Norwegian Air: si ritornerà alla normalità solo nel 2022

Norwegian Air ha in programma di mantenere la maggior parte dei suoi voli a terra fino alla prossima primavera, dopodiché pensa di iniziare ad aumentare i suoi servizi per l’alta stagione estiva. Tuttavia, in una presentazione agli obbligazionisti giovedì avvertirà che non si aspetta che i voli tornino alla normalità fino al 2022. Di conseguenza, [...]→ Leggi alla Fonte

Parma, capitale della cultura (virtuale): un tour nel silenzio

Il numero era perfetto, 2020, quasi fosse un lancio pubblicitario studiato a tavolino insieme al claim “La cultura batte il tempo” che ha accompagnato Parma al suo battessimo di capitale italiana della cultura. Ma quel numero, 2020, è diventato il simbolo della rarefazione sociale, delle case piene e delle città vuote. Il tempo si è fermato per tutti e la cultura (della responsabilità) oggi batte il silenzio delle piazze e delle strade. Parma, che si era fatta ancora più bella per il “suo” anno, attende di ripartire  – ha per il momento sospeso tutte le attività previste – e di continuare a raccontare di arte e di cibo, di storia, musica e tradizioni: “Appena dato il via alle attività di Parma capitale della cultura, si è scatenata l’emergenza coronavirus. Per questo si sta ragionando su una norma che consenta di dichiarare Parma Capitale della Cultura 2021”, ha detto Dario Franceschini, ministro dei Beni culturali e del turismo.

Intanto, sola nella sua bellezza, durante questa forzata messa in pausa, non resta che ammirarla virtualmente, con un viaggio virtuale a Parma: una gallery di foto che la ritraggono immobile nella luce satura di questa primavera esplosiva. Per vivere comunque la città, si può fare un giro sul portale Parma Ritrovata, un angolo virtuale che riunisce online i progetti culturali gratuiti.  Mentre sul sito del Teatro Regio, nella sezione Il Regio a Casa tua, è disponibile una biblioteca multimediale da vivere e condividere: numerosi video immersivi a 360° delle opere registrate con una tecnologia panoramica  dall’Università di Parma, per regalare l’emozione di potersi sentire al centro del palcoscenico insieme agli artisti in scena.

Non solo. Capitale della Food Valley e Città creativa per la Gastronomia secondo l’Unesco, i suoi prodotti tipici tutelati da marchi di qualità sono tra i più apprezzati al mondo: il prosciutto di Parma, il Salame di Felino, il Culatello di Zibello e poi il formaggio Parmigiano Reggiano. Cui si aggiungono la produzione della pasta e la trasformazione del pomodoro, i vini dei colli di Parma, il fungo di Borgotaro: la cultura a Parma passa anche per i prodotti della terra e della tavola. Li racconta tra ricette centenarie, vecchi utensili e documenti il circuito dei Musei del Cibo. Sono otto templi del sapore che oggi aprono le loro porte virtuali. Anche l’Archivio Storico Barilla mette a disposizione il portale-museo che conserva 143 anni di vita dell’azienda di Parma, tra fotografie, filmati, pubblicazioni dal 1913 ad oggi.

E ancora, a breve, sarà disponibile anche un viaggio digitale molto hi tech, un’esplorazione immersiva per visitare Parma e i suoi dintorni: ”Solo una premessa – dice Cristiano Casa, assessore al turismo – a un racconto più lungo, quando torneremo a viaggiare e a emozionarci per la bellezza che ci aspetta oltre la soglia di casa”.

Leggi anche

L'articolo Parma, capitale della cultura (virtuale): un tour nel silenzio sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Parma, capitale della cultura (virtuale): un tour nel silenzio

Il numero era perfetto, 2020, quasi fosse un lancio pubblicitario studiato a tavolino insieme al claim “La cultura batte il tempo” che ha accompagnato Parma al suo battessimo di capitale italiana della cultura. Ma quel numero, 2020, è diventato il simbolo della rarefazione sociale, delle case piene e delle città vuote. Il tempo si è fermato per tutti e la cultura (della responsabilità) oggi batte il silenzio delle piazze e delle strade. Parma, che si era fatta ancora più bella per il “suo” anno, attende di ripartire  – ha per il momento sospeso tutte le attività previste – e di continuare a raccontare di arte e di cibo, di storia, musica e tradizioni: “Appena dato il via alle attività di Parma capitale della cultura, si è scatenata l’emergenza coronavirus. Per questo si sta ragionando su una norma che consenta di dichiarare Parma Capitale della Cultura 2021”, ha detto Dario Franceschini, ministro dei Beni culturali e del turismo.

Intanto, sola nella sua bellezza, durante questa forzata messa in pausa, non resta che ammirarla virtualmente, con un viaggio virtuale a Parma: una gallery di foto che la ritraggono immobile nella luce satura di questa primavera esplosiva. Per vivere comunque la città, si può fare un giro sul portale Parma Ritrovata, un angolo virtuale che riunisce online i progetti culturali gratuiti.  Mentre sul sito del Teatro Regio, nella sezione Il Regio a Casa tua, è disponibile una biblioteca multimediale da vivere e condividere: numerosi video immersivi a 360° delle opere registrate con una tecnologia panoramica  dall’Università di Parma, per regalare l’emozione di potersi sentire al centro del palcoscenico insieme agli artisti in scena.

Non solo. Capitale della Food Valley e Città creativa per la Gastronomia secondo l’Unesco, i suoi prodotti tipici tutelati da marchi di qualità sono tra i più apprezzati al mondo: il prosciutto di Parma, il Salame di Felino, il Culatello di Zibello e poi il formaggio Parmigiano Reggiano. Cui si aggiungono la produzione della pasta e la trasformazione del pomodoro, i vini dei colli di Parma, il fungo di Borgotaro: la cultura a Parma passa anche per i prodotti della terra e della tavola. Li racconta tra ricette centenarie, vecchi utensili e documenti il circuito dei Musei del Cibo. Sono otto templi del sapore che oggi aprono le loro porte virtuali. Anche l’Archivio Storico Barilla mette a disposizione il portale-museo che conserva 143 anni di vita dell’azienda di Parma, tra fotografie, filmati, pubblicazioni dal 1913 ad oggi.

E ancora, a breve, sarà disponibile anche un viaggio digitale molto hi tech, un’esplorazione immersiva per visitare Parma e i suoi dintorni: ”Solo una premessa – dice Cristiano Casa, assessore al turismo – a un racconto più lungo, quando torneremo a viaggiare e a emozionarci per la bellezza che ci aspetta oltre la soglia di casa”.

Leggi anche

L'articolo Parma, capitale della cultura (virtuale): un tour nel silenzio sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Michael O’Leary: «Non dovrebbero dare aiuti al gruppo Lufthansa»

Scatenato Michael O’leary nell’intervista con Sky News. Il patron di Ryanair ha preso di mira soprattutto Lufthansa. Tralasciando le dichiarazioni oggettivamente eccessive di O’Leary, riportiamo il suo pensiero sugli aiuti di Stato. «Non dovrebbero dare aiuti a Lufthansa – ha affermato O’Leary -. Si noti che Lufthansa non sta pagando stipendi ora perché i governi hanno [...]→ Leggi alla Fonte

NH Hotel partnership con Sgs per i nuovi protocolli sanitari

Al fine di preservare la sicurezza dei viaggiatori e dei propri collaboratori, nonché di rispettare e far fronte con fiducia alle nuove aspettative della società in termini di igiene e protezione, NH Hotel Group e Sgs annunciano la loro collaborazione per un progetto che ridefinisce e migliora i protocolli sanitari applicabili alle attività alberghiere del [...]→ Leggi alla Fonte

Fiavet Lazio: un panel di webinar per rafforzare la voce degli agenti di viaggio

Prosegue con intensità e determinazione l’attività istituzionale di Fiavet Lazio. «In un momento di grande sconcerto per tutta la categoria degli agenti di viaggio, dichiara Ernesto Mazzi, presidente dell’associazione, cerchiamo di far sentire la nostra vicinanza alle aziende associate. Dal momento della dichiarazione del lockdown è stato intensificato il lavoro in modalità di smartworking e [...]→ Leggi alla Fonte

Faury: «Il Covid19 minaccia la sopravvivenza di Airbus»

Airbus ritiene che la sua sopravvivenza sia minacciata senza un’azione immediata per contrastare l’impatto della pandemia di Covid-19 e chiede ai suoi dipendenti di prepararsi per tagli di lavoro più grandi del previsto.  In una lettera inviata ai suoi 135.000 dipendenti, il presidente esecutivo del produttore europeo Guillaume Faury, ha avvertito che dovevano prepararsi a «tagli di lavoro potenzialmente più [...]→ Leggi alla Fonte

O’Leary: «Se non ripartiamo entro giugno inizieranno i licenziamenti»

o Ryanair sta prendendo in considerazione il licenziamento di personale se il traffico aereo non si riavvia entro il mese di giugno. E rimanda all’estate del 2021 qualsiasi integrazione nella sua flotta di Boeing 737 MAX 8-200 . Chiesto da Sky News, il capo del vettore irlandese continua a credere che la maggior parte della sua flotta rimarrà immobilizzata a [...]→ Leggi alla Fonte

La serietà di Emirates: rimborserà i clienti e i partner commerciali

Emirates«Vogliamo assicurare ai nostri clienti e partner commerciali che onoreremo i rimborsi e che stiamo facendo tutto il possibile per accelerare le cose». Lo afferma il presidente di Emirates Airline, Tim Clark, che comprende che questo modo di procedere «è nostro dovere e responsabilità» nonostante sia «un momento difficile per noi, come lo è per tutte [...]→ Leggi alla Fonte

Il gruppo Alpitour lancia “Ripartiamo”, nuove misure per clienti e adv

L’Italia sta per entrare nella fase due dell’emergenza, un passaggio delicato quanto determinante per strutturare il futuro dei viaggi e riavviare il motore dell’economia e del settore. In questo contesto storico il gruppo Alpitour lancia “Ripartiamo”, la nuova campagna commerciale promossa da tutti i brand del gruppo e che prevede misure straordinarie per clienti e [...]→ Leggi alla Fonte