Queensland, lo spettacolo della nuova vita dei coralli nella Grande Barriera Corallina

Lo scorso fine settimana (4-6 dicembre 2020), il più grande spettacolo riproduttivo al mondo ha avuto luogo nella Grande Barriera Corallina settentrionale del Queensland; i coralli hanno rilasciato miliardi di ovuli e sperma nell’oceano in un atto sincronizzato per la riproduzione della loro specie. Questo fenomeno naturale di straordinaria bellezza, spesso descritto come “una tempesta [...]→ Leggi alla Fonte

Air France: Stato pronto a diventare il principale azionista della compagnia

Lo Stato francese, già dalla prossima primavera, potrebbe raddoppiare la propria partecipazione nel capitale Air France, di cui già possiede il 14%, con un’iniezione di ulteriori 4-5 miliardi di euro, diventando così il principale azionista della compagnia. La notizia, anticipata da TF1, non è stata finora confermata da fonti ufficiali né del governo né della [...]→ Leggi alla Fonte

La Svizzera blocca i collegamenti ferroviari con l’Italia

Stop ai collegamenti ferroviari operati da Ffs e Trenitalia fra Svizzera e Italia da domani, 10 dicembre e fino a nuovo avviso. La comunicazione arriva dalle Ferrovie federali svizzere, sottolineando che la decisione è legata al Dpcm delle autorità italiane. Rientrano nel provvedimento sia il traffico a lunga percorrenza sia quello regionale Tilo; i treni [...]→ Leggi alla Fonte

La Germania culturale si riscopre un volto sempre più green

C’è un sottile fil rouge che unisce indissolubilmente la miriade di città tedesche (oltre 10.000 dalle Alpi al mare del Nord!), in apparenza diverse tra loro – e sì, ciascuna con una sua identità – ma che si ritrovano accomunate da radici culturali che affondano in millenni di storia. Un patrimonio unico al mondo che [...]→ Leggi alla Fonte

Vueling amplia il network natalizio: dagli scali italiani tornano 7 destinazioni

Vueling in vista delle festività natalizie – e di un potenziale ritorno di domanda di viaggio – incrementa il network di rotte nazionali e internazionali: a partire dal prossimo 17 dicembre e fino al 10 gennaio, in Italia la compagnia attiverà nuovamente 7 destinazioni dirette: da Roma Fiumicino a Malaga, Valencia e Siviglia, da Milano Malpensa a Parigi-Orly, e renderà nuovamente operativi i voli diretti per [...]→ Leggi alla Fonte

Vacanze in camper: un viaggio in libertà

Non si potrà volare verso mete lontane quest’inverno, ma c’è tutta la Penisola da esplorare. Anche se cambiano regole e scenari, se le mappe di viaggio vengono ridisegnate, nulla ferma la voglia di svago. In un contesto come quello attuale, l’occasione di sperimentare un diverso modo di viaggiare, libero e sicuro, è a bordo di un camper.

Avventura e libertà sono da sempre i punti forti dei viaggi en plein air: libertà di creare una vacanza a misura delle proprie necessità, di muoversi dove e come si vuole, senza il bisogno di prenotazioni, vincoli di orario, di dress code. Quanto all’avventura, una notte in quota, una sosta con vista, un pranzo o cena su passi di montagna aggiungerà alla vacanza note inaspettate. C’è di più: la piccola casa in versione mobile è un luogo in cui potersi sentire al sicuro, mentre si viaggia. Anche il distanziamento e la sanificazione sono assicurati.

Considerando i nuovi modelli dotati di tutti i comfort, la comodità è garantita persino a chi è abituato ad alloggiare in hotel o in b&b. E poi l’emozione di una vacanza in camper è per tutti: single, coppie e famiglie. Parola del camperista-pioniere Arist Dethleffs, un fabbricante di racchette da neve e bastoncini da sci che, per riuscire a portare con sé la sua famiglia nei lunghi viaggi d’affari, costruì in prima persona la propria “auto abitabile”. Era il 1931 e quella fu la prima caravan costruita in Germania. Grazie alla sua invenzione, Dethleffs diede il via a una nuova era: nel 1934 cominciò a produrre caravan e più tardi autocaravan. Oggi il caravaning è sinonimo di viaggio, vacanza, tempo libero.

Dethleffs tiene vivo lo spirito del suo fondatore puntando su innovazione, sviluppo e, naturalmente, sul concetto di famiglia. Per le celebrazioni del novantesimo compleanno, nel 2021, Dethleffs vuole fare le cose in grande: gamme e modelli celebrativi, particolarmente ricchi e convenienti, per essere un vero amico di famiglia e garantire viaggi e vacanze sicure e ancora più confortevoli.

Per info: dethleffs.it

L'articolo Vacanze in camper: un viaggio in libertà sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Genova, la città di mare dalle tante anime

Intrigante, fascinosa, multiforme: Genova è una città con tante anime diverse. E anche in questi mesi di chiusure offre molteplici itinerari da percorrere all’aria aperta in tutta sicurezza. Città di mare, anzitutto. E se nell’area del Porto antico riqualificato da Renzo Piano è bello camminare lungo i moli, più a levante, lungo corso Italia, la promenade dei genovesi, a Boccadasse, poetico borgo di pescatori, e a Nervi, con la romantica passeggiata a filo di scogliera e il parco monumentale, si riesce ad assaporare il gusto elegante della villeggiatura d’epoca, fra viali di palme e stabilimenti balneari, ville liberty e dimore razionaliste.

Palazzo Reale, uno dei Rolli più prestigiosi.

Genova, poi, vanta architetture e monumenti magnifici. Il suo centro storico è un dedalo di vicoli, i caruggi, crogiolo culturale che racchiude la sua anima più verace. Qui è bello perdersi fra piazzette e chiese romaniche, edicole votive e antiche botteghe attive da cento o più anni, all’ombra degli splendidi palazzi dei Rolli, oggi Patrimono Unesco, vere e proprie regge realizzate nei secoli dalle famiglie patrizie e dalla ricca borghesia mercantile e impiegati dalla Repubblica marinara per ospitare le visite di Stato.

La città inoltre è una capitale dello street food – la farinata e la panissa, i cartocci di acciughe fritte e la focaccia – e vanta una gastronomia che non ha eguali per profumi e sapori: dal pesto alla salsa di noci, dai pansotti ai ripieni e alle torte di verdure, dalla cima al cappon magro è sempre una festa per il palato.

Un piatto di trenette al pesto, emblema della cucina genovese.

Ma Genova è anche verticale e scenografica, disposta come una quinta teatrale. Le sue alture si raggiungono facilmente con funicolari e ascensori, o percorrendo a piedi le sue creuze, caratteristiche stradine con la pavimentazione in mattoni, da cui godere di viste impareggiabili. Come da Spianata Castelletto, che ha ispirato poeti e cantautori.

Per ogni altra informazione sulla città si può consultare il sito visitgenoa.it.

L'articolo Genova, la città di mare dalle tante anime sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Grandi viali e antichi caffé: a piedi per Torino

Il tramonto rosato sulla fabbrica diventata museo. L’acciaio e il vetro scuro della Nuvola, nuova sede Lavazza, con la Mole che, sullo sfondo, spezza l’orizzonte. Quando, poco alla volta, si tornerà a viaggiare con gioia e serenità, sarà bello rivedere l’Italia e le sue città con occhi nuovi, sorprendendoci davanti a uno skyline come lo si vedesse per la prima volta, tra prospettive e luoghi comuni da rivedere. Succederà, a Torino. Torino a cinquanta minuti di treno da Milano eppure sconosciuta. Torino sfuggente nel continuo reinventarsi, che nasconde la bellezza in un cortile, un portico, un dettaglio, un cioccolatino.

Una giornata a Torino, a fare due passi tra le varie epoche

Il consiglio è riscoprirla a piedi, su filo dei suoi viali ortogonali, dei portici e dei passage alla parigina. Tra epoche e stili che si mescolano e inseguono. Tra le piazze ridisegnate ora da aree pedonali, nuove piste ciclabili e dehors in cui la Capitale dell’auto si fa città da camminare. E se ci stanca ci sarà sempre un caffè, una cioccolateria, l’indirizzo gourmet o la piola per ritrovare l’energia.

Si può sbarcare nella nuova stazione di Porta Susa, una vertigine di vetro e acciaio, ammirare appena a sud la fuga verso il cielo del grattacielo di Intesa San Paolo firmato Renzo Piano e, poco oltre, le Ogr, Officine grandi riparazioni, spazio per l’arte e la musica, ristorante, bookshop e hub d’innovazione in una fabbrica per la riparazione dei treni di fine Ottocento: un miracolo di riconversione. Poco lontano, nel giro di pochi isolati, la Fondazione Re Rebaudengo, la Gam, la Fondazione Merz raccontano l’arte dal Novecento a oggi.

A nordovest ci si perde tra i palazzi liberty di Corso Francia, un secolo vezzoso narrato da vetrate colorate e volute di pietra, a nordest, in una Torino romana di viuzze e cortili su via Garibaldi (pausa per il bicerin di panna, cioccolato e caffè in piazza della Consolata). Fino a piazza Castello, dove danzano medioevo e barocco.

Un passo, e Porta Palazzo è la festa colorata della città popolana e multietnica, con il Mercato centrale nel Pala Fuksas come nuovo scrigno di sapori gourmand: mai provati i tagliolini al tartufo d’asporto? Sull’altro fianco di Palazzo Madama iniziano le piazze-salotto dei vecchi caffè: via Roma, piazza San Carlo, piazza Carignano, dove la Farmacia, bistrot del Cambio di chef Baronetto, colora d’ironia quello che fu il ristorante di Cavour. È l’arte di giocare con la storia.

Torino che ha voluto il Museo del cinema nella sua icona più celebre, la Mole Antonelliana. Che in un’ex scuola vicino al lungopò e al Castello del Valentino ha aperto uno dei principali poli italiani della fotografia: il Museo Camera.

Ma si può anche lasciare il centro, il passato, la città cartolina, passare la Dora e puntare ai nuovi quartieri della street art e dei workshop creativi. Dove il Museo Fico, in un ex magazzino, porta l’arte in periferia. Dove il Museo Lavazza, con lo stupefacente ristorante Condividere (concept di Ferran Adrià, arredi di Dante Ferretti), con un percorso pensato dalla Scuola Holden di Alessandro Baricco, racconta il gusto, l’Italia e un po’ anche la storia di tutti noi.

A Torino con i maghi: un evento da non perdere

Sarà vero che la Mole Antonelliana è come un’antenna che irradia energia esoterica “buona”sulla città?  Certo è che, a Torino, la magia si respira. Del resto si tiene qui dal 2019 la Masters of Magic World Convention, raduno mondiale dei maghi presieduto dal mago e star tv Walter Rolfo. Un evento che, l’8 dicembre, per il ponte dell’Immacolata, torna con Masters of Magic World Tour – digital edition: 6 ore di show, oltre 30 artisti internazionali, 7 magie segrete svelate dalla Mole.
In diretta su mastersofmagic.tv e sui social della Città di Torino e della Regione Piemonte.

Per info: turismotorino.org

L'articolo Grandi viali e antichi caffé: a piedi per Torino sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Il futuro dei viaggi e altri scenari

IL FUTURO DEI VIAGGI: CAMBIAMENTI

Quale sarà il nuovo volto dei viaggi? Lo shock mondiale della pandemia ha stravolto l’intero settore del turismo e chi per primo saprà abbracciare le nuove tendenze, anticipare i bisogni e soddisfare i nuovi desideri, vedrà una nuova luce. Ma proprio la capacità di afferrare il cambiamento senza farsi prendere dalla paura, senza guardare al passato con nostalgia e rimpianto, proprio questa visione sarà la benzina verde necessaria per ripartire verso un mondo che, piaccia o no, non sarà più quello di prima. E, perché no, magari migliore.

IL FUTURO DEI VIAGGI: NUOVI OCCHI

Sentiremo parlare sempre di più di turismo di prossimità, di necessità (che può diventare desiderio) di non allontanarsi troppo da casa, di scoprire mete insolite vicine o guardare con occhi diversi luoghi già noti.
Alcune tendenze, già nell’aria in tempi pre-Covid, ora accelerano: pensiamo all’undertourism, allo slow tourism, alla staycation, appunto. Alla voglia di trovare un senso profondo all’esperienza del viaggio, sempre più dominata dalla ricerca di un come e di un perché.

IL FUTURO DEI VIAGGI: NUOVI MODI

Avremo un viaggio più consapevole e un viaggiatore sempre più attento e responsabile. Non solo del suo benessere, ma del benessere del territorio che attraversa e delle persone che incontra. Avremo nuovi tempi di prenotazione, nuovi modi di spostarsi, nuovi calendari.

SCOPRI LO SPECIALE TRAVEL ISSUE: NUOVI VIAGGI 2020-2021

IL FUTURO DEI VIAGGI: SAREMO I PRIMI

Nasce da queste nuove riflessioni il progetto di Dove Travel Issue: una prima guida completa per le vacanze invernali, un racconto per svelare e intercettare l’evoluzione del viaggio contemporaneo. Nello stile narrativo e di servizio che caratterizza da trent’anni il mensile Dove, in queste pagine il lettore non troverà un catalogo di proposte, ma un caleidoscopio di emozioni e soluzioni per arricchire la propria vita con esperienze sempre più mirate, personalizzate.

Si potrà viaggiare nei sapori ordinando a domicilio un buon panettone artigianale, o passeggiare, come in un presepe, nei piccoli borghi del centro Italia, o rifugiarsi in una baita delle Dolomiti, o, ancora, godersi il nuovo cammino lungo la Via Ellenica. Tutto sarà rivolto al diverso stile di viaggio che ci aspetta, ai viaggiatori che stiamo per diventare. E, come sempre, a Dove siamo e saremo i primi a raccontarlo.

IL FUTURO DEI VIAGGI: DA DICEMBRE A MARZO

Questo speciale abbraccia le vacanze invernali fino ad arrivare ai raggi di sole di marzo. Perché, come dicevamo, tra le grandi sfide che attendono il mercato ci sarà anche quella di una diversa programmazione. Non più solo weekend e grandi vacanze, ma anche short break infrasettimanali e lunghe pause “fuori stagione”. Appena si potrà.

Il mondo non sta cambiando: è già cambiato. A noi il compito di svelarlo. A voi quello di non smettere di desiderarlo.

SCOPRI LO SPECIALE TRAVEL ISSUE: NUOVI VIAGGI 2020-2021

L'articolo Il futuro dei viaggi e altri scenari sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Anche Msc cancella le crociere di Natale nel Mediterraneo

La notizia già circolava da qualche ora, ma adesso è arrivata inevitabile l’ufficializzazione. Dopo la mossa di Costa anche Msc Crociere ha infatti deciso di sospendere temporaneamente l’attività della Grandiosa dal 20 dicembre e di posticipare al 15 gennaio la prevista ripartenza della Magnifica. D’altronde, si legge in una nota del gruppo, le nuove misure introdotte [...]→ Leggi alla Fonte