Europa: sì ai turisti vaccinati extra-Ue, manca solo il via libera del Consiglio Ue

L’Unione europea ha trovato una posizione comune che consentirà ai turisti provenienti da Paesi terzi di circolare liberamente nei 27 stati membri purché vaccinati (con la seconda dose ricevuta almeno 14 giorni prima). E con vaccini approvati dall’Ema, agenzia europea del farmaco (non sono quindi inclusi il russo Sputnik e i cinesi Sinovac e Sinopharm). In [...]→ Leggi alla Fonte

Acquario Genova lancia la nuova tariffa “open flexi” e riprende le esperienze in presenza

L’Acquario di Genova, in vista del ponte del 2 giugno, si prepara ad accogliere gli ospiti che vorranno visitare le 70 vasche, giungendo anche da fuori regione, con le esperienze più amate e con tante promozioni per chi acquista on line. Sono di nuovo disponibili “L’esperto con te” e “A tu per tu con i [...]→ Leggi alla Fonte

Ivana Jelinic promuove l’Italia in Spagna. Andrà anche alla Fitur

Ivana Jelinic, presidente di Fiavet, va in Spagna a presentare l’offerta turistica dell’Italia. Un tour emblematico per dare l’esempio concreto di come si può viaggiare nel Paese. Una dimostrazione, assieme all’Ente del turismo spagnolo in Italia, delle reali possibilità di viaggio, trasporto e visite da inserire nell’offerta turistica italiana. La partenza è prevista per domani con [...]→ Leggi alla Fonte

Il lavoro dei sogni? St Michael’s Mount cerca un guardiano del castello (vista mare e alloggio incluso)

Se avete sempre desiderato lavorare in un castello potreste aver trovato il mestiere dei vostri sogni: il National Trust, una fondazione britannica nata nel 1895 con lo scopo di difendere i luoghi storici e gli spazi verdi del Regno Unito, ha pubblicato un annuncio di lavoro per cercare un “castle officer”, una sorta di guardiano (o custode) del castello. Il maniero in questione è l’affascinante St Michael’s Mount (Monte di San Michele). Si trova su un’isoletta davanti al paese di Marazion, sulla costa meridionale della Cornovaglia.

La sua particolarità sta nel fatto che si tratta di una cosiddetta isola tidale, che durante la bassa marea è collegata alla terraferma. E, guardando le foto del luogo, non passa inosservata una certa similitudine con l’omonimo Mont Saint-Michel, altra celebre isola tidale che però si trova in Normandia. In effetti, le due località sono storicamente collegate, visto che nel XI secolo l’isola della Cornovaglia fu donata da re Edoardo il Confessore all’ordine monastico dell’isola francese. 

LEGGI ANCHE: Weekend nel Regno Unito: ecco i 15 villaggi più belli

L’ufficio a St Michael’s Mount: uno scenario da fiaba

Al futuro custode di St Michael’s Mount viene offerta anche una “residenza ufficiale nel castello”. Tuttavia, la lista dei requisiti è abbastanza lunga. Dovrà occuparsi – tra le altre cose – della sicurezza del castello e degli oggetti in esso contenuti, dell’arredamento, della pulizia e coordinare il lavoro degli impiegati. “Il candidato deve essere disposto a vivere nel castello cinque notti a settimana; i compiti includono un approccio pratico alla manutenzione e alla conservazione”, recita l’annuncio. Inoltre: “deve essere discreto, compassionevole e avere tatto”; dovrà assistere lo steward che già lavora nella struttura.

Non viene però specificato l’ammontare della retribuzione. La vista mare da ogni stanza è in ogni caso garantita, scrive la BBC. Se l’idea di lavorare al castello di St Michael’s Mount vi appassiona, potete inviare il curriculum e una lettera di presentazione all’indirizzo jobs@staubynestates.com. Qui trovate invece l’annuncio: staubynestates.com/careers

GUARDA ANCHE: Scozia: alla scoperta di Kilchurn Castle, il castello da cartolina

Gli splendidi giardini di St Michael’s Mount

A poca distanza dal castello (residenza della famiglia St Aubyn, che vive qui dal XVII secolo) sorge un vero e proprio villaggio con una deliziosa chiesa medievale. Inoltre, l’isola è nota per i suoi giardini, nei quali crescono diverse piante subtropicali. Sebbene gli abitanti dell’isola siano pochissimi (una trentina) i turisti che arrivano qui ogni anno sono oltre 350mila.

Leggi anche

Dove Viaggi ©RIPRODUZIONE RISERVATA

L'articolo Il lavoro dei sogni? St Michael’s Mount cerca un guardiano del castello (vista mare e alloggio incluso) sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

La Corte Ue accoglie i ricorsi di Ryanair contro gli aiuti di stato a Klm e Tap

Ryanair incassa due vittorie nell’ormai lunga battaglia contro gli aiuti di Stato miliardari concessi alle principali compagnie aeree europee: la Corte europea ha infatti annullato le misure precedentemente approvate dall’Unione a favore di Klm e Tap Air Portugal, contro le quali la low cost irlandese aveva fatto ricorso nel 2020. Il Tribunale ha annullato “la decisione [...]→ Leggi alla Fonte

Albastar apre le vendite del nuovo volo estivo da Milano Linate a Palma di Maiorca

Albastar amplia i collegamenti tra l’Italia e le isole Baleari con l’apertura delle vendite del nuovo volo diretto in partenza da Milano Linate per Palma di Maiorca. La rotta sarà operata con tre frequenze settimanali, dall’11 luglio fino al 28 ottobre, ogni domenica, martedì e giovedì. Le Isole Baleari, oltre al collegamento in partenza da Milano Linate, saranno collegate  -come già annunciato precedentemente [...]→ Leggi alla Fonte

Voci dall’Universo a Torino. L’installazione che riapre le università (e la vita sociale)

Voci dall’Universo a Torino. Per tornare a studiare nei luoghi dove i giovani dovrebbero a studiare. Per tornare a incontrarsi nelle città usando la cultura e insieme le nuove tecnologie.  Ha inaugurato al centro del monumentale cortile del Rettorato dell’Università di Torino Voci dall’Universo, opera multimediale che inaugura UniVerso, un nuovo programma culturale lnciato dall’Università di Torino.
La firma è di Davide Livermore – direttore del Teatro Nazionale di Genova, autore di scenografie pluripremiate per la scala di Milano e per i maggiori teatri e festival di prosa del mondo  – e di Paolo Paolo Gep Cucco, mago dell’enterteinment designe, video design e video arte.

Recitazioni in cortile

Nel cortile storico di Via Verdi, che al momento ospita anche un centro vaccini,  Voci dall’Universo è uno schermo interattivo. Vi scorrono i primi piani di 17 giovani attori della scuola di recitazione Mariangela Melato del Teatro Nazionale di Genova. Leggono testi scelti dopo una lunghissima selezione da otto studenti universitari.  Sono pensieri e parole, dal Faust di Goethe alle poesie di Alda Merini – “Ci riabbracciamo per ritornare interi”, è la sua frase, chiave del progetto – , dall’Edipo Re di Sofocle alla Peste di Camus. E ancora le canzoni di Domenico Modugno e di Lennon-Mc Carthy. Le poesie di Clemente Rebora o Franco Arminio. I testi di Carofiglio e Calvino, Orwell e Buzzati. Suggestioni per evocare una riflessione sul nostro tempo, sulle conseguenze della pandemia, sulla perdita del domani e sulla speranza dell’avvenire, la bellezza e il valore dell’arte. Un’opera che però chiama a partecipare anche gli spettatori, i passanti, i ragazzi di passaggio dalla segreteria del rettorato, che con i loro smartphone, scaricando un’app possono modificare i filmati, cambiandone i color. E quando suoni e segnali di disturbo si ativeranno per cercare di silenziare queste voci che parlano del presente e del futuro, possono “unirsi” per permettere la declamazione o, decidere di passare alla successiva.
“Un’opera nata collettivamente che collettivamente può essere modificata in diretta”, hanno spiegato i curatori. “È anche un modo per usare in una piazza. Per ascoltare cultura e, magari far partire un dibattito, proprio  le tecnologie multimediali che in questi mesi abbiamo imparato a usare. Quelle che ci hanno aiutato, certo, ma anche relegato a casa nostra”.

Voci dall’Universo a Torino: l’università e la città

Il totem multimediale, in funzione fino al 7 giugno, lancia anche il nuovo cartellone di progetti  UniVerso. Si tratta di un palinsesto di dibattiti, interviste, reading e performance, aperti a tutta la cittadinanza. Un osservatorio sulla contemporaneità che è anche un modo per riavvicinare la cità ai suoi luoghi di studi, come spazio di scambio e apprendimento continuo e diffuso.
Il cartellone proporrà diversi tipi di eventi (in presenza e online): lezioni magistrali, dibattiti, interviste impossibili, dialoghi, tavole rotonde, lezioni-concerto, narrazioni/performance/reading, installazioni/esposizioni. Si svolgeranno in vari spazi dell’Università di Torino, dal Palazzo del Rettorato all’Aula Magna della Cavallerizza, dal complesso Aldo Moro al Campus Luigi Einaudi sulla Dora, oltre che in sedi decentrate ed extra metropolitane.

Universo Torino: Tornare in aula 

E ancora Voci dallUniverso, adesso, è anche un modo riaprire gli atenei di Torino e d’Italia “in presenza”. Tra i testi dei grandi autori, volutamente, è finito anche un brano di una delle studentesse-curatrici. Vi si racconta cosa la generazione del 2020 ha perso in termini di socialità, contatto con l’altro, rapporto con i compagni e ei professori.

“Quando sarà tutto finito, sarà comunque tardi?”, scrive Bruna Lorenzin. “Incoronati tra gli arredi del salotto, ci scopriremo inconsapevolmente adulti. E il tempo degli errori e dell’errare nessuno lo riporterà. Niente albe di libri sul tram, aule piene di fiato che sa di caffè, niente sudori condivisi prima di un esame, teste chine su sogni che… forse… chissà…”

Per informazioni: Voci dall’Universo, Rettorato Università di Torino, via Verdi 8, Unito.it, Voci dall’Universo (su Facebook)

Ingresso gratuito, fino al 7 giugno

Dove Viaggi ©RIPRODUZIONE RISERVATA

L'articolo Voci dall’Universo a Torino. L’installazione che riapre le università (e la vita sociale) sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Il veneziano hotel Bonvecchiati passa nelle mani del fondo lussemburghese Ece

Passa di mano lo storico hotel veneziano Bonvecchiati. La struttura situata a pochi passi da piazza San Marco è stata infatti acquisita dal fondo lussemburghese Ece (European Lodging Recovery Fund), alla sua prima operazione alberghiera in Italia, per una cifra complessiva di 100 milioni di euro. L’operazione è stata condotta tramite la joint venture Venice Il [...]→ Leggi alla Fonte

Austria: oggi è il giorno delle prime riaperture. Prossimo step il 1° luglio

L’Austria si riappropria oggi di parte della sua normalità e, dopo quasi sette mesi di chiusure più o meno rigide, dà il via alla riapertura di ristoranti, alberghi, palestre e campi sportivi, ma anche teatri e cinema. Per quasi tutti i settori – riporta l’Ansa – serve comunque un test negativo che per i tamponi [...]→ Leggi alla Fonte

Il 15 giugno Gardaland apre ufficialmente la stagione 2021

Finalmente, dopo lunghi mesi di attesa, il 15 giugno Gardaland inaugurerà ufficialmente la stagione 2021; il Decreto Legge del 17 maggio ha infatti inserito i parchi divertimento tra le realtà che possono riprendere le proprie attività.  «Siamo davvero felici di tornare finalmente ad accogliere i nostri clienti e poter offrire loro giornate di divertimento e [...]→ Leggi alla Fonte