TH Resorts è pronto a riaprire a fine giugno le sue 30 strutture

Il gruppo TH Resorts, per bocca del suo presidente e azionista storico Graziano Debellini e del suo amministratore delegato Gaetano Casertano, si dichiara pronto ad aprire a fine giugno le sue 30 strutture per la prossima stagione estiva, mettendo in sicurezza i villaggi secondo le indicazioni della autorità sanitarie. «È un momento di ripartenza che [...]→ Leggi alla Fonte

Norwegian: istanza di fallimento per quattro filiali. Esclusa l’Italia

Norwegian ha annunciato che i consigli di amministrazione di quattro delle sue filiali hanno presentato istanza di fallimento a causa dell’impatto del coronavirus. La decisione interesserà 1.571 piloti e 3.134 membri dell’equipaggio di cabina. Le società del gruppo interessate da questo concorso sono Norwegian Pilot Services Swweden, Norwegian Pilot Services Denmark, Norwegian Cabin Services Denmark e [...]→ Leggi alla Fonte

Iata e la federazione del lavoratori del trasporti chiedono aiuto ai governi

La Federazione internazionale dei lavoratori dei trasporti (Itf) e la Iata hanno chiesto il sostegno dei governi al settore dell’aviazione, per proteggere i posti di lavoro e garantire che i servizi aerei possano essere mantenuti. La situazione economica nell’industria aeronautica è grave. La domanda di passeggeri aerei è diminuita dell’80%. Le compagnie aeree stanno affrontando [...]→ Leggi alla Fonte

South African Airways è sull’orlo del fallimento

La fine della compagnia aerea South African Airways sembra inevitabile, i sindacati hanno anche denunciato il piano di licenziamento dei circa 4.700 dipendenti proposti dagli amministratori. Dopo il rifuto del governo della scorsa settimana di salvare nuovamente la compagnia aerea nazionale sudafricana, i direttori nominati lo scorso dicembre hanno concluso che la sopravvivenza è improbabile. Viene quindi proposto un piano di licenziamento per tutto il personale, in [...]→ Leggi alla Fonte

CityJet avvia la procedura per evitare il fallimento

La compagnia aerea CityJet ha presentato istanza di protezione contro i creditori , non avendo i mezzi per sopravvivere alla pandemia coronavirus senza aiuto. La società con sede a Dublino , ora specializzata nel leasing con equipaggio (ACMI) e che vola in particolare per conto di Aer Lingus e SAS Scandinavian Airlines , rischia di non sopravvivere alla crisi sanitaria, anche se i suoi avvocati sostengono che [...]→ Leggi alla Fonte

Coronavirus: Monaco di Baviera cancella l’Oktoberfest 2020

Niente sfilata tradizionale, nessuna apertura del primo fusto in diretta tv, niente fiumi di birra, Lederhosen, polli allo spiedo o salsicce. E niente O’zapft is! (Si spilla!). L’Oktoberfest 2020, prevista dal 19 settembre al 4 ottobre, non si terrà. L’annuncio – un po’ a sorpresa – è arrivato martedì 21 aprile dal sindaco di Monaco di Baviera Dieter Reiter in una conferenza stampa con il presidente della Baviera Markus Söder. “Vogliamo continuare a proteggere il nostro Land” e in tempi di coronavirus “sarebbe irresponsabile” tenere una festa popolare del genere, ha sottolineato Söder.

Il festival annullato anche in passato

La prima edizione dell’Oktoberfest si tenne nel 1810 per celebrare le nozze del principe Ludovico di Baviera e della principessa Teresa di Sassonia-Hildburghausen. Da allora, il festival è stato annullato 24 volte (in occasione delle due Guerre Mondiali e nei periodi di gravi crisi economiche o di diffusione di epidemie, quali del colera nel 1854 e nel 1873). Ogni anno, sulle “Wiesn” alla periferia del capoluogo bavarese arrivano circa sei milioni di visitatori da tutto il mondo. L’anno scorso, l’Oktoberfest ha registrato un fatturato di circa un miliardo di euro. Durante la 186° edizione sono stati spillati oltre 7 milioni di litri di birra e consumati circa 150mila litri di vino e spumante. E poi: 550 mila polli; 140 mila coppie di salsicce di maiale e 75 mila suoi stinchi “Haxen”.

Leggi anche

L'articolo Coronavirus: Monaco di Baviera cancella l’Oktoberfest 2020 sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Aer Lingus: per i passeggeri un voucher più bonus del 10% valido per 5 anni

La compagnia aerea Aer Lingus offre un buono valido per cinque anni per tutti i viaggi prenotati on-line sul suo sito per i viaggi entro il 31 maggio, in modo che i clienti possono differire il loro viaggio a una data successiva, se la pandemia coronavirus dovesse prolungarsi . Mentre la crisi sanitaria ha costretto la maggior parte delle compagnie aeree [...]→ Leggi alla Fonte

Eurocontrol: aerei fermi a terra. Ryanair “vince” su tutti i vettori

Eurocontrol ha pubblicato due tabelle che riassumono l’impatto della pandemia di coronavirus: la classifica delle compagnie aeree per numero di aerei inchiodati a terra (vince Ryanair) e quella degli aeroporti che hanno ricevuto il maggior numero di voli sabato – dominato da Francoforte con 210 voli. Questa lista è sorprendentemente dominata dalla Ryanair a basso costo con oltre 300 aerei a terra, davanti a Lufthansa e Turkish Airlines, Air France è [...]→ Leggi alla Fonte

Turismo Seychelles invita i partner a sostenere la campagna: “Dream Now, Experience Seychelles Later”

“Dream Now, Experience Seychelles Later”: questo il claim della nuova campagna online lanciata dal Seychelles Tourism Board attraverso tutte le piattaforme gestite dal team di marketing digitale dell’ente del turismo. L’intento è quello di mantenere il posizionamento dell’arcipelago quale potenziale destinazione turistica nell’immaginario dei viaggiatori, ma anche quello di condividere post positivi per ispirare il [...]→ Leggi alla Fonte

Australia: i due pinguini “vedovi” si abbracciano davanti allo skyline di Melbourne

È un’istantanea bellissima e toccante quella catturata da Tobias Baumgaertner: due pinguini rimasti “vedovi” si scambiano un momento di tenerezza. Abbracciati, guardano lo skyline illuminato di Melbourne al tramonto. La foto, scattata nel 2019 nel sobborgo di St Kilda, è stata condivisa soltanto ora sui social. E, in questi tempi di pandemia, distanziamento sociale e isolamento domiciliare, è diventata subito virale. “In momenti come questi, i veri fortunati sono quelli che possono stare con la persona che amano di più” ha scritto Baumgaertner su Instagram accanto alle immagini.

Un braccio sulla spalla come per dire “andrà tutto bene”: impossibile non emozionarsi davanti a questa bella foto. (ph: Tobias Baumgaertner)

I due pinguini si sono fermati su una roccia a osservare lo skyline di Melbourne e sono rimasti lì per ore – abbracciati – a guardare le luci scintillanti dei grattacieli e dell’oceano, ha detto il fotografo. “Un volontario mi si è avvicinato e mi ha spiegato che il pinguino bianco era una femmina che aveva perso il suo partner; la stessa cosa è accaduta al maschio, più giovane di lei. Da quando si sono incontrati, i due si confortano e stanno insieme per ore”. 

Uniti nel dolore

Baumgaertner sottolinea che ci ha messo tre notti per ottenere questi scatti. “Mentre gli altri pinguini della colonia dormivano o correvano, questa coppia cercava di godersi insieme ogni momento. Credo che a volte l’amore arrivi quando meno te lo aspetti e che sia un privilegio amare veramente qualcuno”.

La pagina Instagram di Tobias Baumgaertner: instagram.com/tobiasvisuals

Leggi anche

L'articolo Australia: i due pinguini “vedovi” si abbracciano davanti allo skyline di Melbourne sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte