Aeroporto Torino: domanda al palo, i vettori congelano i voli fino a primavera

Inizio d’anno con pochi, pochissimi voli per l’aeroporto di Torino. Il Covid ha segnato pesantemente il traffico di Caselle durante le festività invernali e, da lunedì 14 dicembre 2020 a domenica 10 gennaio, i passeggeri sono stati complessivamente 61.077. Rispetto allo stesso periodo del 2019 la contrazione è pari al 79,6%, flessione imputabile sicuramente alle [...]→ Leggi alla Fonte

Mapo Travel e Cityfriend insieme per un turismo attento alle necessità della disabilità

Tecnologia, attenzione alla disabilità, pacchetti su misura e flessibilità. Sono le parole chiave del 2021 di Mapo Travel. E tra le novità, spicca proprio l’attenzione particolare al turismo delle persone diversamente abili, grazie all’avvio di una importante sinergia con Cityfriend, realtà nata a Torino e attiva in tutta la penisola. “Abbiamo deciso di sposare a [...]→ Leggi alla Fonte

Lufthansa e Swiss: più voli verso l’Australia con il programma “Bring Me Home”

Lufthansa e Swiss ampliano le possibilità di volo verso l’Australia previste con il programma di rimpatrio “Bring Me Home”. Dallo scorso 4 gennaio il transito passa dall’aeroporto internazionale Changi di Singapore, il principale hub del Gruppo Lufthansa per i voli di collegamento con l’Australia. “Abilitare i collegamenti di transito è una vera e propria rivoluzione [...]→ Leggi alla Fonte

Iata critica con i governi: “Le quarantene bloccano i viaggi. Servono più test”

“Le quarantene e le restrizioni ai viaggi internazionali uccidono il trasporto aereo”. Quello che serve è un “piano per riaprire le frontiere e bisogna introdurre i controlli in modo sistematico”: Alexandre de Juniac, direttore generale della Iata torna a criticare – se non addirittura ad attaccare palesemente – la gestione della crisi Covid da parte [...]→ Leggi alla Fonte

Al via la nuova versione del Tahiti Specialist Program

Tahiti Tourisme ha messo a punto una nuova versione del Tahiti Specialist Program, che non solo fornisce ai partecipanti le informazioni di base e gli ultimi aggiornamenti su Le Isole di Tahiti, ma racconta anche l’autentico fascino della destinazione. Gli agenti di viaggio potranno così migliorare la loro conoscenza dell’arcipelago dell’oceano Pacifico, in vista della ripresa dei viaggi [...]→ Leggi alla Fonte

Stacey Liburd alla direzione dell’Anguilla Tourist Board

Stacey Liburd è la nuova direttrice dell’Anguilla Tourist Board. “Stacey è una creative marketer del turismo e una manager orientata ai risultati con una comprovata capacità di sviluppare ed eseguire campagne di marketing e iniziative commerciali efficaci – ha dichiarato il presidente dell’ente,  Kenroy Herbert – . Noi siamo fiduciosi nelle sue capacità di leadership [...]→ Leggi alla Fonte

Viaggi: un italiano su quattro vorrebbe fare una breve vacanza entro febbraio

Un italiano su quattro vorrebbe concedersi una pausa di tre giorni entro la fine del mese di febbraio, scegliendo la meta in Italia. Un weekend lungo per staccare un po’ la spina. E per recuperare quel che normalmente avrebbe fatto durante le festività natalizie. E una settimana di vacanza nella prossima estate. Sono i desideri dei viaggiatori secondo un sondaggio SWG per Confturismo – Confcommercio che prova a delineare il mercato turistico nazionale dei prossimi mesi.

In un mondo che prende decisioni a vista, provando a schivare le curve della pandemia, è difficile immaginare il proprio futuro a lungo termine. Eppure, tra le cose che gli italiani desiderano mettere in programma, ci sono ancora i viaggi.

Lo conferma anche l’indice calcolato da SGW, che registra la fiducia dei viaggiatori. L’indice mostra un trend in risalita dopo il record negativo registrato a novembre: per i viaggiatori italiani sembra sia davvero arrivato il momento di pensare a una nuova vacanza.

Vacanze: quando ci andremo?

Nonostante il desiderio di partire, tuttavia, SGW riscontra  anche la difficoltà di programmare il viaggio o la vacanza, complici le incertezze sull’andamento della pandemia e le conseguenti restrizioni adottate: il 72%, infatti, non ha ancora scelto la destinazione né tanto meno prenotato un soggiorno.

Dopo questo short break invernale, gli italiani sembrano già pronti a pensare alle vacanze estive. Secondo il report commissionato da Confturismo, il 50% degli intervistati sembra già avere le idee chiare e sostiene che opterà per una vacanza di oltre 7 giorni tra luglio e settembre, mentre il 28% andrà via per un periodo compreso tra i 3 e i 7 giorni tra giugno e luglio.

Le mete preferite dagli Italiani

Le mete a cui stanno pensando gli Italiani per le loro vacanze sono per lo più le località di mare, soprattutto per i viaggi di maggiore durata. Per i weekend lunghi, invece, le città d’arte tornano a competere con la montagna, registrando un 17% delle preferenze: un guizzo di positività per alcune tra le destinazioni più duramente colpite dalla crisi.

È ancora presto, tuttavia, per pianificare i viaggi all’estero: gli italiani non andranno troppo lontano nei prossimi mesi, e solo il 6% pensa a programmare viaggi in destinazioni di medio-lungo raggio. Uno su quattro si fermerà in Europa, con la Grecia che si conferma ancora una volta una delle mete balneari più amate nel nostro Paese.

Leggi anche
Leggi anche
Leggi anche

L'articolo Viaggi: un italiano su quattro vorrebbe fare una breve vacanza entro febbraio sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Finnair lancia una nuova tariffa one-way sulle rotte domestiche e intra-europee

Finnair lancia oggi una nuova tariffa one-way per i voli domestici e intraeuropei, così da offrire ai passeggeri maggiore scelta e flessibilità. I biglietti con questa tariffa sono già acquistabili attraverso tutti i canali di vendita della compagnia finlandese. Finnair mantiene attive anche nel 2021 tutte le sue misure introdotte per viaggiare sicuri, oltre a [...]→ Leggi alla Fonte

Oyo: Martin Söderström nuovo investitore e membro del cda Europa

“Söderström ha una comprovata esperienza nel mercato degli investimenti e nella crescita di aziende tech in India e nel mondo, così come un’immensa conoscenza dello scenario globale degli affari e degli investimenti. Crediamo che la sua profonda esperienza nel settore m&a (merger & acquisition) e nella collaborazione con aziende ad alta crescita sarà un valore [...]→ Leggi alla Fonte