L’emergenza Covid pesa anche sui conti degli alberghi: i dati Th Resorts, Blu Hotels, Starhotels e Falkensteiner

Mal comune disastro intero, si potrebbe dire parafrasando un vecchio adagio popolare. Certo è che l’emergenza sanitaria ha colpito davvero duro, mettendo in ginocchio l’intero comparto del turismo. E se i numeri di molti protagonisti del turismo organizzato sono a dir poco impietosi, anche per il settore alberghiero non si può dire molto di diverso. [...]→ Leggi alla Fonte

Palenzona: «Il governo stanzi 1 miliardo per gli aeroporti. Altrimenti si chiude»

E’ arrivato il momento degli aeroporti di far sentire la propria voce. Ed è quella del presidente di Assaeroporti, Fabrizio Palenzona che intervistato da Repubblica dice: «Il governo stanzi un miliardo per gli aeroporti oppure c’è il rischio chiusura».  «Senza un fondo di compensazione, come quello adottato dalla Germania, gli aeroporti hanno un’autonomia molto limitata: [...]→ Leggi alla Fonte

Il B&b hotel Firenze Novoli si trasforma in albergo sanitario per contribuire alla lotta contro l’emergenza Covid-19

B&b Hotels mette a disposizione il B&b Hotel Firenze Novoli per far fronte all’emergenza Covid19. La struttura, con le sue 88 camere, è pronta ad accogliere, nel massimo rispetto delle norme di sicurezza e di sanificazione, il personale sanitario e tutte le persone che necessitano di uno spazio dedicato e adeguato a trascorrere i giorni [...]→ Leggi alla Fonte

Centinaio: «Il fondo di 625 milioni lascia fuori molte adv e to»

Gian Marco CentinaioCon una nota durissima, l’ex ministro del turismo Gian Marco Centinaio risponde a Dario Franceschini che nelle ultime ore aveva difeso, proprio contro un attacco della Lega, il proprio operato sul fronte dei ristori per le agenzie di viaggio e i tour operator. «È inutile che Franceschini ci giri intorno, agenzie di viaggio e tour [...]→ Leggi alla Fonte

L’effetto vaccino spinge i titoli di Borsa del turismo

Il clamoroso annuncio della Pfizer, che ha comunicato risultati dei test sul vaccino anti-Covid superiori a ogni più rosea aspettativa, non ha solo acceso una luce di speranza sulla fine dell’incubo lockdown ma anche scatenato l’entusiasmo di un intero settore. Certo, è presto per capire come e soprattutto quando si potrà finalmente tornare a viaggiare [...]→ Leggi alla Fonte

Lisbona, la migliore città in Europa premiata per l’attività dell’associazione del turismo della regione

L’Associazione del Turismo di Lisbona (ATL) è stata premiata ai World Travel Awards come ‘Europe’s Leading City Tourist Board 2020’ per il secondo anno consecutivo, a conferma della qualità del lavoro svolto per accrescere il turismo a Lisbona e degli strumenti messi in campo per contenere l’impatto causato dalla pandemia Covid-19. Il premio è stato [...]→ Leggi alla Fonte

Anguilla riapre i battenti grazie ad ispezioni e protocolli di sicurezza, la “vacanza nella bolla” accoglie i turisti

La riapertura ai viaggiatori internazionali di Anguilla, nella Fase 2, è iniziata domenica 1°novembre, con l’introduzione del concetto di “vacanza nella bolla”, che significa dare la possibilità alle strutture di offrire agli ospiti, durante la quarantena, l’accesso a una serie di comfort, servizi e attività approvate in tutta sicurezza.  Queste agevolazioni permettono ai visitatori di [...]→ Leggi alla Fonte

Hotel Bettoja Massimo d’Azeglio lancia un nuovo spazio, la “business room”

A Roma, nel cuore della Capitale, strategicamente situato a pochi passi dalla Stazione Termini, l’Hotel Massimo d’Azeglio – uno dei quattro Hotel Bettoja – non ferma le sue attività e propone una nuova soluzione per il Business: la Business Room. La Business Room rappresenta, oggi, la risposta all’esigenza di finalizzare business meeting, nel rispetto della [...]→ Leggi alla Fonte

Il viaggio inizia dal salotto: ecco le nuove Xbox per volare verso mondi fantastici

Il viaggio nella prossima generazione dei videogiochi inizia adesso. Il 10 novembre 2020 escono le due console di Microsoft che rappresentano il primo tassello del futuro del settore, che il 19 novembre vedrà l’arrivo anche di Playstation 5.
Due versioni della stessa console, ma capaci di portare ugualmente i gamers nello stesso posto: nel fantastico mondo dell’intrattenimento digitale. Una doppia offerta, quella presentata da Microsoft, facendo una similitudine con un viaggio aereo, disponibile in versione “economy”, la  Xbox Series S, e in allestimento “First Class”, la Series X.

Leggi anche: Watch Dogs Legion, avventura nella Londra del futuro

Le nuove Xbox per volare verso mondi fantastici

Partiamo dalla Business Class. Xbox Serie X (€ 499) è il top dell’offerta. Capace di performance incredibili, può riprodurre contenuti fino alla risoluzione di 8k (ovviamente purché collegata a un televisore che la supporti) e garantire immagini  fino a 120 fps (fotogrammi al secondo) tali da regalare una fluidità estrema.
La memoria interna, HD, è a stato solido, velocissima, e ha la capacità di 1 TB. A tanta potenza corrisponde anche un design perfetto per ogni salotto. Un elegante e minimalista monolite nero. Dimensioni generose (151 x 151 x 301 mm per un peso di 4,45 kg), forme decise e pochi fronzoli. Xbox Series X è una macchina silenziosa e pronta a passare da un gioco all’altro o da una app all’altra, in un batter d’occhio. Che si tratti di Skype (si può collegare una webcam), Netflix, Dazn, Amazon Prime o il browser per internet.

Le nuove Xbox: la versione Low Cost

La versione più economica di Xbox, Serie S (€ 299), a differenza della sorella maggiore è più piccola, proprio come avviene per un posto in classe turistica.  Bianca e di forma più tradizionale, privata del lettore di dischi (che obbliga all’acquisto dei giochi in formato digitale), e decisamente meno elegante.
In questo caso Hd da 512 Giga e una differenza di prestazioni, con la versione più spinta, sostanziale.  Ma come dicevamo, i giochi che verranno supportati saranno esattamente gli stessi, in un caso riprodotti a qualità estrema, e nel caso di Series S con un limite fissato alla risoluzione di 4k (non nativo ma frutto di una rielaborazione di una risoluzione più bassa fissata a 1440p).

Due diverse schede video: trova le differenze

A fare la differenza di performance (serve comunque un occhio attento a notare la differenza, un po’ come succede con l’audio degli impianti audio hi-fi) e ad incidere in buona parte nel costo le due diverse schede video.
Quella di X capace di 12, 5 teraflops e quella di S che ferma la sua performance alla soglia dei 4 teraflops. Un dato molto tecnico e di difficile lettura per i più, ma indice di una netta differenza di prestazioni.

Nonostante la differenza nella scheda grafica, anche Serie S è comunque in grado di supportare la funzione del ray tracing , una tecnica di elaborazione delle luci all’interno delle scene, capace di garantire effetti sensazionali in diverse situazioni di gioco, nelle quali le luci che compongono la scena appariranno reali come mai prima.

Le nuove Xbox: i controller

Identico per l’una o per l’altra versione, cambia la colorazione, nera per la X e bianca per la S.
Il controller della nuova Xbox è una diretta evoluzione di quello che si usava per Xbox One. Non uno stravolgimento, ma una conferma della qualità.  Forme che restano molto simili (manca purtroppo la batteria ricaricabile di serie) ma a cui si aggiunge un rinnovato D pad (i tasti a croce posizionati a sinistra del controller).
Migliorati i materiali, con ampie zone antiscivolo posizionate nei punti di maggior contatto con le mani. Nuovo invece il tasto share, attraverso il quale condividere video e foto di gioco, una funzione mutuata dal tasto già visto sul controller di Playstation 4.

Le nuove Xbox: i giochi

Le esclusive disponibili per questa Next Gen, al momento dell’uscita di Xbox Series sono poche, quasi nessuna. Fa eccezione The Falconeer, un’avventura di battaglie aeree in un mondo dove la guerra viene combattuta su grandi falchi spara laser. Per il resto solo versioni “migliorate” dei giochi disponibili anche per Xbox One e per Playstation 4.
Tra i titoli del momento, Assassin’s Creed Valhalla, Call Of Duty Cold War, Fifa 21, Watch Dogs Legion e in arrivo il 10 dicembre l’attesissimo Cyberpunk 2077.

Salto generazionale e offerta mai così ricca

Una situazione questa abbastanza tipica ogni qual volta il mondo dei videogame fa un salto generazionale. Ma per questo ciclo di console Microsoft punta a fornire un’offerta ricca come mai prima. Alle tradizionali esclusive Forza, Gears of War, Halo e Sea of Thieves si potrebbero affiancare i titoli di Bethesda (Wolfenstein, Fallout, The elder scrolls..), software house che sviluppava per tutte le piattaforme e che a seguito dell’acquisizione da parte di Microsoft, per la mostruosa cifra di 7,5 miliardi di dollari, potrebbe fornire i giochi in esclusiva sulla console di Redmond.

Altri  giochi fantastici e dove trovarli

Fiore all’occhiello del progetto rimane però la formula del Game Pass (disponibile anche per PC), che a € 9,99 al mese rende accessibile un catalogo di oltre 100 giochi, molti dei quali di tutto rispetto. Una struttura di business in stile Netflix già incominciata su Xbox One e ora in definitiva rampa di lancio.

 

Vuoi avere DOVE sempre con te, a portata di mano?

Scarica l’app DOVE Digital Edition nell’App Store (per dispositivi Apple) o in Google Play (per dispositivi Android) per sfogliare i numeri di DOVE, le guide, gli speciali e DOVE-Corriere della Sera Travel Issue. Tutta la ricchezza delle edizioni cartacee sempre con te, a portata di mano, sui tuoi device
Leggi anche

 

 

L'articolo Il viaggio inizia dal salotto: ecco le nuove Xbox per volare verso mondi fantastici sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

BookCity 2020: la festa milanese del libro si farà online. 10 eventi da non perdere

Le code dei francesi davanti alle librerie, l’ultimo giorno di apertura prima del lockdown, lo hanno dimostrato: c’è più che mai bisogno di libri. A Milano, BookCity risponde portando titoli e autori direttamente nelle case. Dall’11 al 15 novembre, la manifestazione che ogni anno animava la città con un migliaio di eventi in centinaia di luoghi ritorna con un’edizione tutta digitale. Ma animata dallo stesso spirito: essere una grande festa del libro che coinvolge scrittori e personalità della cultura, grandi e piccoli editori, librai, bibliotecari, autori, traduttori, grafici, illustratori, blogger, studenti, professori. E, soprattutto, i lettori, appassionati e occasionali, di ogni età.

BookCity 2020: temi e ospiti, da Zadie Smith a Zerocalcare

Due i filoni della nuova edizione virtuale: #terranostra, un focus sull’emergenza climatica-ambientale, e “I talenti delle donne”. A una scrittrice donna, l’inglese Zadie Smith, spetta l’inaugurazione mercoledì 11 novembre, ma ci sono altre protagoniste femminili da seguire in diretta: Bernardine Evaristo, Valeria Luiselli, Jeanette Winterson e la drammaturga statunitense Eve Ensler, autrice dei celebri Monologhi della vagina e fondatrice di movimenti contro la violenza sulle donne come V-Day e One Billion Rising.

Jonathan Safran Foer, Joel Dicker, il filosofo Edgar Morin sono tra gli ospiti di punta del palinsesto #terranostra nell’ambito del quale si parlerà anche di virus e pandemia. Ad esempio, con la scienziata Ilaria Capua  e con David Quammen, l’autore di Spillover (Adelphi), attualissimo libro (scritto nel 2012) sull’evoluzione delle epidemie.

LEGGI ANCHE: Un viaggio tra le biblioteche più incantevoli d’Europa

Milano è al centro di diversi progetti. Da BookCity: La lettura intorno,  ideato con Fondazione Cariplo per promuovere una cultura diffusa, estesa all’intero territorio urbano e capace di coinvolgere tutte le fasce sociali, a Milano Racconta Milano. E- book, podcast e video, in cui si raccontano le storie di scrittori e filosofi ai quali sono dedicate le vie del  Municipio 2.

LEGGI ANCHE: 50 libri di viaggio da leggere ora, per partire con la mente

Anche quest’anno non mancheranno incontri per le scuole e in collaborazione con gli atenei milanesi debutteranno una serie di lezioni universitarie aperte a studenti di ogni età (disponibili, a partire da dicembre 2020 sul sito bookcitymilano.it). E ancora, ci sarà spazio per la musica, l’arte, i fumetti e la danza, con ospiti come Roberto Bolle e Zerocalcare.

Lo scrittore Jonathan Safran Foer. Foto Deborah Landau

Bookcity 2020: 10 eventi da non perdere

11 novembre, ore 20: Zadie Smith
L’autrice di Denti Bianchi e della raccolta di saggi Questa strana e incontenibile stagione (SUR, 2020) inaugura BookCity 2020 con una lectio magistralis sul contributo della letteratura alla comprensione del presente, fra giustizia sociale, inclusione, multiculturalismo e pandemia. Sugli stessi temi interverrà il filosofo evoluzionista Telmo Pievani. Per concludere la serata, un concerto de LaFilFilarmonica di Milano, con un programma che spazierà da Ives a Strauss, Debussy e Mahler.

12 novembre, ore 17: Bernardine Evaristo
Un’occasione per scoprire il romanzo vincitore del Booker Prize 2019, tra i casi letterari dell’ultimo anno: Donna, Ragazza, altro (SUR, 2020). Un romanzo corale con 12 protagoniste femminili, che l’autrice Bernardine Evaristo (Londra, 1959) racconterà conversando con la scrittrice italiana di origine somala Igiaba Scego.

12 novembre, ore 20: Jonathana Safran Foer
“Nessuno se non noi distruggerà la Terra e nessuno se non noi la salverà. Noi siamo il Diluvio e noi siamo l’Arca”. A BookCity 2020, incentrato sul cambiamento climatico, non poteva mancare lo scrittore americano Jonathana Safran Foer con il suo ultimo libro Possiamo salvare il mondo, prima di cena (Guanda 2019), in cui ci ricorda che ciascuno di noi ha il potere di fare qualcosa per il pianeta. Ora.

13 novembre, ore 19.30: la consegna del Premio Fernanda Pivano 2020
A vincere il premio è la scrittrice Valeria Luiselli, nata in Messico ma residente negli Stati Uniti, per il romanzo Archivio dei bambini perduti (La Nuova Frontiera, 2019) che affronta il dramma dei migliaia di minori che attraversano da soli il confine messicano verso gli Stati Uniti.

Bernardine Evaristo, la scrittrice vincitrice del Booker Prize 2019. Foto Jennie Scott

13 novembre, ore 21: Jeanette Winterson
The Reading Society è un appuntamento tra arte e letteratura promosso dall’HangarBicocca di Milano per svelare al pubblico i libri che hanno ispirato il lavoro di Trisha Baga e la sua mostra the eye, the eye and the ear, inaugurata a febbraio 2020 nella fondazione milanese. A raccontare Frankenstein di Mary Shelley è stata invitata la scrittrice britannica Jeanette Winterson, autrice del romanzo Frankissstein. Una storia d’amore (Mondadori, 2019), che ripercorre la biografia della Shelley da quando, diciottenne, scrisse il suo capolavoro.

14 novembre, ore 14: Monsieur Daverio
Un omaggio a Philippe Daverio, con la moglie Elena Daverio Gregori, l’amico Jean Blanchaert, la curatrice Daniela Ciotola e il regista Mauro Raponi, che racconteranno il “dietro le quinte” di Passepartout, il programma con cui Daverio ha avvicinato il grande pubblico al mondo dell’arte. Durante l’incontro verrà proiettato il montaggio di una puntata dedicata al libro e alla lettura.

14 novembre, ore 12: Andri Snær Magnason
In questo incontro a parlare di cambiamento climatico al pubblico da casa è uno scrittore, poeta, performer e attivista ambientale islandese, diventato famoso in tutto il mondo per l’idea del funerale al ghiacciaio Okjökull, il primo in Islanda a scomparire a causa del riscaldamento globale. Allo scioglimento dei ghiacci Magnason ha dedicato anche il suo ultimo libro Il tempo e l’acqua (Iperborea 2019). Ne parlerà con Francesco Guglieri.

Lo scrittore svizzero Joël Dicker. Foto facebook.com/lanavediteseoed

15 novembre, ore 11: Joël Dicker
È diventato famoso nel mondo con La verità sul caso Harry Quebert (2013, tradotto in 35 Paesi, diventato una serie). Nel 2020, Joël Dicker, il più acclamato scrittore svizzero, è tornato con un nuovo romanzo pieno di colpi di scena: L’enigma della camera 622 (La nave di Teseo, 2020) ambientato in un lussuoso hotel sulle Alpi svizzere, il Palace de Verbier. I luoghi dei suoi romanzi e la natura sono fra i temi del dialogo con la giornalista Anais Ginori.

15 novembre, ore 16: Tra le trame del jeans, con Ettore Favini
Un viaggio nel bacino del Mediterraneo lungo le rotte tracciate da un tessuto blu dalle origini antichissime: il jeans. Ci accompagna l’artista Ettore Favini, autore di Au revoir, progetto di arte partecipata, accompagnato da un libro che narra la ricerca compiuta dall’artista su una delle più antiche tradizioni artigianali del Mediterraneo, con contributi di ricercatori, esperti di diritto del Mare, botanici, geografi, migranti.

15 novembre, ore 20: Edgar Morin
Il filosofo e sociologo francese Edgar Morin, grande intellettuale del nostro tempo, chiude il focus #terranostra con la sua testimonianza e la presentazione dell’autobiografia I ricordi mi vengono incontro, in libreria da novembre (Raffaello Cortina Editore). L’evento è introdotto da Carlo Bordoni, professore straordinario all’Università Mercatorum di Roma.

INFO: per partecipare a BookCity 2020 basta connettersi al sito bookcitymilano.it. Tutte le dirette streaming sono gratuite e non serve prenotarsi.

L'articolo BookCity 2020: la festa milanese del libro si farà online. 10 eventi da non perdere sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte