Uvet Hotel Company riapre le strutture garantendo la sicurezza

Uvet Hotel Company, società del Gruppo Uvet specializzata nella gestione di hotel e resort in tutto il mondo, riapre le proprie strutture garantendo tutte le necessarie misure di sicurezza per vivere una vacanza ancora più esclusiva. Le misure di sicurezza e di distanziamento, infatti, rappresentano un’opportunità unica per godere di servizi personalizzati e dedicati con [...]→ Leggi alla Fonte

Il parlamento UK: “British è una disgrazia nazionale”. Walsh: «Il governo non ci vuole aiutare»

Certo il ceo di Iag, Willie Walsh non è uno che se le manda a dire. Risponde in modo circostanziato e polemico alla bordata dei parlamentari che hanno stigmatizzato la compagnia come una disgrazia nazionale a causa del suo piano di licenziamento di 12.000 dipendenti e della rinegoziazione dei contratti dei restanti 30.000. In una lettera [...]→ Leggi alla Fonte

Blue Air introduce un nuovo sistema di prenotazione

Blue Air ha introdotto un nuovo sistema di prenotazione che, una volta implementato completamente, “offrirà agli agenti di viaggio maggiori comodità durante la prenotazione dei servizi della compagnia e garantirà un’esperienza di viaggio più semplice per i passeggeri”. Durante il processo di  migrazione – spiega una nota del vettore – non tutti i canali di [...]→ Leggi alla Fonte

Air Tahiti Nui riprende progressivamente i voli dal 4 luglio

Air Tahiti Nui, vettore di bandiera della Polinesia Francese, annuncia la ripresa dei voli commerciali a bordo dei «Tahitian Dreamliner». La decisione è stata presa in seguito alla riapertura della Polinesia Francese al turismo internazionale post emergenza. Dal 4 luglio prossimo sarà ripristinato, quindi, l’operativo fra Europa e Tahiti, mentre dal 20 luglio sarà la [...]→ Leggi alla Fonte

Il patrimonio alberghiero italiano vale più di 117 miliardi di euro

Un patrimonio  del valore complessivo superiore ai 117 miliardi di euro. E’ la fotografia del real estate alberghiero italiano scattata mappando 266 località della Penisola da parte di World Capital, in collaborazione con Pkf hotelexperts e Confindustria Alberghi. La ricerca, presentata in occasione dell’hotel & tourism forum Milan online, organizzato sempre da Pkf, fa emergere la [...]→ Leggi alla Fonte

Südtirol: riaprono anche i Familienhotels in Alto Adige

I Familienhotels Südtirol sono pronti a ripartire per regalare alle famiglie un’estate all’insegna del relax e del divertimento nella natura. In vista dell’arrivo della stagione più bella dell’anno, le 25 strutture del gruppo specializzato nella vacanza a misura di famiglia in Alto Adige annunciano le date ufficiali di apertura in cui torneranno ad accogliere grandi e piccini con la consueta cura [...]→ Leggi alla Fonte

“L’Italia riparte dalla bellezza”: Il Mibact rilancia il turismo nel nostro Paese con un video emozionante

Un video emozionante per rilanciare il turismo in Italia. “Oggi è una giornata molto importante – ha dichiarato il ministro per i beni e per le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini – possono riaprire i luoghi della cultura, i cinema e i teatri. È una data di ripartenza simbolica, riparte la cultura dopo che qualche settimana fa è stata possibile la riapertura dei musei”.

Il Ministero per i beni e le attività culturali (Mibact) saluta questa ripartenza, così come la progressiva riapertura dei confini all’interno dell’Unione Europea, con uno video in cui i giardini del Castello di Miramare, l’oculus del Pantheon, la testa di Medusa del Caravaggio, gli affreschi della Villa dei Misteri a Pompei, la Venere di Botticelli, il David di Michelangelo, Leonardo Da Vinci, Raffaello insieme ad altre eccellenze del patrimonio culturale italiano, fanno da testimonial del Belpaese.

#Estateitaliana: l’invito a trascorrere le vacanze in Italia

“L’Italia riparte dalla bellezza – Italy restarts from beauty”, fa parte della campagna digitale #ViaggioinItalia ed #Estateitaliana, con cui il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo sta proponendo ai cittadini italiani e a quei turisti stranieri che decideranno nei prossimi mesi di vivere un’esperienza di vita nel nostro Paese la scoperta o la riscoperta di musei, monumenti, parchi archeologici, paesaggi e territori.

Un racconto che, con gli hashtag #viaggioinitalia e #estateitaliana, ripercorre le tante ricchezze del nostro patrimonio culturale, frutto del genio e del lavoro delle tante civiltà fiorite sul nostro territorio nel corso dei secoli, e che verrà diffuso all’estero attraverso la rete delle ambasciate, degli Istituti di Cultura Italiana e degli uffici Enit.

Leggi anche

L'articolo “L’Italia riparte dalla bellezza”: Il Mibact rilancia il turismo nel nostro Paese con un video emozionante sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Re-open EU: la mappa per le vacanze sicure in Europa

Riaprono i confini e i viaggi in Europa sono di nuovo consentiti. Ma le modalità di apertura non sono uguali per tutti e un turista rischia di rimanere disorientato. È consentito l’ingresso agli italiani? C’è l’obbligo di quarantena o l’uso di mascherina nei luoghi pubblici? Come riaprono i musei e i maggiori siti turistici? Cerca di fare chiarezza la Commissione Europea che il 15 giugno, in concomitanza della riapertura delle frontiere da parte di molti Paesi Ue, ha lanciato l’app Re-open Eu, una piattaforma web multilingue con mappa interattiva costantemente aggiornata, per pianificare vacanze sicure in Europa nel periodo post-Covid 19 e favorire la ripresa del turismo nel Vecchio Continente.

Come funziona Re-open EU per organizzare le vacanze in Europa

L’uso di Re-open EU è semplice e intuitivo. Basta collegarsi al sito reopen.europa.eu/it, selezionare il Paese in cui si intende viaggiare dal menu a tendina o cliccare sulla mappa per avere accesso rapido a tutte le indicazioni attendibili e aggiornate su apertura frontiere, situazione dei mezzi di trasporto, restrizioni sui viaggi, misure di sicurezza e salute pubblica adottate del Paese di destinazione.

Saranno però gli Stati membri a dover tenere aggiornata la mappa, inserendo dati utili al turista che saranno poi integrati con quelli forniti dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC ).

Sarà così possibile sapere, ad esempio, se e dove è obbligatorio l’uso di mascherina all’aperto e se sono state introdotte misure per il distanziamento sociale. Oppure se il Paese richiede ai turisti di trascorrere un periodo di quarantena all’arrivo. Ma anche conoscere le norme sui trasporti pubblici, sull’apertura di musei e chiese, le disposizioni adottate per poter andare al ristorante, bar e stabilimenti balneari.

Facilmente accessibile su desktop e dispositivi mobili, l’applicazione contiene informazioni nelle 24 lingue ufficiali dell’Ue. Questo consentirà agli europei di prendere decisioni responsabili e ben informate su come gestire i rischi continui legati al Coronavirus mentre pianificano le vacanze e i viaggi durante l’estate 2020.

LEGGI ANCHE: Dal 15 giugno riaprono le frontiere: dove si può viaggiare in Europa

re-open EU vacanze sicure in Europa
Re-open EU la piattaforma per fare vacanze sicure in Europa (ph. © Copyright Commissione europea 2020)

Il Commissario per il mercato interno, Thierry Breton, ha infatti dichiarato: “Le frontiere interne dell’UE stanno riaprendo. Il sito web Re-open dell’UE che stiamo lanciando oggi fornirà ai viaggiatori un facile accesso alle informazioni per aiutarli a pianificare con sicurezza i loro viaggi e rimanere al sicuro durante la vacanza. Aiuterà anche i piccoli ristoratori e i proprietari di hotel, nonché le città di tutta Europa, a trarre ispirazione da soluzioni innovative sviluppate da altri”.

“Il vasto e ricco patrimonio culturale dell’Europa è una delle nostre principali risorse. Ma senza possibilità di viaggiare e con la maggior parte dei luoghi chiusi negli ultimi mesi, la cultura e il turismo sono stati duramente colpiti” ha aggiunto Mariya Gabriel, commissaria per l’innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù e responsabile del Centro comune di ricerca (CCR). “La piattaforma Re-open EU fornisce informazioni essenziali aggiornate per consentirci di iniziare nuovamente a esplorare l’Europa in sicurezza”.

Info: reopen.europa.eu/it

Leggi anche

L'articolo Re-open EU: la mappa per le vacanze sicure in Europa sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Re-open EU: la mappa per le vacanze sicure in Europa

Riaprono i confini e i viaggi in Europa sono di nuovo consentiti. Ma le modalità di apertura non sono uguali per tutti e un turista rischia di rimanere disorientato. È consentito l’ingresso agli italiani? C’è l’obbligo di quarantena o l’uso di mascherina nei luoghi pubblici? Come riaprono i musei e i maggiori siti turistici? Cerca di fare chiarezza la Commissione Europea che il 15 giugno, in concomitanza della riapertura delle frontiere da parte di molti Paesi Ue, ha lanciato l’app Re-open Eu, una piattaforma web multilingue con mappa interattiva costantemente aggiornata, per pianificare vacanze sicure in Europa nel periodo post-Covid 19 e favorire la ripresa del turismo nel Vecchio Continente.

Come funziona Re-open EU per organizzare le vacanze in Europa

L’uso di Re-open EU è semplice e intuitivo. Basta collegarsi al sito reopen.europa.eu/it, selezionare il Paese in cui si intende viaggiare dal menu a tendina o cliccare sulla mappa per avere accesso rapido a tutte le indicazioni attendibili e aggiornate su apertura frontiere, situazione dei mezzi di trasporto, restrizioni sui viaggi, misure di sicurezza e salute pubblica adottate del Paese di destinazione.

Saranno però gli Stati membri a dover tenere aggiornata la mappa, inserendo dati utili al turista che saranno poi integrati con quelli forniti dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC ).

Sarà così possibile sapere, ad esempio, se e dove è obbligatorio l’uso di mascherina all’aperto e se sono state introdotte misure per il distanziamento sociale. Oppure se il Paese richiede ai turisti di trascorrere un periodo di quarantena all’arrivo. Ma anche conoscere le norme sui trasporti pubblici, sull’apertura di musei e chiese, le disposizioni adottate per poter andare al ristorante, bar e stabilimenti balneari.

Facilmente accessibile su desktop e dispositivi mobili, l’applicazione contiene informazioni nelle 24 lingue ufficiali dell’Ue. Questo consentirà agli europei di prendere decisioni responsabili e ben informate su come gestire i rischi continui legati al Coronavirus mentre pianificano le vacanze e i viaggi durante l’estate 2020.

LEGGI ANCHE: Dal 15 giugno riaprono le frontiere: dove si può viaggiare in Europa

re-open EU vacanze sicure in Europa
Re-open EU la piattaforma per fare vacanze sicure in Europa (ph. © Copyright Commissione europea 2020)

Il Commissario per il mercato interno, Thierry Breton, ha infatti dichiarato: “Le frontiere interne dell’UE stanno riaprendo. Il sito web Re-open dell’UE che stiamo lanciando oggi fornirà ai viaggiatori un facile accesso alle informazioni per aiutarli a pianificare con sicurezza i loro viaggi e rimanere al sicuro durante la vacanza. Aiuterà anche i piccoli ristoratori e i proprietari di hotel, nonché le città di tutta Europa, a trarre ispirazione da soluzioni innovative sviluppate da altri”.

“Il vasto e ricco patrimonio culturale dell’Europa è una delle nostre principali risorse. Ma senza possibilità di viaggiare e con la maggior parte dei luoghi chiusi negli ultimi mesi, la cultura e il turismo sono stati duramente colpiti” ha aggiunto Mariya Gabriel, commissaria per l’innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù e responsabile del Centro comune di ricerca (CCR). “La piattaforma Re-open EU fornisce informazioni essenziali aggiornate per consentirci di iniziare nuovamente a esplorare l’Europa in sicurezza”.

Info: reopen.europa.eu/it

Leggi anche

L'articolo Re-open EU: la mappa per le vacanze sicure in Europa sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Estate 2020 e Coronavirus: come e dove fare vacanze sicure in Lombardia

La Lombardia riparte proprio dal turismo. Forte dei numeri registrati prima della pandemia con arrivi che, nel 2019, hanno toccato quota 18 milioni e viaggiatori che hanno raggiunto i 43 milioni, in questa estate 2020 la Lombardia punta, in particolare, sulle vacanze open air tra montagne e laghi, turismo active e benessere, ma anche cultura, da vivere sempre all’aria aperta. Ecco le risposte alla ricerca di sicurezza di chi sceglie la Lombardia come meta delle sue vacanze.

Quali sono le le proposte anti Covid-19 sui laghi della Lombardia?

Lago di Como. A Cernobbio (CO), dall’1 giugno ha riaperto il Museo di Villa Bernasconi con un’esperienza interattiva, la #casacheparla, che gioca con le misure di distanziamento e igienizzazione trasformandole in una “caccia al ladro” (a gruppi di 8 e solo su prenotazione): un modo divertente, anche per i bambini, di scoprire le bellezze della villa e dei giardini sul lago in totale sicurezza.

Anche Villa Carlotta, a Tremezzina, ha riaperto sia il parco botanico sia gran parte della casa museo con una nuova area di accoglienza, uno spazio molto ampio a garanzia di ulteriore distanziamento e sicurezza, con tornelli per il monitoraggio delle entrate in grado di fornire in tempo reale le informazioni sulla quantità di persone già presenti all’interno della struttura.

Qui, oltre al rilevamento della temperatura corporea e alla creazione di una “fast track” riservata ai possessori di biglietti online, sono stati predisposti tre percorsi a senso unico, differenziati per durata, che vanno dai 20 ai 90 minuti. L’intento è quello di mettere a disposizione un giardino per chi non ce l’ha, con live streaming per concerti durante l’estate e punti di ristoro con cibo e bevande da asporto da consumarsi in aree definite.

Lago d’Iseo. Anche il distretto turistico del Lago d’Iseo è pronto ad accogliere i viaggiatori in sicurezza: il portale raccoglie tutte le esperienze da vivere sul territorio nell’estate 2020, dal tour in motoscafo al volo sul lago fino alle degustazioni in bici (tutte prenotabili online e pensate per gruppi ristretti) mentre sette infopoint permanenti sono attivi a Montisola, Sulzano, Iseo, Marone, Sale Marasino, Paratico e Pisogne, oltre a quelli bergamaschi di Sarnico e Lovere.

Lago Maggiore. Sul Lago Maggiore, invece, il Circuito Turistico Borromeo riapre al pubblico secondo le modalità anti Covid le sue località Isola Bella, Isola Madre, Rocca di Angera e Parco Pallavicino: le visite (con trasferimento in battello) si possono prenotare online, gli accessi sono contingentati, gli itinerari sono liberi, con audioguide scaricabili via App.

Tra gli eventi estivi in programma sui laghi, il LakeComo International Music Festival offre dodici concerti all’aperto tra il 23 giugno e il 27 settembre negli spazi di ville e giardini affacciati sul lago, nel centro storico e in alcune ville e teatri della Brianza. Vige l’obbligo di registrarsi online e prenotare il proprio posto a sedere anche per gli eventi gratuiti.

Vacanze in Lombardia

Posso frequentare le piscine, i centri termali e i parchi acquatici della Lombardia, in sicurezza?

Dal 5 giugno, i centri termali e i centri benessere lombardi hanno riaperto i battenti seguendo i protocolli sanitari di sicurezza: ingressi a orari predefiniti e solo su prenotazione, rispetto del distanziamento sociale, misurazione della temperatura corporea tramite termoscanner, procedure certificate di sanificazione delle aree comuni, delle attrezzature e di tutti i punti di contatto con l’utilizzo di lampade UV sterilizzanti.

All’Idroscalo, nella parte del “Lido Ultima Spiaggia”, dal 13 giugno ha aperto in sicurezza Acquaplay, il più grande parco acquatico galleggiante italiano, con un percorso di gioco di 5000 mq adatto ai bambini dai 6 anni in su, pieno di rampe, tunnel, scivoli, piattaforme, tappeti elastici e gonfiabili giganti.

Tutto il parco dell’Idroscalo rimane aperto per ogni attività motoria o sportiva individuale, e si potrà percorrere a piedi, in bicicletta, con roller, skateboard o monopattini elettrici, nel rispetto del distanziamento sociale e in spazi sottoposti a sanificazioni giornaliere.

C’è anche il “Villaggio del Bambino” a ingresso contingentato e controllato mentre, in zone delimitate, sono consentiti anche altri sport, come kayak, pesca sportiva, canoa, canottaggio, vela, tennis, equitazione.

All’Idroscalo hanno riaperto anche le piscine e i centri sportivi, ed è consentita la balneazione nel rispetto delle norme (niente asciugamani ma lettini su prenotazione).

A Milano città, poi, sono aperte tutte le piscine e i centri balneari di Milanosport: le piscine si aggiungono ai campi da tennis nell’offerta sportiva individuale e sicura di questa estate. Novità dell’anno, la possibilità di prenotare e acquistare direttamente sul sito l’ingresso agli impianti.

Esiste un’App con tutte le informazioni utili per vacanze sicure in Lombardia?

Sì, InLombardia Pass è l’App della regione indispensabile per prenotare online ingressi in palazzi, castelli, musei, gallerie d’arte, parchi archeologici, teatri e ville, evitando code e assembramenti agli ingressi.

Utile anche per trovare i contatti per le attività active e green, dal rafting sul Ticino al kitesurf sul Lago di Garda, al trekking sui Cammini e le Alte Vie, prenotando il proprio appuntamento.

L’App raccoglie anche 60 ristoranti stellati, 13 centri termali in città, tra i monti o vista lago, 72 circoli golfistici, e gli itinerari lombardi collegati al cinquecentenario della nascita di Leonardo da Vinci (2019) e prenotabili.

Quali sono le regole e i modi per spostarsi in sicurezza a Milano e in Lombardia?

Mezzi pubblici. Fino al 31 agosto su treni regionali, metropolitane, autobus, filobus, tram, funivie e servizio di navigazione del lago di Iseo, ma anche su taxi e NCC è obbligatorio l’utilizzo di mascherine e guanti monouso da portare sempre con sé e indossare all’entrata in stazione, alle fermate, nelle banchine e sui mezzi stessi, fino all’uscita.

Sharing. A Milano i monopattini in sharing, a disposizione nei principali parcheggi della città, possono circolare nelle Zone 30, cioè con limite a 30 chilometri orari, e anche nelle aree pedonali, a meno che non sia espressamente vietato.

Costantemente controllati e igienizzati (ma meglio utilizzarli con i guanti), vengono noleggiati da diverse società, ciascuna dotata di App per la prenotazione: EM Transit, Ride Hive Operations, LMTS Italy, Govolt, Bird Rides Italy, Wind Mobility, Bit Mobility, Dott e Helbiz Italia

In alternativa, il bike sharing BikeMi e il car sharing, Share Now, prevedono noleggi con tariffe e abbonamenti studiati per turisti di passaggio, anche con tariffe giornaliere.

Impianti di risalita. Dal 5 giugno, gli impianti di risalita della Lombardia, sui laghi e in montagna, hanno riaperto nel rispetto delle normative sulla sicurezza, con una serie di precauzioni aggiuntive: su seggiovie e funivie bisogna indossare la mascherina e i guanti monouso prima di salire.

È inoltre richiesto, sia al personale di sorveglianza sia ai passeggeri, di stare attenti ad aerare gli ambienti chiusi come cabinovie e funivie, prima di salire e durante il trasporto. È inoltre prevista una sanificazione giornaliera di cabine, funivie, seggiovie e sciovie.

Posso visitare i musei e le mostre di Milano in sicurezza?

I musei lombardi si sono adeguati alle nuove norme di sicurezza con mostre prorogate, nuovi orari di apertura e prenotazioni obbligatorie online. Prima di recarsi, conviene consultare il sito del museo o la App YesMilano.

Tra le tante iniziative anti Covid-19, la Pinacoteca di Brera offre l’ingresso gratuito ai suoi visitatori per tutti i mesi estivi con prenotazione online obbligatoria ingressi contingentati e permanenza massima di 90 minuti.

Anche il Cenacolo di Leonardo da Vinci è passato da 140 a 20 visitatori all’ora, in giorni ridotti. La prenotazione è obbligatoria e solo online, su vivaticket.com, chiamando il numero verde 800 990 084, o scrivendo a gruppi@vivaticket.com.

Gli eventi dell’estate a Milano sono garantiti anti Covid-19?

Tutti gli eventi dell’estate milanese hanno luogo nel rispetto delle regole del distanziamento sociale, privilegiando gli spazi all’aria aperta e favorendo le iniziative culturali e artistiche a numero chiuso. Dalla Milanesiana all’Estate Sforzesca, ogni appuntamento rientra nel progetto Aria di Cultura del Comune di Milano che invita, dopo i mesi del lockdown, a tornare a respirare e vivere la città, nel segno di una nuova normalità.

Palazzo Marino, invece, propone Palazzo Marino in Musica, una serie di concerti in streaming da seguire direttamente su YouTube e Facebook.

Quest’anno, il classico appuntamento con il cinema all’aperto di Arianteo, la rete di arene estive di Milano e Monza curata da Anteo Spazio Cinema, amplia la sua proposta aggiungendo la location del giardino della Triennale ai classici Chiostri dell’Incoronata e al cortile di Palazzo Reale per garantire più scelta e meno affollamento.

Anche qui, le lunghe file per accaparrarsi il biglietto non sono più previste: sul sito ufficiale si possono acquistare biglietti e abbonamenti senza costi aggiuntivi di prevendita. Con una novità: una volta a settimana, ogni arena estiva, ospita un comico di Zelig, prima della proiezione del film.

Lombardia: cosa vedere e dove andare. Idee viaggio per vacanze e weekend

 

L'articolo Estate 2020 e Coronavirus: come e dove fare vacanze sicure in Lombardia sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte