Un sogno sul mare, ed è tutto made in Italy: ecco il nuovo megayacht Geco by Admiral

Un vero sogno sul mare. Ed è tutto made in Italy. È stato varato oggi 4 giugno, a Marina di Carrara, il megayacht di 55 metri Geco, un autentico capolavoro di forme, linee e soluzioni innovative. È il nuovo nato di Admiral, flagship brand di The Italian Sea Group, uno dei più importanti protagonisti internazionali della nautica di lusso.

Geco, elegante megayacht dal design raffinato, è stato disegnato e sviluppato in collaborazione con l’art director del Gruppo, Gian Marco Campanino. Lo yacht ospita un eliporto a prua e, per la prima volta su questo tipo di imbarcazione, offre anche, a poppa, di un’area beach club: le alte pareti laterali vetrate garantiscono protezione nelle giornate ventose e l’ampia piattaforma è perfetta per sdraiarsi e godersi il sole, tra un tuffo e l’altro. A bordo, ha anche un’area lounge, una vasca idromassaggio e un’area gym super attrezzata.

Megayacht Geco

Megayacht da sogno: ecco Geco, il nuovo nato di Admiral

Geco è un salotto-gioiello galleggiante. Ogni dettaglio è curato con stile: gli ambienti interni, di grande impatto, rivelano un’atmosfera glam, che mescola il gusto francese con il design italiano più contemporaneo: boiserie d’oltralpe, marmi italiani, dettagli in metallo bronzato e pareti in pelle creano un ambiente unico, molto accogliente. Materiali al top: legno wengé, rovere naturale, marmo dorato Calacatta. Un equilibrio riuscito tra lusso esclusivo e maestria artigianale.

Nella sala da pranzo, dal design circolare, attira l’attenzione un magnifico lampadario, vera opera d’arte progettata per avvolgere l’ambiente con un eccezionale effetto ondulato grazie alle centinaia di aste di cristalli colorati di cui è composto.

Megayacht Geco

Fino a 12 ospiti, in suite e cabina VIP

Il nuovo megayacht è stato realizzato per regalare un’esperienza esclusiva a tutti gli ospiti a bordo. Può ospitare fino a 12 persone in quattro suites, nella suite armatoriale con studio privato e nella cabina VIP.

The Italian Sea Group, artefice del made in Italy

La società armatrice The Italian Sea Group, che fa capo all’imprenditore pugliese Giovanni Costantino, ha in portafoglio brand storici come, Admiral, rinomato per la produzione di prestigiosi superyacht di lunghezza superiore a 50 metri dallo stile classico, e Tecnomar, conosciuto per la sportività, il design all’avanguardia e le alte performance dei suoi yacht di lunghezza fino a 45 metri.  Il Gruppo costruisce e ristruttura motoryacht e navi fino a 100 metri.

Leggi anche

L'articolo Un sogno sul mare, ed è tutto made in Italy: ecco il nuovo megayacht Geco by Admiral sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Giornata mondiale dell’ambiente 2020: le più belle frasi sulla natura

Il 5 giugno 2020 si celebra la Giornata mondiale dell’ambiente. Vogliamo festeggiare anche noi, con una selezione delle più belle frasi sulla natura, citazioni di personaggi famosi che hanno messo in guardia su quali rischi comportino l’inquinamento del Pianeta e uno sviluppo economico sfrenato. Occupandoci di turismo, partecipiamo alla Giornata dell’ambiente offrendo ai nostri lettori anche un focus sul turismo sostenibile e tanti spunti per viaggi eco, rispettosi dei luoghi (e delle popolazioni) che si vanno a visitare.

Le frasi sulla natura per celebrare la Giornata mondiale dell’ambiente

Abbiamo raccolto le più belle frasi sulla natura pronunciate o scritte da filosofi, scrittori, statisti e personaggi famosi che hanno riflettuto sul rapporto tra uomo e ambiente e che hanno fatto sentire la propria voce, in vario modo, per lanciare un messaggio a salvaguardia della Terra. Da Greta Thunberg a Tiziano Terzani, da Roosvelt a Gorbačëv, ecco le citazioni e gli aforismi sulla Natura.

Questo è un altro aspetto rasserenante della natura: la sua immensa bellezza è lì per tutti. Nessuno può pensare di portarsi a casa un’alba o un tramonto. (Tiziano Terzani)

Mi sembra che tutti noi guardiamo troppo alla natura e viviamo troppo poco con essa. (Oscar Wilde)

Se vuoi beneficiare dei doni della natura devi adattarti ai suoi bisogni, alle sue regole e norme. (Shimon Peres)

La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile. (Niccolò Copernico)

Io sono me più il mio ambiente e se non preservo quest’ultimo non preservo me stesso. (José Ortega y Gasset)

La crisi climatica è la più grande crisi che l’umanità si sia trovata ad affrontare, e se non facciamo niente ora, siamo rovinati. Ho pensato che da grande vorrò ripensare al passato e dire: ho fatto quel che potevo all’epoca e ho l’obbligo morale di fare tutto il possibile. (Greta Thunberg)

LEGGI ANCHE Il pianeta che cambia: come le mutazioni climatiche trasformano i paesaggi. E il turismo

Credo che avere la Terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare. (Andy Warhol)

Non possiamo comandare la natura se non obbedendo a lei. (Francesco Bacone)

La nazione che distrugge il proprio suolo distrugge se stessa. (Franklin Delano Roosevelt)

Quando le generazioni future giudicheranno coloro che sono venuti prima di loro sulle questioni ambientali, potranno arrivare alla conclusione che questi ‘non sapevano’: accertiamoci di non passare alla storia come la generazione che sapeva, ma non si è preoccupata. (Michail Sergeevič Gorbačëv)

Ci deve essere un modo migliore per fare le cose che vogliamo, un modo che non inquini il cielo, o la pioggia o la terra. (Paul McCartney)

La nostra sfida più grande in questo nuovo secolo è di adottare un’idea che sembra astratta: sviluppo sostenibile. (Kofi Annan)

Tratta bene la Terra! Non è un’eredità dei nostri padri ma un prestito dei nostri figli. (Antico detto masai)

frasi sulla natura
Il viale dei baobab, una delle attrazioni naturali più celebri del Madagascar (iStock)

Giornata mondiale dell’ambiente: che cos’è

La Giornata mondiale dell’ambiente (in inglese World Environment Day o WED) è una celebrazione che ricorre ogni 5 giugno, indetta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Fu proclamata nel 1972, in occasione dell’istituzione del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente. Si festeggiò per la prima volta nel 1974 con lo slogan “Only One Earth”.

Ogni anno viene trattato un tema specifico: quello scelto per il 2020 è il drammatico declino della biodiversità del Pianeta. In tutto il mondo si tengono iniziative e attività didattiche: per approfondimenti, il sito ufficiale della Giornata mondiale dell’ambiente è worldenvironmentday.global.

LEGGI ANCHE: Citizen Science: 7 viaggi italiani da turista-scienziato per aiutare l’Ambiente

Turismo sostenibile: i viaggi eco che rispettano la Natura

Il nostro modo di celebrare la Giornata mondiale dell’ambiente, oltre a raccogliere le più belle frasi sulla Natura, è suggerire alcuni spunti di turismo sostenibile per viaggiare rispettando il Pianeta. A cominciare dai mezzi di trasporto a impatto zero, come i treni a idrogeno e imbarcazioni a energia solare, passando dalla scelta di resort e hotel ecologici, che mettono in atto policy di riduzione degli sprechi e di riciclo virtuoso.

Attenzione anche alle destinazioni da scegliere e al modo in cui viverle. Un grande classico sono i tour dei parchi naturali e i viaggi alla scoperta degli animali rari: sono molti gli esemplari messi a rischio dal comportamento dell’uomo e dai cambiamenti climatici, ecco perché è importante osservarli nel loro habitat senza interferire.

Negli ultimi anni è scoppiato l’allarme per l’inquinamento degli oceani, invasi dalla plastica. E il mare, in genere, è uno dei grandi temi dell’ecoturismo. Perché non partire dall’esplorazione del Mare Nostrum, con una guida alle aree marine protette in Italia? E, sempre restando in Italia, vale anche la pena di visitare sei ecomusei nascosti tra mari, monti e valli.

LEGGI ANCHE Alberi survivor: quando la natura resiste. E dà spettacolo

Pianeta 2020: l’evento per la Giornata mondiale dell’ambiente

Un’edizione – da collezione – del Corriere della Sera su carta verde, con 8 pagine speciali dedicate al progetto Pianeta 2020. E un evento online da 8 ore su corriere.it  e sui canali social della testata: una giornata non stop (in diretta streaming il 5 giugno, a partire dalle ore 11 fino alle 19.30), con oltre 40 personalità italiane e internazionali delle istituzioni, dell’imprenditoria, della scienza, del food, dell’architettura, della cultura e dell’arte.

Così il quotidiano di via Solferino celebra la Giornata mondiale dell’ambiente 2020, tirando le fila della grande inchiesta editoriale multimediale “Pianeta 2020” avviata lo scorso febbraio.

Leggi anche

L'articolo Giornata mondiale dell’ambiente 2020: le più belle frasi sulla natura sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Estate 2020: come e dove fare vacanze sicure nelle Marche

Le Marche affrontano l’estate 2020 con risposte su misura per chi desidera stare all’aperto, non solo al mare e nell’entroterra, ma anche partecipando agli eventi dal vivo o visitando i musei di cui la regione è ricca, con la garanzia di tutte le misure anti Covid19. Ecco le novità.

Come posso andare in spiaggia nelle Marche, in sicurezza?

Le spiagge libere. Sono 50 i km di spiaggia libera della costa marchigiana, una possibilità gratuita di andare al mare che la Regione ha deciso di preservare: le spiagge restano quindi libere ma fortemente regolamentate per garantire la sicurezza. Sono i Comuni della costa, ognuno per sé, a decidere le modalità d’accesso, ecco che diventa quindi fondamentale controllare le disposizioni locali, una volta che si sarà scelta la località.

La caratteristica che accomuna tutti è la sorveglianza: steward, vigilantes, forze dell’ordine o bagnini degli stabilimenti vicini, le spiagge libere saranno presidiate perché le distanze siano mantenute.

A Sirolo, il Comune ha ideato una App, Sirolo Spiagge, per la prenotazione del posto nelle diverse spiagge libere, si può prenotare la spiaggia selezionata indicando anche l’orario di ingresso e si riceve uno scontrino di prenotazione da mostrare agli addetti all’accoglienza.  Il posto in spiaggia può essere bloccato nelle 48 ore precedenti l’arrivo per i turisti che hanno scelto Sirolo per la villeggiatura, nelle 12 ore precedenti invece per i visitatori di passaggio. In particolare per le spiagge Urbani e San Michele il Comune ha predisposto una linea pubblica di autobus a pagamento, a partire dal 19 giugno. Se si preferisce la bicicletta elettrica basta prenotarla alla Pro Loco di Sirolo, telefonando al 071.2413264.

Ad Ancona sono stati previsti basamenti numerati a distanza di 3,5 metri per accogliere gli ombrelloni privati, un’area rimane sempre riservata ai soli teli e lettini privati, a distanza di 2 metri.

Per le sole spiagge di Mezzavalle e Portonovo, a partire da giugno, durante tutti i weekend è obbligatorio prenotare per tempo tramite l’App iBeach o, per i meno tecnologici, tramite telefono. I numeri a disposizione sono 071.222.2931 – 2833 – 2457. Una volta arrivati in spiaggia occorre fare il check-in tramite QR Code o tramite un codice numerico fornito a chi avrà prenotato telefonando. È importante ricordarsi di notificare il proprio arrivo perché, chi non lo fa, è inserito in una lista nera e non potrà più prenotare la spiaggia libera desiderata.

A Pesaro è possibile noleggiare lettini o sdraio, a giornata. Le spiagge libere sono attrezzate con servizi sanitari regolarmente sanificati e non mancano i food truck nelle vicinanze, in modo da non dover raggiungere il più vicino stabilimento balneare per rifocillarsi.

Le spiagge attrezzate. Presso gli stabilimenti balneari delle Marche i metri quadrati a disposizione di ogni ombrellone sono 10,5 (anziché i 10 previsti a livello nazionale), mentre i lettini singoli devono essere ad almeno 2 metri di distanza l’uno dall’altro (le linee nazionali indicano 1,5 metri).

Per prenotare il proprio posto sotto l’ombrellone i marchigiani quest’anno propongono i Sun Bond. L’idea è nata da una start-up di Fermo, la stessa che qualche anno fa ha proposto Ombrellove come piattaforma per la prenotazione del posto in spiaggia. Si tratta di voucher, operativi non solo nelle Marche, che permettono di bloccare a prezzi vantaggiosi il diritto a un ombrellone e due lettini, oltre ad altri servizi aggiuntivi, diversi da stabilimento a stabilimento. Basta comunicare, con alcuni giorni di preavviso, il proprio arrivo effettivo in spiaggia.

Vacanze nelle Marche: dove andare e cosa fare

Quali sono le garanzie di sicurezza per i musei e gli eventi culturali nelle Marche?

La Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, con 55 anni di storia alle spalle, non rinuncia all’edizione 2020 ed è confermata dal 22 al 29 agosto, con l’impegno di privilegiare sia le piazze della città sia i teatri all’aria aperta con posti seduti e distanze di sicurezza garantite.

Per i ragazzi, è stato confermato il festival internazionale Teatri del Mondo di Porto Sant’Elpidio (Fermo), il calendario è in fase di completamento: tutti gli spettacoli saranno rigorosamente in location all’aperto con posti seduti, da prenotare, in modo da poter garantire le distanze di sicurezza.

Per i melomani, ritorna anche il Macerata Opera Festival #biancocoraggio che si svolge allo Sferisterio cittadino dal 18 luglio al 9 agosto. Nel rispetto delle linee di sicurezza anti COVID gli organizzatori hanno ridotto drasticamente gli ingressi, da prenotare al più presto.

Anche i musei sono tornati accessibili seguendo i protocolli nazionali di sicurezza. In particolare il Museo Tattile Omero di Ancona, proprio perché studiato per rendere l’arte accessibile alle persone non vedenti o ipovedenti, con opere che si possono toccare, ha reso obbligatori i guanti da indossare sempre, per tutta la durata della visita.

Il sistema musei di Pesaro, invece, si è organizzato con ingressi contingentati di massimo 25 persone (prenotate) all’ora, possibili le visite guidate con un massimo di 5 persone a gruppo.

Quali luoghi nell’entroterra marchigiano garantiscono le misure anti covid-19?

Dalle dolci colline del Montefeltro al Parco dei Sibillini, dalla Gola del Furlo alla Riserva Abbadia di Fiastra, sono tante le mete per godere dell’entroterra marchigiano in totale libertà, a contatto con la natura, senza preoccupazioni.

Unica eccezione, le Grotte di Frasassi. Qui è fondamentale programmare per tempo la visita: il biglietto d’ingresso può essere acquistato soltanto on line, attraverso la piattaforma Ticketone. Al momento dell’acquisto è anche necessario indicare giorno e orario d’arrivo, da scegliere tra due turni, uno alle 11.00 del mattino e uno alle 14.30. Durante la visita, sono obbligatorie mascherine e guanti all’interno del complesso ipogeo e all’ingresso viene misurata la temperatura corporea ad ogni visitatore.

Quest’anno, per evitare assembramenti, sono state sospese le navette per raggiungere le grotte. I parcheggi si trovano a 600 metri e a 1300 metri, occorrerà poi raggiungere l’ingresso a piedi, uno sforzo che sicuramente sarà ripagato dalla visione di uno spettacolare complesso speleologico.

Vacanze nelle Marche: dove andare e cosa fare

L'articolo Estate 2020: come e dove fare vacanze sicure nelle Marche sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Msc: crociere sospese fino al 31 luglio. Programmata l’estate 2021

Msc Crociere ha annunciato che prolungherà al 31 luglio 2020 la sospensione temporanea delle crociere. I clienti interessati dalle crociere annullate riceveranno un Future Cruise Credit (FCC) con cui avranno la possibilità di trasferire l’intero importo pagato per la loro crociera annullata ad una futura crociera di loro scelta – su qualsiasi nave, per qualsiasi [...]→ Leggi alla Fonte

Msc: crociere sospese fino al 31 luglio. Programmata l’estate 2021

Msc Crociere ha annunciato che prolungherà al 31 luglio 2020 la sospensione temporanea delle crociere. I clienti interessati dalle crociere annullate riceveranno un Future Cruise Credit (FCC) con cui avranno la possibilità di trasferire l’intero importo pagato per la loro crociera annullata ad una futura crociera di loro scelta – su qualsiasi nave, per qualsiasi [...]→ Leggi alla Fonte

Klm apre le frequenze con Bologna, Cagliari, Catania e Genova

Dopo aver ripreso, lo scorso 1° giugno, i collegamenti con l’Italia garantendo voli giornalieri per Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Venezia e Firenze, Klm riattiverà a luglio anche i collegamenti con Bologna, Cagliari, Catania e Genova arrivando a servire ben 8 città italiane. A luglio KLlmaumenterà, su scala globale, di oltre il 60% il numero di voli rispetto [...]→ Leggi alla Fonte

Thailandia, un piano dettagliato per supportare il turismo dopo le restrizioni

Tourism Authority of Thailand si sta muovendo molto rapidamente per definire una strategia post Covid-19 a sostegno della terza fase annunciata dal governo lo scorso 1° giugno che prevede l’allentamento delle restrizioni imposte dal lockdown, e la ripresa operativa delle attività commerciali. «Tat sta lavorando attivamente con i suoi partner turistici – commenta Yuthasak Supasorn, governatore [...]→ Leggi alla Fonte

Da un’idea World Explorer nasce il portale Oltretutto Travel Writer: un ponte diretto tra adv e consumatori

Un nuovo strumento digitale a disposizione gratuita delle agenzie di viaggio, dove poter pubblicare racconti rivolti a viaggiatori di ogni età ed esperienza. Dalla collaborazione tra World Explorer e Oltretutto Global Solution nasce Oltretutto Travel Writer. “Il progetto mira a creare un ponte tra il mondo del trade e i consumatori, in grado di sfruttare [...]→ Leggi alla Fonte

Il Senegal riparte con una stagione “in sicurezza”

Il Senegal è pronto a vivere un’estate in sicurezza. Grazie all’introduzione di misure drastiche immediate, dalla chiusura delle frontiere a rigide norme di distanziamento sociale, con coprifuoco notturno, chiusura dei locali e obbligo di uso delle mascherine, ha contenuto il diffondersi del virus, registrando circa 4.000 casi complessivi e 45 decessi, circoscritti tra l’altro per la [...]→ Leggi alla Fonte

Albastar pronta a decollare da Trapani verso Malpensa e Cuneo

Il 2020 di Albastar ricomincia dall’Italia e in particolare da Trapani che dal 10 luglio sarà collegata con due frequenze settimanali a Milano Malpensa e Cuneo. La compagnia spagnola, a capitale privato italiano e nella quale “batte un cuore siciliano” come ama sottolineare la presidente Daniela Caruso, mantiene fede ad una decisione maturata da tempo [...]→ Leggi alla Fonte