You are here

Viaggiare a Cuba: come richiedere il visto e altri consigli

Viaggiare a Cuba: come richiedere il visto e altri consigli
MangiaViaggiaAma

Organizzare un viaggio a Cuba richiede qualche accortezza in più rispetto ad altre destinazioni, anche a un viaggiatore esperto, e se da un lato è parte del suo fascino dall’altro è bene essere preparati. Dopo avervi raccontato le viaggio-a-cuba-cosa-vedere/" rel="noopener noreferrer">tappe del mio itinerario e avervi dato qualche informazione su come muovervi sull’isola, in questo post mi soffermo in particolare sulla parte burocratica.

Avete acquistato un biglietto aereo e siete pronti a partire? Ecco alcuni passi fondamentali a cui pensare prima di imbarcarvi: come richiedere il visto e altri consigli.

Come richiedere visto Cuba

Il visto cubano o “tarjeta turistica”

I turisti che vogliono visitare Cuba devono come prima cosa procurarsi un visto d’ingresso, in spagnolo “tarjeta”, che ha una durata di 30 giorni ma può eventualmente essere rinnovato in loco per altri 30.

A differenza di altri visti che possono essere rilasciati anche all’arrivo, la tarjeta cubana dev’essere necessariamente acquistata in anticipo oppure non vi sarà permesso di imbarcarvi sul volo diretto a Cuba. Per questo i cittadini con passaporto italiano e in partenza dal nostro Paese hanno essenzialmente due alternative:

  1. recarsi di persona presso il consolato cubano, nella sede di Milano o in quella di Roma;
  2. se non si risiede nei dintorni di queste due città, per chi decide di viaggiare a Cuba in autonomia il modo più semplice è rivolgersi ad un’agenzia online specializzata in questo genere di pratiche, come ad esempio Cubacenter.

Una cosa importante da sottolineare è che la tarjeta cubana è un foglietto di colore verde che andrà conservato con cura per l’intero viaggio fino all’uscita dal Paese, ma non va applicato/incollato sul passaporto. Ciò significa che in caso di richiesta online non dovrete separarvi dal vostro documento come accade per il visto di altre nazioni: vi basterà comunicare i dati e riceverete il foglio comodamente a casa tramite corriere in pochi giorni.

Il costo del visto è di 25$, cui andrà aggiunta eventualmente la commissione d’agenzia di una decina di euro.

viaggiare a Cuba

Le eccezioni: viaggiare a Cuba con transito dagli Stati Uniti, dal Messico o dal Canada 

Esistono alcune eccezioni e riguardano i voli con scalo nel Nord America:

– Se il vostro volo prevede uno scalo negli Stati Uniti, non potrete accedere a Cuba con un normale visto di colore verde ma dovrete richiedere una tarjeta apposita di colore rosa. Di norma potrete ottenerlo al banco del check-in direttamente dalla compagnia aerea con cui viaggerete, ma consiglio di verificare contattando il servizio clienti per conferma. Il prezzo base è di 50$ (ad esempio con Delta) ma anche qui ci sono variazioni a seconda della compagnia.

– Per chi fa scalo in Messico, come ho fatto io stessa nel mio viaggio, è possibile richiedere la tarjeta presso un centro informazioni dedicato in aeroporto: chiedete al personale di bordo dove trovarlo, se non ricordo male a Città del Messico è vicino al gate n. 4 e sono bastati un paio di minuti per compilare un modulo. Il costo del visto cubano acquistato in Messico è di circa 15€.

– Infine, se volate a Cuba con Air Canada e fate uno scalo in questo Paese, il modulo per il visto vi verrà consegnato a bordo della seconda tratta. In quest’ultimo caso siete fortunati perché il costo della tarjeta è già incluso nel prezzo del biglietto aereo.

Credo sia utile conoscere queste eccezioni soprattutto se state ancora confrontando i voli per decidere con quale compagnia aerea raggiungere Cuba: a parità di prezzo, infatti, un volo con scalo in Canada vi farà risparmiare 50$ di visto rispetto a un volo con scalo negli USA.

Cuba Vinales

Viaggiare a Cuba: gli altri documenti necessari

Vi segnalo infine altri documenti necessari per chi ha intenzione di visitare Cuba. Il primo come sempre è il passaporto, con una validità residua di almeno 3 mesi. Dato che l’eventuale estensione del visto permette di rimanere sull’isola per un massimo di 60 giorni, all’arrivo potrebbe venirvi richiesto di esibire anche il biglietto aereo di ritorno con una data che sia appunto entro i 60 giorni successivi.

Infine altro documento da avere con sé è l’assicurazione sanitaria. Anche se è raro che il certificato venga controllato, è bene tenere presente che le norme prevedono che sia obbligatorio averlo – e in ogni caso come vi ripeto spesso sarebbe davvero imprudente partire per una meta così lontana senza una buona assicurazione sanitaria. Ora che avete tutti i documenti in ordine potete davvero partire: buon viaggio a Cuba!

CubaCubacenter

Viaggiare a Cuba: come richiedere il visto e altri consigli
MangiaViaggiaAma

Leggi alla Fonte

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi