Bonus bici 2021: dal 14 gennaio una nuova “finestra” per chiedere il rimborso (fino al 15 febbraio)

Bonus mobilità 2021: si apre una nuova “finestra” utile per richiedere l’erogazione del rimborso (14 gennaio-15 febbraio). La misura consente di ottenere un importo pari al 60% del prezzo d’acquisto (massimo 500 euro). Si applica a chi ha comprato una bicicletta muscolare, e-bike a pedalata assistita, monopattini o mezzi di micromobilità personale, tra il 4 maggio e il 2 novembre 2020. 

Bonus mobilità: quando si può chiedere

A partire dalle ore 9 di giovedì 14 gennaio e fino a lunedì 15 febbraio 2021, infatti, è possibile effettuare la richiesta di rimborso tramite il portale buonomobilita.it. Il sito è raggiunginile anche tramite il sito del ministero dell’Ambiente. Occorre disporre dell’identità digitale Spid. Lo stesso dicastero specifica che hanno diritto a effettuare la richiesta i cittadini che non hanno già usufruito del rimborso nella prima fase operativa, quella andata a regime dallo scorso mese di novembre 2020. 

Bonus mobilità: chi può chiederlo

Questa seconda “finestra” riguarda i cittadini che hanno già effettuato le richiesta tra il 9 novembre e il 9 dicembre 2020 (circa 119 mila), ma che non hanno potuto ultimare la procedura. Il fondo a disposizione (215 milioni di euro) è andato infatti esaurito, lasciando inevase numerose richieste. Inoltre, quest’opportunità si rivolge anche a chi non aveva ancora effettuato la pre-registazione. I beneficiari del bonus che avessero già effettuato la procedura di pre-registrazione nelle scorse settimane riceveranno una e-mail con la richiesta di caricare sul portale indicato i documenti necessari. 

Bonus mobilità: chi può beneficiarne (requisiti necessari)

Possono beneficiare del Bonus mobilità i cittadini maggiorenni residenti in una città capoluogo di provincia o di regione, in un centro con popolazione residente superiore a 50 mila abitanti, o in un comune di una delle 14 Città metropolitane italiane.

Bonus mobilità: come effettuare la richiesta di rimborso

Per effettuare la richiesta di rimborso legata al Bonus mobilità bisogna essere in possesso di fattura o scontrino “parlante” (che riporti la descrizione del bene per esteso e il codice fiscale dell’acquirente).

Tramite il portale la richiesta di rimborso si effettua inserendo i propri dati, il valore economico del bene o servizio acquistato, la documentazione che ne attesta l’acquisto; la procedura richiede, inoltre, l’identità digitale Spid. 

Fino al 15 febbraio 2021 è possibile accedere alla propria area riservata per apportare eventuali modifiche ai dati e ai documenti inseriti.

In caso di necessità è possibile richiedere assistenza scrivendo all’indirizzo e-mail buonomobilita.assistenza@consap.it, oppure tramite il form disponibile sul sito dedicato.

Bonus mobilità: come saranno erogati i rimborsi

I rimborsi saranno accreditati direttamente sul conto corrente, di cui è stato fornito il codice Iban, a partire dal 15 febbraio 2021.

Intanto Ancma – Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori comunica i dati di vendita nel 2020 delle biciclette a pedalata assistita. Un vero “boom” in Italia, che secondo le stime nei dodici mesi sono state vendute 40 mila e-bike in più rispetto al 2019 (+20%), quando le biciclette elettriche toccarono quota 195 mila unità vendute. 

L'articolo Bonus bici 2021: dal 14 gennaio una nuova “finestra” per chiedere il rimborso (fino al 15 febbraio) sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

La Spezia apre un ufficio turistico a Nizza, una vetrina in Costa Azzurra per promuovere la città ligure

Un ufficio turistico dedicato alla Spezia aperto a Nizza a seguito dell’adesione al progetto “10 Comuni” tra il Comune della Spezia e la Camera di Commercio Italiana di Nizza. «Con la speranza del vaccino, ci si deve preparare alla vera ripartenza, anche del turismo – dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini – torneremo a viaggiare, torneranno [...]→ Leggi alla Fonte

I to britannici non trovano più stagionali. E’ la Brexit bellezza

Non è sufficiente l’emergenza sanitaria globale a mettere in crisi il settore turistico britannico. A peggiorare la situazione ora ci sono anche i primi effetti della Brexit. E non tanto, e non solo, in termini di flussi incoming, ma anche per quanto riguarda l’offerta oltremare dei tour operator del Regno Unito. Tra le numerose conseguenze [...]→ Leggi alla Fonte

Stati Uniti: test Covid obbligatorio per entrare nel Paese, dal 26 gennaio

Dal prossimo 26 gennaio per entrare negli Stati Uniti sarà obbligatorio presentare un test Covid negativo: il Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) ha varato la nuova norma che riguarderà tutti viaggiatori internazionali che arrivano negli Usa, siano essi cittadini americani che rientrano in patria, sia eventuali visitatori. I passeggeri sono tenuti a sottoporsi [...]→ Leggi alla Fonte

Croazia: l’Ue approva pacchetto di aiuti di stato per oltre 200 milioni di euro

La Commissione europea ha approvato un pacchetto di aiuti di stato per circa 202 milioni di euro a sostegno delle aziende attive nei settori turistico e sportivo della Croazia, colpiti dalle conseguenze del Covid-19. Il vicepresidente esecutivo Margrethe Vestager in una nota sul sito della Commissione europea spiega che “Le aziende attive nei settori del [...]→ Leggi alla Fonte

Il Grand Hotel et des Palmes di Palermo riapre tra due mesi (forse)

E’ prevista tra due mesi la riapertura del Grand Hotel et des Palmes di Palermo. La storica struttura del capoluogo siciliano, dove Richard Wagner concluse tra gli altri la composizione del suo Parsifal, era stata coinvolta nella procedura di liquidazione dell’Acqua Pia Antica Marcia Group, per poi essere acquisita nel 2018 dal fondo Algebris, tramite la [...]→ Leggi alla Fonte

Alitalia: Leogrande incontra i sindacati. Stipendi in pericolo

Secondo quanto emerge da fonti sindacali, riportate dall’Ansa, ci sarebbero grossi problemi di cassa in Alitalia. infatti il commissario straordinario di Alitalia Giuseppe Leogrande ha convocato urgentemente nella serata di ieri i sindacati. Lo si apprende da fonti sindacali, che spiegano come il commissario abbia illustrato la “criticità del momento”, caratterizzata dal fatto che la [...]→ Leggi alla Fonte

Il Louvre e gli altri musei parigini pagano un conto salato alla pandemia

Il Louvre così come altri musei parigini, vere e proprie icone della Francia nell’immaginario dei turisti di tutto il mondo, pagano un caro prezzo alle conseguenze della pandemia da Covid-19, registrando nel 2020 il 70% in meno di visitatori. Chiuso per sei mesi, privato dei preziosi arrivi dall’estero, il Louvre ha accolto solo 2,7 milioni [...]→ Leggi alla Fonte

Alitalia: l’Europa chiede chiarimenti sulla discontinuità

Ancora problemi all’orizzonte per la neonata Ita, ex Alitalia. Infatti la Commissione europea ha chiesto “chiarimenti” al governo italiano sulla discontinuità che la nuova compagnia Ita avrà rispetto alla vecchia Alitalia. Un elemento cruciale per il via libera all’operazione. Secondo fonti europee, l’antitrust avrebbe inviato una lettera al governo italiano, in cui si chiede di approfondire le condizioni che garantirebbero tale discontinuità. Fra queste [...]→ Leggi alla Fonte