Parma Capitale della Cultura anche nel 2021

Parma sarà Capitale della Cultura anche nel 2021. La decisione di prorogare la nomina di un anno è stata presa dal Governo e inserita nel decreto “Rilancio”, a causa dello stop imposto dall’emergenza sanitaria agli eventi che erano in programma nella città emiliana. “Mi chiedo spesso come sarebbe stata la città in questo maggio che era già sold out. Le persone in giro, le mostre, gli spettacoli, gli incontri nel territorio e nei quartieri”, ha commentato l’assessore alla Cultura Michele Guerra.

La proroga per Parma fa slittare la sfida tra le 44 città italiane che si erano candidate al titolo di Capitale della Cultura 2021.  “Le procedure già avviate per le candidature della Capitale 2021 varranno per l’assegnazione del 2022”, ha annunciato il ministro per la Cultura Dario Franceschini. Fra le 44 concorrenti ci sono L’Aquila per l’Abruzzo, Pordenone per il Friuli-Venezia Giulia,  Genova per la Liguria, Tropea per la Calabria. E poi città che si sono candidate insieme, come Ancona, Ascoli Piceno e Fano per le Marche, e le toscane Arezzo, Livorno, Pisa e Volterra.

Inaugurato a gennaio il ricco calendario di mostre, eventi e concerti, Parma si è fermata poco dopo per l’esplodere del virus. Ma non del tutto: come nelle altre città d’Italia, la cultura si è spostata online.

È stato creato il portale Parma Ritrovata, che propone tour virtuali, incontri ed eventi gratuiti di arte, musica, cinema e teatro. È nato Il Regio a casa tua: una biblioteca multimediale cui si accede dal sito del teatro, con documentari dedicati all’opera e video immersivi delle arie celebri. E per la Giornata Internazionale dei Musei del 18 maggio, Parma ha in programma varie iniziative digitali, come Parma Quiz. Un divertente gioco aperto a tutti, cui si partecipa da casa il 16 maggio. La sfida riguarda il patrimonio artistico della città: le domande, alle quali si risponde tramite un App, vertono su 20 luoghi di Parma. Per mettersi alla prova, bisogna accedere al sito scopriparma2020.it.

LEGGI ANCHE: Parma, capitale della cultura (virtuale): un tour nel silenzio

Leggi anche

L'articolo Parma Capitale della Cultura anche nel 2021 sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Hyatt: 1300 dipendenti licenziati e tagli agli stipendi

Hyatt Hotels Corporation ha preso una pesante decisione in settimana. Sarà costretta a licenziare 1.300 dipendenti, in tutto il mondo, nel tentativo di fronteggiare la crisi del coronavirus che ha praticamente azzerato il business. Hyatt ha dichiarato che oltre a questo, ha tagliato i salari dei massimi dirigenti e delle maestranze nell’ottica di un piano [...]→ Leggi alla Fonte

Emilia Romagna: cosa vedere e dove andare. Idee viaggio per vacanze e weekend

Dagli Appennini fino al Mare Adriatico, l’Emilia-Romagna, che coniuga arte e tradizioni gastronomiche con divertimento e servizi eccellenti, è ideale per vacanze e weekend anche last minute. Tra l’antica Università di Bologna (la prima del mondo occidentale), i mosaici bizantini di Ravenna, le località balneari della Riviera Romagnola, da sempre le più attrezzate e sabbiose della penisola, e gli itinerari nell’entroterra, con cammini e degustazioni, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ecco i consigli di DOVE.

La guida di DOVE

Emilia Romagna: la guida di DOVE

 

Le città

Bologna: viaggio nella città delle idee

Bologna: guida ai ristoranti più buoni della città

Ravenna, tra musei, mosaici e piadine

Santarcangelo di Romagna: il mistero delle grotte

 

La Riviera Romagnola

Cervia: vacanze al sapore di sale

Riviera Romagnola: chic e low cost da riscoprire

 

Itinerari in Emilia-Romagna

Cammini in Emilia Romagna: 12 itinerari verdi e slow

 

Emilia Romagna: tour del gusto tra chef emergenti e produttori top

 

Video: cappelletti o tortellini?

L'articolo Emilia Romagna: cosa vedere e dove andare. Idee viaggio per vacanze e weekend sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

La responsabilità degli operatori dell’Alto Adige: musei, impianti e ristorazione

Con l’approvazione della Legge Provinciale dell’8 maggio che regolamenta le misure di contenimento della diffusione del virus, l’Alto Adige si prepara a ripartire e ad accogliere i turisti per un’estate all’insegna di grandi distanze e di profondo rispetto. Tutti sono impegnati sul fronte “sicurezza per l’ospite” dagli impianti di risalita all’hôtellerie, dalla ristorazione al termale.  [...]→ Leggi alla Fonte

Alto Adige: regole e ispirazioni per la ripartenza. La sicurezza dell’ospite innanzitutto

Con l’approvazione della Legge Provinciale dell’8 maggio cheregolamenta le misure di contenimento della diffusione del virus, l’Alto Adige si prepara a ripartire e ad accogliere i turisti per un’estate all’insegna di grandi distanze e di profondo rispetto.  Dagli operatori degli impianti di risalita al mondo dell’hôtellerie, dal settore della ristorazione a quello termale, numerose e [...]→ Leggi alla Fonte

Ciccarelli (Swadeshi Club): «Il settore è seriamente a rischio»

«La drammatica crisi dovuta all’emergenza coronavirus mette a rischio la sopravvivenza del settore turistico. Attualmente il 96 per cento dei dipendenti degli alberghi italiani è in cassa integrazione, rischiamo un’ecatombe economica per 386 mila imprese turistiche e quattro milioni di lavoratori. Per questo chiediamo al governo provvedimenti immediati, che accompagnino le aziende nel percorso verso [...]→ Leggi alla Fonte

Thrends porta una ventata di ottimismo: tutto tornerà (presto) come prima

In questi giorni di incertezza, dominati dall’incessante flusso di dati sul numero dei contagi e la diffusione del virus è estremamente difficile prendere le distanze dalla contingenza e provare a ragionare sul medio periodo. Ma bisogna farlo, anche perché se, come sostiene una recentissima ricerca della società di consulenza Thrends, “tutto tornerà (presto) come prima”, [...]→ Leggi alla Fonte

Isole Canarie, a luglio un test per volo aereo con passaporto digitale sanitario

L’organizzazione mondiale del turismo ha scelto le isole Canarie per il primo volo aereo sperimentale previsto a luglio che utilizzerà il passaporto sanitario digitale. Si tratta di un’applicazione mobile sviluppata dall’azienda canaria Hi + Card per monitorare lo stato di salute dei passeggeri e accertarne la negatività al Covid-19, caricando le loro informazioni mediche sul [...]→ Leggi alla Fonte

Isole Canarie, a luglio un test per volo aereo con passaporto digitale sanitario

L’organizzazione mondiale del turismo ha scelto le isole Canarie per il primo volo aereo sperimentale previsto a luglio che utilizzerà il passaporto sanitario digitale. Si tratta di un’applicazione mobile sviluppata dall’azienda canaria Hi + Card per monitorare lo stato di salute dei passeggeri e accertarne la negatività al Covid-19, caricando le loro informazioni mediche sul [...]→ Leggi alla Fonte