Ukraine Airlines riapre dal 1° marzo molteplici destinazioni del network pre-Covid

Ukraine International Airlines ripristina, dal prossimo 1° marzo, numerose destinazioni del proprio network che nei mesi passati erano state cancellate a causa delle restrizioni di viaggio imposte in diversi paesi; in parallelo la compagnia aerea aumenta il numero di frequenze sulla maggior parte di quelle servite. In particolare, spiega una nota di Ukraine Airlines, dall’inizio [...]→ Leggi alla Fonte

Tesori nascosti si svelano online: le visite guidate alle sedi storiche di Banco BPM

Ogni anno, in ottobre, meravigliosi palazzi e tesori d’arte nascosti si rivelano al pubblico solo per un giorno. Con grande successo: sono migliaia e migliaia i visitatori che solitamente partecipano a Invito a Palazzo, la manifestazione promossa dall’ABI che apre le sedi storiche delle banche e delle fondazioni bancarie italiane per promuovere la scoperta del loro patrimonio artistico.

Nel 2020, a causa all’emergenza sanitaria da Covid-19 e delle misure restrittive ancora in vigore, l’evento si è svolto in forma digitale. Con il vantaggio che alcuni dei video e degli eventi virtuali prodotti per l’occasione, sono ancora disponibili. È il caso delle speciali visite guidate alle sedi storiche di Banco BPM: il Palazzo di piazza Meda a Milano, Palazzo Scarpa a Verona e Palazzo Bellini a Novara sono oggi a portata di click, sul sito gruppo.bancobpm.it.

Tre i video a disposizione di tutti, realizzati in collaborazione con la storica dell’arte Claudia Corti, per varcare portoni solitamente chiusi e passeggiare tra saloni rococò e caveau, dipinti, sculture, rovine romane.

Milano, il palazzo degli anni Trenta in piazza Meda

Nello storico palazzo di piazza Meda, la sede centrale, un monumentale edificio progettato dall’architetto Giovanni Greppi e completato nel 1931, si resta subito impressionati dal grande salone, cuore dell’istituto. Un ambiente unico di 1000 metri quadrati, sovrastato da un’enorme cupola-velario, a pianta quadrata e con una struttura a raggiera, alta diciotto metri, che filtra la luce che inonda la sala dall’alto (nella foto in alto).

Proprio al centro del salone si ammira una monumentale scultura di Arnaldo Pomodoro, intitolata Movimento, una colonna in bronzo alta più di cinque metri, realizzata dall’artista nel 1970-71.

Ma c’è anche riproduzione fotografica a grandezza naturale del Cenacolo Vinciano. Del 1969, è una testimonianza unica dello stato del capolavoro di Leonardo prima dell’ultimo, lungo intervento di restauro, durato 20 anni e concluso nel 1999.

E ancora, si scoprono nel salone cinque affreschi provenienti dal quattrocentesco Palazzo Corio Casati, l’antica sede della banca, che fu integrata nel nuovo edificio di Greppi,

Dal grande salone centrale, la visita prosegue alla scoperta dell’altro cuore, quello più segreto, dell’edificio: il caveau, chiuso da una porta di 2 metri di diametro e 18 tonnellate di peso, realizzata in un’unica colata di acciaio.

Il palazzo di piazza Meda in una foto d’epoca

LEGGI ANCHE: Zona gialla, musei aperti: le 25 mostre da visitare (finalmente) dal vivo in tutta Italia

Verona, il palazzo capolavoro di Carlo Scarpa

Nel centro storico a Verona, in piazza Nogara, un capolavoro di architettura contemporanea costruito negli anni Settanta e  progettato da uno dei più grandi architetti italiani del XX secolo, Carlo Scarpa.

Un edifico sorto su un sito ricco di storia, tanto che la visita ha inizio nel piano interrato dove si scoprono i resti di una Domus romana del I sec. a.C. Tracce murarie e un meraviglioso  mosaico policromo, che sono tra le testimonianze meglio conservate dell’edilizia romana a Verona e non solo.

Il nuovo palazzo di Scarpa s’inserisce con grande armonia nel contesto architettonico preesistente e nel tessuto storico della Verona antica. L’architetto ha guardato alla tradizione della città per la scelta di materiali e colori, come il rosso di Verona o il botticino.

Ma è anche l’amore per le atmosfere orientali del maestro veneziano a rivelarsi durante la visita, nella ricchezza di luce, colore e nella ricerca di linee geometriche pure.

Come racconta la guida, sarà Arrigo Rudi, allievo e collaboratore di Carlo Scarpa, a portare avanti i lavori del palazzo dopo la prematura scomparsa del grande architetto, a causa di un incidente in Giappone. L’opera fu completata raccordando gli edifici della banca con un sistema di gallerie e una scala elicoidale di colore rosso di grande impatto.

SCOPRI ANCHE: I nuovi musei del 2021: da Oslo a Hong Kong, le aperture previste in Europa e nel mondo

Nei saloni di Palazzo Bellini a Verona

La sede storica della Banca Popolare di Novara (oggi Banco BPM)  è forse il palazzo più raffinato ed elegante della città.

Un edificio di origine medievale, costruito intorno alla metà del Trecento per volere della famiglia Tornelli e trasformato, nel corso del Sei e del Settecento, in un capolavoro rococò, tra stucchi, dorature e decorazioni degli interni, ancora oggi perfettamente conservati.

Salone dopo salone, si scoprono opere d’arte degne di un museo: dipinti di Gaetano Previati, Luca Giordano, van Dyck, Giovanni Boldini, fra gli altri.

Colpisce il salone degli specchi, l’ambiente più vasto e sontuoso con vista sulla cupola di San Gaudenzio. E poi la sala degli arazzi e dei coralli, con una preziosissima collezione di oggetti (50 pezzi) realizzati con corallo del Mediterraneo da manifatture trapanesi nel 1600.

Ma sono anche gli ospiti illustri di Palazzo Bellini a impressionare: Napoleone Bonaparte, prima della battaglia di Marengo, Re Carlo Alberto, dopo la sconfitta di Novara e nel momento della scelta di abdicare in favore del figlio Vittorio Emanuele. Che qui, tra le sale di Palazzo Bellini, tornerà in compagnia di Napoleone III, prima della battaglia di Magenta.

LEGGI ANCHE: Mai così vicino alla ragazza di Vermeer: l’iperrealistico tour nel museo Mauritshuis all’Aia

Leggi anche
Leggi anche

 

 

L'articolo Tesori nascosti si svelano online: le visite guidate alle sedi storiche di Banco BPM sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

L’eruzione dell’Etna vista dal satellite: lo spettacolare scatto dell’Agenzia spaziale europea

La foto è stata scattata il 18 febbraio alle 9.40 dal satellite Sentinel-2: mostra, dallo spazio, la seconda eruzione dell’Etna in meno di tre giorni con le colate laviche che scendono dal cratere di sudest.

La prima eruzione, quella del 16 febbraio, aveva provocato uno spettacolare episodio eruttivo parossistico, caratterizzato da fontane di lava con altezze fra 600 e 700 metri. Le colate laviche sono scese dalla sommità del vulcano innevato; la più lunga, che si estende per circa 4 chilometri, si è diretta verso la desertica Valle del Bove.

Etna: la colata di lava del 18 febbraio

Ma la seconda grande esplosione di giovedì 18 ha diffuso lava per circa 1,3 chilometri lungo il fianco meridionale del vulcano. L’immagine catturata dalla missione Copernicus Sentinel-2 (qui potete vederla in alta risoluzione) è stata elaborata utilizzando la banda infrarossa a onde corte della missione per mostrare la colata di lava in rosso vivo, informa l’ESA.

GUARDA ANCHE: Da Ortigia a Noto (con tappa sull’Etna): alla scoperta della Sicilia

Etna: il flusso del 19 febbraio nella Valle del Bove

Insomma, a Muntagna o Idda (“Lei”) – come la chiamano affettuosamente i catanesi – non sembra fermarsi. Anche oggi, venerdì 19 febbraio, sta infatti continuando a eruttare: un nuovo trabocco lavico del cratere di sudest ha avuto inizio poco prima delle 8.55. Il flusso lavico è sceso verso la Valle del Bove. Dal cratere si è alzata una nube di cenere alta oltre un chilometro, che si è poi dispersa.

GUARDA ANCHE: Un weekend tra Catania e Taormina, con un salto sull’Etna

Leggi anche

L'articolo L’eruzione dell’Etna vista dal satellite: lo spettacolare scatto dell’Agenzia spaziale europea sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Essence of Luxury Travel, la presentazione virtuale dal 7 al 9 aprile

La conferenza stampa per l’evento Essence of Luxury Travel si terrà virtualmente dal 7 al 9 aprile 2021. La conferenza si svolgerà in due fasi, innanzitutto la presentazione dell’evento, e in secondo luogo si svolgeranno virtualmente anche gli incontri one to one con i meda. L’evento precede la vera e propria manifestazione in calendario a [...]→ Leggi alla Fonte

Th Resorts: terza acquisizione dell’anno. E’ il siciliano Florio Park Hotel

Nuova acquisizione per Th Resorts, che ha preso in gestione il siciliano Florio Park Hotel di Cinisi Mare. Storica struttura della parte occidentale dell’isola, fu la prima operazione in campo alberghiero dell’ex presidente nazionale Fiavet, Giuseppe Cassarà, scomparso poco più di un anno fa. L’albergo a 4 stelle è situato all’interno di un parco di quattro ettari [...]→ Leggi alla Fonte

Qatar Airways: il sistema di intrattenimento a bordo diventa ‘Zero-Touch’

Qatar Airways risponde sempre più velocemente alle esigenze dei passeggeri e a breve diventerà la prima compagnia aerea globale a offrire la tecnologia Zero-Touch al 100% per l’utilizzo del sistema di intrattenimento a bordo, Oryx One, su tutta la flotta A350. La tecnologia Zero-Touch, realizzata in collaborazione con Thales Avant Ife, consentirà ai passeggeri dell’A350 [...]→ Leggi alla Fonte

Lundgren, easyJet: “Sarà un’estate eccezionale. Se verranno allentate le restrizioni di viaggio”

EasyJet alza la posta sull’estate ed è il ceo Johan Lundgren a dichiarare di aspettarsi una stagione “eccezionalmente forte”, ma ad una condizione: e cioè che il governo britannico revochi o almeno attenui le restrizioni di viaggio oggi ancora in vigore per il contenimento della diffusione del Covid-19. La summer in arrivo potrebbe dare finalmente [...]→ Leggi alla Fonte

Nuovo albergo diffuso nelle Dolomiti trentine. Sarà finanziato con il crowdfunding

Un vero unicum per il crowdfunding italiano. La startup Trusters, fondata a dicembre 2018 da Andrea Maffi, ha annunciato di aver già chiuso una raccolta di fondi partita lo scorso 4 febbraio per il finanziamento di un albergo diffuso a 4 stelle, da realizzarsi nel borgo trentino di Sclemo, situato nel parco naturale Adamello Brenta, [...]→ Leggi alla Fonte

Marriott, bilancio 2020: è stato l’anno più difficile in 93 anni di storia della compagnia

L’anno più difficile nella novantatreenne storia della compagnia. Così definisce il 2020 Stephanie Linnartz, la manager che, insieme al collega Tony Capuano, ha assunto la responsabilità della gestione operativa di Marriott International in attesa della nomina del nuovo ceo, dopo la recente scomparsa di Arne Sorenson. I due sono intervenuti in occasione della presentazione dei dati di [...]→ Leggi alla Fonte

Vaccino obbligatorio anche per i passeggeri Crystal Cruises

Si allunga la lista delle compagnie di crociere intenzionate a chiedere il vaccino obbligatorio per tutti i passeggeri delle proprie navi. Dopo la britannica Saga e gli operatori fluviali Usa American Queen Steamboat e Victory Cruise Lines, è questa la volta di Crystal Cruises. Il gruppo con sede a Miami ha infatti ufficialmente annunciato che, [...]→ Leggi alla Fonte