping e il campeggio siano tra le vacanze più gettonate. Che si tratti di camper, roulotte, bungalow o tenda, permettono infatti di vivere all’aperto, in mezzo alla natura, mantenendo la distanza di sicurezza e con tutti i comfort – anche restando nella propria regione. Le imprese in questo campo in Italia sono quasi 2700 e lo scorso anno si sono sfiorati 70 milioni di presenze per 10 milioni di arrivi. 

Leggi anche

L'articolo Dormire in una tenda a forma di goccia: il curioso campeggio in Belgio sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Enit: polemiche inutili da parte delle associazioni di categoria

«Non comprendiamo la polemica e le reazioni innescate da alcune associazioni di categoria sui dati emersi dall’ultimo bollettino Enit» Inizia così la replica dell’Agenzia di promozione a Federalberghi e Fedeturismo che hannpo attaccato l’Ente per i dati pubblicati settimana scorsa. «In effetti – continua la nota di Enit – i dati forniti una settimana fa [...]→ Leggi alla Fonte

Enit: polemiche inutili da parte delle associazioni di categoria

«Non comprendiamo la polemica e le reazioni innescate da alcune associazioni di categoria sui dati emersi dall’ultimo bollettino Enit» Inizia così la replica dell’Agenzia di promozione a Federalberghi e Fedeturismo che hannpo attaccato l’Ente per i dati pubblicati settimana scorsa. «In effetti – continua la nota di Enit – i dati forniti una settimana fa [...]→ Leggi alla Fonte

Federalberghi e Federturismo contro Enit: “Sta travisando la realtà”

Sulle pagine de La Repubblica si accende la polemica di Federalberghi e Federturismo contro Enit. Il punto è semplice: l’Agenzia di promozione del nostro Paese ha pubblicato settimana scorsa un bollettino che parlava di un ferragosto pieno in gran parte delle località di vacanza. «Va bene dare segnali di ottimismo ma fino a un certo [...]→ Leggi alla Fonte

Casi di Covid a bordo delle navi: Hurtigruten sospende le crociere di alto mare

La pandemia non dà purtroppo tregua al mondo delle crociere. Proprio nel momento in cui in Italia si attende il semaforo verde dalle istituzioni, arriva l’annuncio della sospensione temporanea di tutte le partenze Hurtigruten per itinerari di alto mare. La decisione giunge dopo che sulla Roald Amundsen 36 membri dell’equipaggio e almeno quattro ospiti sono [...]→ Leggi alla Fonte

I piloti British si riducono lo stipendio per evitare ulteriori licenziamenti

I piloti della British Airways hanno votato per accettare un accordo che riduce temporaneamente gli stipendi del 20% e prevede la perdita di un massimo di 270 posti di lavoro. L’accordo prevede che ci saranno riduzioni temporanee del 20%, che ridurranno all’8% in due anni e verso zero nel lungo termine.  Ci saranno ancora alcuni licenziamenti [...]→ Leggi alla Fonte

Tutti i dettagli del protocollo di sicurezza Msc per la ripartenza

Screening e prevenzione sono le parole chiave per permettere la ripartenza delle crociere. In attesa che il governo dia finalmente il via libera alle navi, è tutto pronto in casa Msc, che si prepara a far salpare per itinerari mediterranei di sette giorni la Grandiosa e la Magnifica. Il tutto grazie a un protocollo sanitario [...]→ Leggi alla Fonte

Unwto: il 40% circa delle destinazioni ha allentato le restrizioni di viaggio

Il 40%  circa delle destinazioni a livello mondiale ha allentato le restrizioni di viaggio rispetto al picco di diffusione del Covid-19: l’indagine elaborata dall’Unwto rivela che la tendenza in questo senso è lenta ma costante. A metà giugno lo stesso dato era limitato al 22% e a maggio addirittura al 3%. “Questo conferma la continuità [...]→ Leggi alla Fonte

Delta Air Lines riapre oggi i collegamenti Italia-Usa con la Milano-New York

Delta Air Lines torna oggi a collegare Italia e Stati Uniti, con la reintroduzione del volo Milano Malpensa-New York Jfk, operativo tre giorni a settimana. Delta è l’unica compagnia aerea statunitense a riprendere ora il servizio tra l’Italia-Usa, e il solo vettore dove il posto centrale viene bloccato fino al 30 settembre 2020, limitando la capacità [...]→ Leggi alla Fonte

Riapre il Byblos sulla Costa del Sol con il brand The Unbound Collection by Hyatt

Sarà il primo Hyatt in Andalusia. Chiuso ormai da dieci anni, il Byblos Hotel di Mijas, situato lungo la Costa del Sol, riaprirà i propri battenti come Unbound Collection all’inizio del 2022. La struttura andrà incontro a un completo restyling che lo trasformerà in un resort da 200 camere, health club, spa, piscine indoor e [...]→ Leggi alla Fonte