Welcome Travel e Portale Sardegna lanciano il nuovo portale Welcome to Italy

Portale Sardegna e Welcome Travel Group, hanno progettato e reso disponibile online il nuovo sito dedicato all’offerta Welcome To Italy, www.welcometoitaly.com che assicura, in un’ottica user friendly, un rapido accesso ai numerosi Viaggi Smart ed esperienze che valorizzano al meglio le destinazioni turistiche nel territorio Italiano. “Con Welcome to Italy la distribuzione turistica organizzata può [...]→ Leggi alla Fonte

JetBlue: semaforo verde dalla Caa per operare sulle rotte Londra-Usa

JetBlue avanza a grandi passi verso il debutto sulle rotte transatlantiche dopo aver ottenuto dalla Civil Aviation Authority del Regno Unito il via libera ad operare voli tra Londra, New York e Boston. Quello di JetBlue risulta essere il primo permesso rilasciato dalla Caa a un vettore straniero dopo l’ufficializzazione della Brexit. La compagnia statunitense prevede [...]→ Leggi alla Fonte

Aeroviaggi: al via una partnership con la Padel Italia Academy Marcelo Capitani

Masterclass esclusive (alcune aperte anche ai bambini) con lezioni tecniche per gli ospiti nei resort di Favignana, Brucoli, Pollina e Torre del Barone, tenute da Marcelo Capitani in persona e dagli allenatori ufficiali della Padel Italia Academy. E’ una delle proposte in cui si articolerà la nuova partnership strategica tra Aeroviaggi e la stessa Padel Italia [...]→ Leggi alla Fonte

India: traffico domestico ai minimi termini dopo la nuova ondata di Covid

Compagnie aeree indiane faccia a faccia con la nuova ondata pandemica, che impatta duramente il traffico passeggeri nazionale: secondo il Ministero dell’Aviazione Civile indiano, il 19 aprile hanno viaggiato 170.000, in netto calo rispetto ai circa 280.000 che hanno volato il 21 marzo e meno della metà degli oltre 400.000 viaggiatori nazionali che le compagnie [...]→ Leggi alla Fonte

Gattinoni: 100 agenzie del network con Msc per la ripartenza

Duecentocinquanta persone, per un totale di 100 agenzie di viaggio dei due network Gattinoni Mondo di Vacanze e MyNetwork, suddivisi in due tranche, hanno avuto l’opportunità di partire per una crociera Msc di una settimana nel Mediterraneo, alternando momenti di svago e divertimento a momenti di formazione e di condivisione. Antonella Ferrari direttore reti Network, [...]→ Leggi alla Fonte

American Airlines tornerà ad assumere piloti dall’autunno

American riprenderà ad assumere piloti, grazie alla ripresa della domanda: la compagnia, secondo quanto riportato dalla Cnbc, prevede di inserire 300 nuovi piloti entro la fine dell’anno e di raddoppiare quel numero nel 2022. Il vettore conta circa 15.000 piloti, anche se centinaia sono andati in pensione anticipatamente o hanno programmato di smettere di volare nei prossimi anni [...]→ Leggi alla Fonte

Gli Stati Uniti estendono al 21 maggio le restrizioni di viaggio verso il Canada

Stati Uniti e Canada ieri hanno deciso di prolungare la chiusura delle frontiere terrestri fra i due Paesi per i viaggi non essenziali al prossimo 21 maggio, mentre i passeggeri che arrivano in Canada via aerea continueranno a essere testati per il Covid-19 prima del periodo di quarantena in hotel. Le restrizioni alle frontiere terrestri, [...]→ Leggi alla Fonte

Malta “paga” fino a 200 euro i turisti che la scelgono questa estate

Pochi casi di Covid e una campagna vaccinale che procede a gonfie vele ha permesso di allentare le restrizioni già da metà aprile. Malta, Gozo e Comino riapriranno ufficialmente al turismo dal primo giugno. E per promuovere l’arcipelago e attirare i turisti, la Malta Tourism Authority ha annunciato di rimborsare fino a 100 euro (a seconda dell’albergo che si sceglie) ai turisti che prenotano un hotel sull’isola per almeno tre notti.

I visitatori che sceglieranno un hotel a cinque stelle avranno diritto a 100 euro; 75 euro per un quattro stelle e 50 per un tre stelle. Tuttavia, non si tratta di contanti veri e propri ma di un credito da spendere nella struttura (dal centro benessere ad una notte in più, dai servizi di ristorazione o bar interni all’upgrade della stanza).

GUARDA ANCHE: Le vacanze estive delle famiglie italiane: otto su dieci hanno già le idee chiare

Raddoppio fino a 200 euro

Il ministro del turismo Clayton Bartolo ha sottolineato che le strutture potranno metterci un raddoppio di tasca loro, così da poter salire rispettivamente a 200, 150 e 100 euro. Inoltre, i visitatori che sceglieranno l’isola più piccola di Malta – l’affascinante Gozo, a 25 minuti di traghetto al largo della costa – avranno un ulteriore 10 per cento di sconto sulla prenotazione. Come detto, si parte con un blocco iniziale di 35.000 turisti.

Malta ha stanziato 3,5 milioni di euro per attirare i viaggiatori sulle sue spiagge (ph. iStock)

Il budget messo sul tavolo è di 3,5 milioni di euro. E parte di quei fondi finirà direttamente nelle tasche dei turisti. Dopotutto, l’industria del turismo rappresenta oltre il 27% dell’economia di Malta. Nel 2019, il paese aveva accolto 2,7 milioni di visitatori, una cifra crollata di oltre l’80 per cento lo scorso anno. Ciò nonostante, Malta è una delle poche nazioni del Vecchio Continente in cui sono state vaccinate più persone in rapporto alla popolazione: ha somministrato 62,63 dosi di vaccino ogni 100 abitanti.

Maggiori informazioni qui: visitmalta.com

SCOPRI ANCHE: Malta: tra scogliere e spiagge, il top del mare

Leggi anche

Dove Viaggi ©RIPRODUZIONE RISERVATA

L'articolo Malta “paga” fino a 200 euro i turisti che la scelgono questa estate sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Le vacanze estive delle famiglie italiane: otto su dieci hanno già le idee chiare

Le famiglie italiane non vedono l’ora di rimettersi a viaggiare, e con tutta probabilità lo faranno restando in Italia. È un’altra estate di riscoperta del turismo di prossimità, dunque, quella che ci aspetta nel 2021. Almeno a giudicare dai risultati di un sondaggio portato avanti dal portale FamilyGo, che ha rivolto ai suoi lettori alcune domande sui programmi di viaggio futuri.

Il sondaggio, condotto su 1300 famiglie, ha portato alla luce alcune incertezze sulla programmazione di viaggi (solo il 15% ha già prenotato le vacanze estive), e una serie di nuove esigenze legate all’epoca della pandemia: più turismo outdoor e il punto fermo del rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19, per esempio.

Si tratta di una novità con cui il turismo aveva già avuto a che fare nella stagione 2020, la prima delle vacanze nel dopo-Coronavirus. Oggi queste nuove necessità si fanno ancora più forti. Sembrano ormai essere state assunte come nuove (e persistenti) dinamiche di mercato nella gestione della domanda e dell’offerta turistica.

Una cosa è certa: nelle famiglie italiane non manca la voglia di ripartire. Il 78% degli intervistati da FamilyGo, infatti, ha già la sicurezza di andare in vacanza durante la prossima estate. Si tratterà, com’era prevedibile, di un turismo in prevalenza di prossimità – l’87% resterà all’interno dei confini nazionali – ma di durata significativa, visto che le preferenze vanno da una settimana fino a oltre i 15 giorni.

Dove andranno le famiglie quest’estate

La meta family indiscussa per le vacanze 2021 sarà – ancora una volta – l’Italia. Una scelta in parte prevedibile alla luce di un anno complesso come quello appena trascorso: restare in Italia significa muoversi con maggiore consapevolezza e conoscenza delle norme di sicurezza in vigore e non rischiare di incappare nelle pratiche di rientro dall’estero, che possono essere oltremodo complicate quando si viaggia con bambini al seguito.

Il dato – sottolinea il portale di viaggi per famiglie – va anche oltre le aspettative, visto che ben l’87% degli intervistati resterà nei confini nazionali e solo il 3% andrà in vacanza all’estero.

SCOPRI ANCHE: Le spiagge più belle d’Italia: dalla Sardegna alla Puglia, dove andare al mare

Mare o montagna?

La riscoperta delle destinazioni montane, nell’estate 2020, aveva visto un boom importante, anche per il target famiglie. L’impressione, dopo lunghi e difficili mesi di lockdown, era quella che i viaggiatori cercassero nuovi spazi aperti per riscoprire la natura e l’aria aperta, magari meno affollati di una spiaggia soleggiata.

Evidentemente però, il mare non perde il suo fascino, soprattutto quando si viaggia in famiglia. Secondo il sondaggio di FamilyGo sono infatti le destinazioni balneari quelle più gettonate, con l’80% delle preferenze. Segue la montagna con il 41%, il che significa che per alcune famiglie sarà possibile fare più di una vacanza dividendo i giorni a disposizione su mete differenti. Decisamente inferiori i dati relativi a città d’arte (8%), lago (6%) e campagna (3%).

GUARDA ANCHE: Le venticinque spiagge baby friendly più belle d’Italia

Le strutture ricettive

FamilyGo ha anche chiesto ai suoi lettori quali fossero le tipologie di strutture ricettive a cui si rivolgeranno nell’estate che sta per arrivare. Il 48% degli intervistati ha indicato come preferenza l’hotel, ma si attestano su livelli importanti le soluzioni che prevedono alloggi indipendenti e che quindi garantiscono maggiore autonomia e possibilità di gestire spazi e tempi, come Villaggi (41%), Case Vacanza (34%) Residence (23%), Campeggi (21%) e Agriturismi (20%). Chiudono i Resort, con il 18%, la cui richiesta è equiparabile a quella degli hotel 4-5 stelle o lusso.

SCOPRI ANCHE: Vacanze rurali: 10 case da sogno da affittare quest’estate, in collina e tra gli ulivi

Le necessità delle famiglie in viaggio

Il Covid-19 ha cambiato le esigenze di tutti i viaggiatori, ma forse lo ha fatto in maniera particolarmente importante con il target famiglia. Chi viaggia con i bambini ha infatti da sempre l’assoluta necessità di avere garanzie di sicurezza, che in questo periodo riguardano naturalmente l’aspetto sanitario. Lo confermano gli intervistati da FamilyGo, che indicano per il 24% la presenza di “misure di sicurezza antiCOVID-19” come esigenza primaria per le vacanze. In misura uguale, il sondaggio ha evidenziato la volontà di trovare “spazi ampi nella natura”, mentre solamente il 3% ha indicato il “distanziamento sociale” come una priorità.

Le vacanze sono interpretate ancora, dunque, come un’occasione di socialità. Conferma ne è un 17% di preferenze verso chi offre attività di animazione e divertimento.

Le prenotazioni

La maggior parte delle famiglie italiane non sa ancora quando potrà prenotare le vacanze estive ma non vede l’ora di farlo. Se infatti il 15% ha già concretizzato una prenotazione, il 27% dichiara che prenoterà appena possibile, il 16% con qualche settimana di anticipo e solo l’11% lo farà all’ultimo momento.

Segnali positivi quindi, che vedranno sicuramente aumentare in modo rilevante la quantità di richieste alle strutture ricettive nel corso delle prossime settimane, probabilmente non appena si ufficializzerà a livello nazionale l’apertura per turismo dei confini regionali.

Leggi anche

Dove Viaggi ©RIPRODUZIONE RISERVATA

L'articolo Le vacanze estive delle famiglie italiane: otto su dieci hanno già le idee chiare sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

La Grecia riapre ai turisti stranieri: le regole per visitare il Paese

Dal 19 aprile la Grecia ha riaperto i suoi confini ai turisti stranieri. Si tratta di un “soft opening“, una sorta di banco di prova, in vista dell’estate. Rimangono infatti in vigore alcune limitazioni, rispetto all’apertura generale già fissata al 14 maggio prossimo: sono necessari i tamponi o un certificato di vaccinazione; ma non è più obbligatoria la quarantena. È la conferma di una notizia tanto attesa da chi già sogna di partire per esplorare una delle tante isole greche e trascorrere l’estate sulle bellissime spiagge del Paese.

Dopo la sperimentazione delle isole Covid-free, la Grecia accelera per sostenere il turismo, pur mantenendo alta la soglia di attenzione. Nella nota diffusa oggi del Ministero del turismo, si legge infatti: “A nome del Governo Greco e del Ministero Greco del Turismo, vorremmo farVi sapere che abbiamo compiuto ogni sforzo umanamente possibile affinché Voi siate e Vi sentiate al sicuro nel nostro Paese. La Vostra salute è la nostra priorità assoluta e non negoziabile”.

Ma quali sono le regole da rispettare per visitare ora la Grecia? Ecco un riepilogo delle informazioni da sapere, valide fino al 14 maggio, in attesa dei nuovi aggiornamenti.

Regole per l’ingresso in Grecia: prima della partenza, tamponi e certificati vaccinali

I turisti che arrivano in Grecia dall’estero devono esibire un certificato PCR negativo effettuato in un laboratorio diagnostico. Il test deve essere effettuato entro e non oltre le 72 ore prima dell’arrivo. Il test è obbligatorio per tutti, compresi i bambini di età superiore ai 5 anni, indipendentemente dalla situazione epidemiologica del Paese di provenienza.

L’unica eccezione si applica ai vaccinati. Se il viaggiatore ha completato la vaccinazione per il Covid-19 (ovvero sono trascorsi 14 giorni dall’ultima vaccinazione, a seconda delle dosi richieste) e possiede un certificato, allora non è richiesta la prova di un test negativo.

Tutti i certificati devono essere scritti in inglese e devono contenere i dati anagrafici corrispondenti a quelli riportati sul documento di viaggio (passaporto o carta d’identità).

Quali sono i vaccini riconosciuti?

Tra i vaccini ritenuti validi dalla Grecia per l’ingresso nel Paese ci sono anche quelli non approvati dall’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA), come Sputnik e Sinovac. Quindi sono esonerati dall’obbligo di tampone tutti i turisti che hanno un certificato di vaccinazione con Pfizer, BioNtech, Moderna, Astra Zeneca/Oxford, Novavax, Johnson + Johnson/Janssen, Sinovac Biotech, Gamaleya (Sputnik), Cansino Biologics, Sinopharm.

Una nota importante: l’ingresso dei viaggiatori in Grecia non è soggetto a vaccinazione. La presentazione di un certificato di vaccinazione facilita notevolmente le formalità all’arrivo. Tuttavia, in nessun caso una vaccinazione o un certificato di anticorpi è considerato un “passaporto”.

Prima di partire compilare il Passenger Location Form

Ultima procedura da effettuare prima di partire è la compilazione online del Passenger Location Form, entro e non oltre le 23.59 del giorno precedente all’arrivo in Grecia. Nel documento vanno indicati la durata del soggiorno, se si sono visitati altri Paesi prima dell’arrivo in Grecia e dove si intende trascorrere la vacanza. Basta un solo PLF per famiglia. Al completamento della registrazione, il viaggiatore riceverà un’email con codice QR univoco da mostrare all’imbarco. Per info sul Passenger Location Form: travel.gov.gr.

LEGGI ANCHE: Isole greche: le più belle da scoprire d’estate

La Grecia riapre ai turisti: quali sono controlli all’arrivo

Indipendentemente dai certificati esibiti, ogni visitatore potrà essere sottoposto a un controllo sanitario a campione, obbligatorio per l’ingresso nel Paese, tramite test antigenico rapido. Qualora il visitatore dovesse risultare positivo al Covid-19, verrà ospitato in un Covid-hotel per la quarantena e per essere sottoposto a un test PCR che confermi l’esito del primo tampone. L’ospite dovrà rimanere in hotel per almeno 10 giorni e sarà sottoposto a un nuovo test, tutto a spese dello Stato greco.

Paesi a cui è consentito l’ingresso in Grecia

Come anticipato, la Grecia riapre i confini ai turisti stranieri, ma non è un via libera per tutti. Tra i Paesi a cui è consentito l’ingresso, infatti, ci sono tutti quelli appartenenti all’Unione Europea (quindi Italia inclusa). In più si aggiungono Nuova Zelanda, Australia, Corea del Sud, Tailandia, Ruanda, Singapore, USA, Regno Unito, Israele, Serbia e Emirati Arabi Uniti.

LEGGI ANCHE: Spiagge della Grecia: le più belle da scoprire

Come si arriva in Grecia: aeroporti e navi

I viaggiatori stranieri possono entrare in Grecia attraverso i nove aeroporti del Paese: Atene, Salonicco, Heraklion, Corfù, Rodi, Kos, Chania, Mykonos, Santorini. In alternativa, ci sono le frontiere di terra di Promachonas e Nymphaio.

Dal 23 aprile, consentite anche le crociere senza scali intermedi e la navigazione da diporto, con alcune restrizioni.

La situazione sanitaria in Grecia

Prima di partire per la Grecia, il consiglio è di consultare comunque la scheda del Paese sul sito della Farnesina, ViaggiareSicuri. Qui infatti si trovano tutti gli aggiornamenti sulla situazione sanitaria, i lockdown e le regole da rispettare per il rientro in Italia.

Leggi anche

 

 

Dove Viaggi ©RIPRODUZIONE RISERVATA

L'articolo La Grecia riapre ai turisti stranieri: le regole per visitare il Paese sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte