La Grecia riapre ai turisti stranieri: le regole per visitare il Paese

Dal 19 aprile la Grecia ha riaperto i suoi confini ai turisti stranieri. Si tratta di un “soft opening“, una sorta di banco di prova, in vista dell’estate. Rimangono infatti in vigore alcune limitazioni, rispetto all’apertura generale già fissata al 14 maggio prossimo: sono necessari i tamponi o un certificato di vaccinazione; ma non è più obbligatoria la quarantena. È la conferma di una notizia tanto attesa da chi già sogna di partire per esplorare una delle tante isole greche e trascorrere l’estate sulle bellissime spiagge del Paese.

Dopo la sperimentazione delle isole Covid-free, la Grecia accelera per sostenere il turismo, pur mantenendo alta la soglia di attenzione. Nella nota diffusa oggi del Ministero del turismo, si legge infatti: “A nome del Governo Greco e del Ministero Greco del Turismo, vorremmo farVi sapere che abbiamo compiuto ogni sforzo umanamente possibile affinché Voi siate e Vi sentiate al sicuro nel nostro Paese. La Vostra salute è la nostra priorità assoluta e non negoziabile”.

Ma quali sono le regole da rispettare per visitare ora la Grecia? Ecco un riepilogo delle informazioni da sapere, valide fino al 14 maggio, in attesa dei nuovi aggiornamenti.

Regole per l’ingresso in Grecia: prima della partenza, tamponi e certificati vaccinali

I turisti che arrivano in Grecia dall’estero devono esibire un certificato PCR negativo effettuato in un laboratorio diagnostico. Il test deve essere effettuato entro e non oltre le 72 ore prima dell’arrivo. Il test è obbligatorio per tutti, compresi i bambini di età superiore ai 5 anni, indipendentemente dalla situazione epidemiologica del Paese di provenienza.

L’unica eccezione si applica ai vaccinati. Se il viaggiatore ha completato la vaccinazione per il Covid-19 (ovvero sono trascorsi 14 giorni dall’ultima vaccinazione, a seconda delle dosi richieste) e possiede un certificato, allora non è richiesta la prova di un test negativo.

Tutti i certificati devono essere scritti in inglese e devono contenere i dati anagrafici corrispondenti a quelli riportati sul documento di viaggio (passaporto o carta d’identità).

Quali sono i vaccini riconosciuti?

Tra i vaccini ritenuti validi dalla Grecia per l’ingresso nel Paese ci sono anche quelli non approvati dall’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA), come Sputnik e Sinovac. Quindi sono esonerati dall’obbligo di tampone tutti i turisti che hanno un certificato di vaccinazione con Pfizer, BioNtech, Moderna, Astra Zeneca/Oxford, Novavax, Johnson + Johnson/Janssen, Sinovac Biotech, Gamaleya (Sputnik), Cansino Biologics, Sinopharm.

Una nota importante: l’ingresso dei viaggiatori in Grecia non è soggetto a vaccinazione. La presentazione di un certificato di vaccinazione facilita notevolmente le formalità all’arrivo. Tuttavia, in nessun caso una vaccinazione o un certificato di anticorpi è considerato un “passaporto”.

Prima di partire compilare il Passenger Location Form

Ultima procedura da effettuare prima di partire è la compilazione online del Passenger Location Form, entro e non oltre le 23.59 del giorno precedente all’arrivo in Grecia. Nel documento vanno indicati la durata del soggiorno, se si sono visitati altri Paesi prima dell’arrivo in Grecia e dove si intende trascorrere la vacanza. Basta un solo PLF per famiglia. Al completamento della registrazione, il viaggiatore riceverà un’email con codice QR univoco da mostrare all’imbarco. Per info sul Passenger Location Form: travel.gov.gr.

LEGGI ANCHE: Isole greche: le più belle da scoprire d’estate

La Grecia riapre ai turisti: quali sono controlli all’arrivo

Indipendentemente dai certificati esibiti, ogni visitatore potrà essere sottoposto a un controllo sanitario a campione, obbligatorio per l’ingresso nel Paese, tramite test antigenico rapido. Qualora il visitatore dovesse risultare positivo al Covid-19, verrà ospitato in un Covid-hotel per la quarantena e per essere sottoposto a un test PCR che confermi l’esito del primo tampone. L’ospite dovrà rimanere in hotel per almeno 10 giorni e sarà sottoposto a un nuovo test, tutto a spese dello Stato greco.

Paesi a cui è consentito l’ingresso in Grecia

Come anticipato, la Grecia riapre i confini ai turisti stranieri, ma non è un via libera per tutti. Tra i Paesi a cui è consentito l’ingresso, infatti, ci sono tutti quelli appartenenti all’Unione Europea (quindi Italia inclusa). In più si aggiungono Nuova Zelanda, Australia, Corea del Sud, Tailandia, Ruanda, Singapore, USA, Regno Unito, Israele, Serbia e Emirati Arabi Uniti.

LEGGI ANCHE: Spiagge della Grecia: le più belle da scoprire

Come si arriva in Grecia: aeroporti e navi

I viaggiatori stranieri possono entrare in Grecia attraverso i nove aeroporti del Paese: Atene, Salonicco, Heraklion, Corfù, Rodi, Kos, Chania, Mykonos, Santorini. In alternativa, ci sono le frontiere di terra di Promachonas e Nymphaio.

Dal 23 aprile, consentite anche le crociere senza scali intermedi e la navigazione da diporto, con alcune restrizioni.

La situazione sanitaria in Grecia

Prima di partire per la Grecia, il consiglio è di consultare comunque la scheda del Paese sul sito della Farnesina, ViaggiareSicuri. Qui infatti si trovano tutti gli aggiornamenti sulla situazione sanitaria, i lockdown e le regole da rispettare per il rientro in Italia.

Leggi anche

 

 

Dove Viaggi ©RIPRODUZIONE RISERVATA

L'articolo La Grecia riapre ai turisti stranieri: le regole per visitare il Paese sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Aica: «Bankitalia conferma le forti preoccupazioni sul turismo»

Bankitalia nel corso dell’audizione sul Def davanti alle commissioni bilancio di Camera e Senato ha confermato le forti preoccupazioni per il turismo. Senza sostegni adeguati alla liquidità sono a rischio non solo le imprese che hanno fortemente subito lo schiacciamento della crisi ma tutte quelle realtà sane che in questi lunghi mesi hanno potuto fronteggiare [...]→ Leggi alla Fonte

Robintur – Via con Noi presentano il nuovo catalogo Mare Italia 2021

Un catalogo con molte promozioni, tra cui la gratuità per i bambini, le offerte sottocosto e un advance booking aggressivo. E’ il nuovo Mare Italia 2021 di Robintour – Via con Noi disponibile presso le agenzie di viaggi della rete Robintur, Viaggi Coop e Via con Noi, che garantisce anche tutte le misure necessarie a una [...]→ Leggi alla Fonte

Ryanair scalda i motori dal Veneto: 65 rotte da Treviso, Verona e Venezia

L’estate Ryanair decolla dal Veneto con un totale di 65 rotte in partenza dagli aeroporti di Treviso, Verona e Venezia, per oltre 260 voli settimanali operati dai tre scali. Nel dettaglio, la nuova base di Treviso vedrà due aeromobili posizionati, per 48 rotte in totale (5 domestiche e 43 internazionali), di cui 22 new entry incluse [...]→ Leggi alla Fonte

Air France alla ricerca di altre risorse. Ha già avuto 13 miliardi dallo Stato

Ben Smith, amministratore delegato di Air France-Klm, ha dichiarato che la società ha bisogno di ulteriori risorse per rafforzare il proprio capitale. L’annuncio avviene proprio ieri, giorno in cui si chiude il nuovo contributo di 4 miliardi del governo francese, oltre ai 9 miliardi che aveva già ricevuto all’inizio della pandemia, più i 4 miliardiversati [...]→ Leggi alla Fonte

Boscolo Tours: da ora in avanti solo viaggi Covid free

Tutti i viaggi Boscolo Tours saranno Covid free. E’ la decisione del tour operator padovano, che permetterà la partecipazione ai propri itinerari di gruppo solamente a chi sarà in grado di presentare la certificazione del vaccino o un attestato che dimostri di aver già superato la malattia, oppure ancora di aver effettuato un tampone rapido nelle [...]→ Leggi alla Fonte

L’Alta Via Stage Race si tinge di Rosa e per la prima volta viene distribuita tramite le adv Fto: la presentazione ufficiale il 22 aprile

L’Alta Via Stage Race, giunta alla settima edizione, si tinge di rosa. Organizzata e promossa dall’A.S.D. “Outdoor Experience Finale Ligure”, formata da alcuni dei fondatori dell’evento fin dalla sua prima edizione, da appassionati di Alta Via dei Monti Liguri e da professionisti del mondo sportivo, la rassegna sarà presentata ufficialmente il 22 aprile alle ore [...]→ Leggi alla Fonte

Enac: traffico passeggeri a -72,5% nel 2020. Ryanair resta il primo vettore

Con 52.759.724 passeggeri transitati negli aeroporti italiani nel 2020, pari ad una flessione del 72,5%, l’Enac pone il sigillo su un anno che porta tutti i segni della crisi innescata dall’emergenza Covid-19. Il bilancio annuale evidenzia  come il traffico nazionale, con i suoi 25 milioni di passeggeri, abbia registrato una diminuzione più moderata, -61,1%, rispetto al [...]→ Leggi alla Fonte

Bettatin: «Assurda la presa di posizione contro i borghi del presidente di Federalberghi Bocca»

Polemica a distanza fra Federalberghi e Property Managers Italia, riguardo alle parole del presidente dell’associazione albergatori Bernabò Bocca che ha affermato: «Dei borghi ci interessa relativamente poco… erano una richiesta pre Covid quando c’era l’overtourism. Oggi che le città d’arte sono sotto dell’80% di fatturato non ci interessa dirottare i turisti sui borghi”. E ha [...]→ Leggi alla Fonte

Settemari on air su Sky. E ci sono anche gli agenti di viaggio

Nuova campagna istituzionale per Settemari, che sarà on air a partire da oggi sulle reti Sky. La presenza pubblicitaria è declinata in due spot da 15 secondi: il primo è stato pensato a sostegno delle vendite in agenzia di viaggi; il secondo, invece, è una fotografia, in chiave di narrazione visiva e vissuto emozionale, di una [...]→ Leggi alla Fonte