Amisano Tour apre un ufficio in Francia, obiettivo rafforzare l’incoming e anche l’Africa

Tour personalizzati per scoprire tutta l’Italia, un nuovo ufficio in Francia, senza dimenticare l’East Africa sulla quale Amisano Tour è specializzato da diversi anni. Per il tour operator di Imperia il 2021 si è aperto sotto i migliori auspici. Amisano Tour, operatore franco-italiano,  debutta molti anni fa sul mercato con il prodotto Africa ma anche [...]→ Leggi alla Fonte

Buenos Aires dedica un itinerario alla scoperta dei luoghi di Maradona

L’Argentina ha creato un nuovo itinerario turistico che ruota attorno all’immagine di una delle grandi leggende del calcio internazionale: Diego Armando Maradona. Il percorso offre un viaggio emozionante attraverso diversi quartieri di Buenos Aires, dove si potranno ammirare numerosi murales di diversi stili artistici dedicati al giocatore, e visitare musei, chiese, ristoranti e persino un [...]→ Leggi alla Fonte

La Quantum of the Seas rimarrà in Asia anche per l’estate

Rimarrà in Asia anche per la prossima estate la Quantum of the Seas, che attualmente è operativa da Singapore, da dove salpa regolarmente per una serie di brevi crociere. Il programma, racconta Travel Weekly, prevedeva infatti originariamente il trasferimento della nave Royal Caribbean a Seattle. Da qui la Quantum avrebbe dovuto partire per itinerari di [...]→ Leggi alla Fonte

Klm: nuovo protocollo di test Covid per gli equipaggi, il lungo raggio prosegue

Klm continuerà a operare i voli sul lungo raggio: la compagnia aerea olandese ha raggiunto infatti un accordo per sottoporre il personale a un test rapido Covid-19 al ritorno nei Paesi Bassi, eliminando il rischio di ritrovarsi con equipaggi bloccati all’estero.  Klm aveva esortato il governo olandese a esentare il proprio personale dalle nuove disposizioni sui [...]→ Leggi alla Fonte

Spagna, Maroto: “Il turismo internazionale riprenderà a tarda primavera”

“Pronti ad accogliere i turisti in tarda primavera” o comunque “in estate”: Reyes Maroto, ministro del turismo della Spagna (nella foto), riafferma che la “ripresa” del turismo resta una priorità per il Paese. La precisazione giunge dopo che il premier Pedro Sanchez la scorsa settimana, in occasione di una riunione del Consiglio esecutivo dell’Organizzazione mondiale del [...]→ Leggi alla Fonte

Lumiwings al decollo da Trapani il 28 marzo: voli per Forlì e isole greche

Lumiwings approda all’aeroporto di Trapani. La compagnia aerea greca collegherà il Vincenzo Florio a Forlì, dal 28 marzo, e dalla prima settimana di giugno Santorini, Rodi e Heraklion (Creta). Ci sarà anche la possibilità di raggiungere da Trapani la Polonia (con le città di Katowice e Lodz) e la Romania (aeroporto di Arad) con un volo in connessione da Forlì.   «Nonostante le notevoli limitazioni imposte dalla pandemia – sottolinea il presidente di Airgest, Salvatore Ombra -, [...]→ Leggi alla Fonte

Acqua, tè, caffè: ecco cosa non bisognerebbe mai bere a bordo di un aereo

Regola numero uno: non consumare mai nessun liquido che non sia in lattina o in bottiglia: quei serbatoi d’acqua non vengono mai puliti, a meno che non siano rotti, e sono disgustosi” dice Kat Kamalani nella clip postata su TikTok, vista milioni di volte in pochi giorni.

La trentenne assistente di volo sottolinea che lei e i suoi colleghi non bevono quasi mai caffè o tè caldo durante il volo e che dovrebbero evitare di farlo anche i passeggeri. E se lo dice una hostess c’è da crederci. A 10mila metri sarebbe invece meglio chiedere sempre e solo bottiglie d’acqua sigillata.

LEGGI ANCHE: Aerei: curiosità, miti e misteri

Igiene a bordo degli aerei: lo studio

Uno studio del 2019 del Centro Politiche Alimentari del College di Hunter, facente parte dell’Università di New York, aveva analizzato la qualità dell’acqua potabile di 11 grandi compagnie aeree e 12 regionali. La conclusione un po’ allarmante: i depositi di acqua potabile dei velivoli non sempre vengono disinfettati adeguatamente.

Quando gli apparecchi atterrano, le cisterne con l’acqua non vengono svuotate o pulite perché non c’è tempo per farlo, il serbatoio d’acqua si riempie dopo ogni uso, e qualsiasi cosa ci sia nel fondo rimane lì. 

LEGGI ANCHE: Aereo: 12 dritte (ironiche) per far passare il tempo

I risultati di questo studio confermano l’indagine dell’Agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente (EPA) del 2004 che aveva trovato agenti patogeni nell’acqua del 15 per cento degli aerei presi in esame.

LEGGI ANCHE: Qual è il miglior posto in aereo?

Evitare di lavarsi le mani

Non solo i viaggiatori non dovrebbero bere acqua che non sia dalla bottiglia, lo studio suggerisce anche che non dovrebbero lavarsi le mani su un volo, dato che l’acqua nei gabinetti proviene dallo stesso serbatoio. Cosa fare dunque? Usare il disinfettante per le mani, come siamo stati abituati a fare quotidianamente anche in questi mesi di pandemia.

Leggi anche

L'articolo Acqua, tè, caffè: ecco cosa non bisognerebbe mai bere a bordo di un aereo sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Genova lancia un concorso internazionale per il Campionato Mondiale di Pesto del 20 marzo

Genova lanciao un concorso in vista dell’ottava edizione del Campionato Mondiale di Pesto al Mortaio del 20 marzo 2021 C’è tempo fino all’8 febbraio per partecipare gratuitamente al concorso internazionale di cartoon “Pestochampionship Mascot” per l’individuazione della mascotte del Pesto, il testimonial che accompagnerà e valorizzerà tutte le manifestazioni del Campionato Mondiale nei prossimi anni, [...]→ Leggi alla Fonte

IATA Travel Pass: il pass sanitario per viaggiare in aereo in sicurezza

Ripartire nel 2021 sembra ancora difficile, ma bisogna attrezzarsi per il futuro, studiando delle strategie per poter tornare a viaggiare in sicurezza e informati. Ne è convinta IATA, Associazione Internazionale del Trasporto Aereo, che ha presentato lo IATA Travel Pass. Si tratta di una sorta di “passaporto” digitale sanitario che aiuterebbe i passeggeri a gestire in modo semplice e sicuro i propri viaggi, rispettando i requisiti imposti dai governi per i test o i vaccini COVID-19.

Che cos’è lo IATA Travel Pass

Informare i passeggeri su quali test, vaccini e altre misure sono richiesti prima di mettersi in viaggio e dare loro la possibilità di condividere in modo rapido e sicuro informazioni sulla propria situazione sanitaria, è uno dei nodi da sciogliere per ripartire secondo IATA.

Da qui l’idea di creare lo IATA Travel Pass, un’applicazione per mobile che consente ai passeggeri di catalogare e conservare in uno spazio digitale tutti i certificati di vaccinazione e i risultati dei test e tamponi Covid-19 effettuati. In questo modo, le informazioni sanitarie del passeggero potranno essere agevolmente condivise con le autorità locali e le compagnie aeree, che le potranno verificare attraverso la scansione di un QrCode.

Per far funzionare lo IATA Travel Pass sono necessari quattro passaggi: definire un registro dei requisiti di accesso; avere un registro di laboratori, centri di test o fornitori di vaccinazioni certificati, consentire ai passeggeri di caricare in modo sicuro i dati sanitari sui loro cellulari e di condividerli, e la creazione di una identità digitale che consenta di verificare il proprietario del certificato.

LEGGI ANCHE: Viaggi e Covid-19: la mappa in tempo reale con regole e divieti per i voli nel mondo

Le compagnie che hanno deciso di adottare il Travel Pass

Sono già due le compagnie aeree che testeranno lo IATA Travel Pass nei prossimi mesi. IATA ha infatti fatto sapere in una nota che ha avviato una collaborazione con Emirates perché il vettore possa testare la nuova applicazione. Prima di un lancio completo, Emirates implementerà la fase 1 a Dubai per la convalida dei test PCR Covid-19 prima della partenza. In questa fase iniziale, che dovrebbe iniziare ad aprile, i clienti Emirates in viaggio da Dubai potranno condividere il loro risultato del test COVID-19 direttamente con la compagnia aerea, ancor prima di raggiungere l’aeroporto, tramite l’app, che poi auto-compilerà i dettagli sul sistema di check-in.

Intanto, IATA e Etihad Airways hanno annunciato una collaborazione che permetterà ai passeggeri del vettore mediorientale di utilizzare il Travel Pass nei prossimi mesi. Sarà inizialmente offerto su alcuni voli selezionati da Abu Dhabi nel primo trimestre del 2021. In caso di successo, il Travel Pass verrà quindi esteso ad altre destinazioni coperte da Etihad.

LEGGI ANCHE: Nuovo Dpcm: le regole su spostamenti tra regioni, piste da sci e viaggi

Passaporto sanitario e vaccinale, qual è la situazione attuale

In attesa di valutare il funzionamento dell’applicazione, negli scorsi giorni, IATA ha esortato l’Unione europea a sostenere un’iniziativa del primo ministro greco, Kyriakos Mitsotakis, per la creazione di un certificato di vaccinazione europeo COVID-19 digitale, basato su standard comuni e condivisi, che consentirebbe ai vaccinati di viaggiare in Europa.

In una lettera aperta a Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea, il direttore generale e CEO della IATA, Alexandre de Juniac, ha invitato gli Stati dell’UE a coordinare una politica che consenta all’Europa di ottenere in sicurezza benefici economici e sociali di una rinnovata libertà di movimento.

L’idea della creazione di un passaporto vaccinale era però già stata bocciata dall’Oms. Per lo meno, per il momento. L’Organizzazione mondiale della sanità ha sottolineato che, essendo la campagna vaccinale solo all’inizio, il dibattito è ancora prematuro.

Nonostante questo, un’apertura iniziale era arrivata sia da parte della Presidente Commissione europea e sia dal presidente del Consiglio Ue, Charles Michel. La definizione di una strategia unica e condivisa è ancora lontana. Sebbene infatti la questione del patentino sanitario fosse nell’ordine del giorno del Consiglio europeo del 21 gennaio, l’aggravarsi della situazione sanitaria in Europa e la paura delle diffusione di nuove varianti e focolai ha imposto un nuovo stop ai viaggi.

“In considerazione della gravissima situazione sanitaria, tutti i viaggi non essenziali dovrebbero essere fortemente scoraggiati sia all’interno dei vari Paesi che, ovviamente, verso l’esterno” ha dichiarato oggi Ursula von der Leyen, come si può ascoltare in questo video trasmesso da Corriere. “Per quanto riguarda le frontiere esterne, proporremo anche ulteriori misure di sicurezza. Coloro che provengono da paesi terzi per viaggi essenziali verso l’Europa, ad esempio, dovranno essere testati prima della partenza”.

LEGGI ANCHE: Cosa fare al rientro in Italia dopo un viaggio? Il questionario della Farnesina risponde a tutti i dubbi

Re-open Eu: la mappa interattiva per viaggiare in Europa in sicurezza

Leggi anche

L'articolo IATA Travel Pass: il pass sanitario per viaggiare in aereo in sicurezza sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte