You are here

Quando la crisi sarà finita aumenteranno anche i prezzi dei biglietti aerei?

Torneremo a volare, questo è certo. Quando? È ancora presto per dirlo. Ma la domanda che molti si pongono in questo momento è un’altra: i prezzi dei biglietti aerei saliranno dopo che l’emergenza sanitaria sarà finita?

La risposta arriva da Rick Seaney, a capo di FareCompare, una delle più autorevoli realtà del trasporto aereo. Al quotidiano Usa Today, il responsabile del portale che tutela gli interessi dei consumatori di spostamenti aerei ha spiegato: “Le tariffe non aumenteranno di molto, perché le compagnie non vedono l’ora di ripartire; useranno i prezzi bassi come incentivi per farci tornare la voglia di volare”. Questa, tuttavia, potrebbe essere una fase temporanea. 

La crisi del settore

I numeri, infatti, sono impietosi. La crisi causata dal virus ha peggiorato di molto i conti delle compagnie mondiali nel 2020: secondo un’analisi della Iata, l’associazione mondiale dei vettori, i ricavi da passeggeri diminuiranno di 314 miliardi di dollari, ossia un meno 55% rispetto al 2019. Tuttavia, anche il settore aereo si sta preparando alla “fase 2”, sperando in una graduale ripresa del traffico. Potrebbe avvenire nell’ultimo trimestre dell’anno e “tornare ai livelli pre crisi nella metà del 2021”, dice un’analisi di Stifel Financial, banca multinazionale americana indipendente. Attualmente, i prezzi per i voli intercontinentali restano quelli dei livelli pre crisi.

La situazione in Europa

Anche in Europa, in questo momento, i prezzi dei biglietti aerei restano bassi. Anzi: le maggiori compagnie low cost stanno proponendo una serie di offerte di viaggi nazionali e internazionali a costi molto competitivi. Ryanair, ad esempio, offre voli da 39,99 euro a tratta – in piena estate. Altre compagnie danno invece la possibilità al viaggiatore di prenotare e poi cambiare data gratis qualora non riesca più a partire, oppure voucher da spendere. L’offerta, infatti, è superiore alla domanda, il che ha portato a un eccesso di numero di posti a sedere, e questo ha messo sotto pressione le tariffe.

Se Ryanair e EasyJet falliscono

Nessuno sa quali compagnie aeree sopravviveranno alla crisi attuale, quanti passeggeri vorranno volare dopo la pandemia e quali nuove precauzioni verranno prese prima di salire a bordo. John Strickland, consulente indipendente che lavora nel settore dell’aviazione, ha spiegato che una sola cosa è certa ora: “L’aviazione diventerà più piccola”.

Tra le compagnie aeree più a rischio ci sono proprio quelle low cost. Se le due big, l’irlandese Ryanair e la compagnia britannica EasyJet (rispettivamente la più grande e la quarta compagnia aerea al mondo) dovessero cambiare modello di business – o addirittura dichiarare bancarotta – l’impatto sul modo di volare sarebbe enorme.

L’Irish Times ha riferito che Ryanair attualmente sta operando meno di 20 voli al giorno – ovvero meno dell’1 per cento della media giornaliera abituale (che è di 2.500 voli). Tuttavia, la compagnia irlandese ha a disposizione quattro miliardi di euro di liquidità, denaro a sufficienza per 18 mesi, che potrebbe garantirne la sopravvivenza.

I velivoli Easyjet, invece, sono tutti a terra. Tra le prime compagnie low cost che hanno già alzato bandiera bianca c’è la britannica Flybe e Germanwings di Lufthansa. L’azienda tedesca ha avvertito che “ci vorranno anni prima che la domanda mondiale di viaggi aerei ritorni ai livelli precedenti la crisi”. Ma, come detto, non c’è nulla di certo. 

Moltissimi i voli cancellati, ancora. Tuttavia, le maggiori compagnie low cost propongono offerte e viaggi nazionali e internazionali a tariffe molto competitive (ph: iStock)

Conviene comprare ora?

Quando volare, dunque? Questa è la grande domanda. E la risposta è: nessuno lo sa con certezza. Fine estate, autunno, inizio inverno sono tradizionalmente i periodi più economici per volare. Ma se i prezzi attualmente sono così bassi, conviene prenotare già ora? Questo trend al ribasso potrebbe essere solo all’inizio e i veri affari si potrebbero fare aspettando ancora qualche mese.

Ciò nonostante, prima di comprare un biglietto aereo o bloccare una stanza d’albergo, è sempre meglio assicurarsi che il volo sia coperto da assicurazione, che sia rimborsabile in caso di cancellazione o a costo zero in caso di cambio data, e che la prenotazione della stanza in hotel si possa cancellare a pochi giorni dall’arrivo senza dover pagare una penale. In alternativa, il consiglio è anche quello di tornare a viaggiare affidandosi alle agenzie di viaggi. Avendo canali diretti, sono in grado di sapere con relativa sicurezza se il volo parte prima di acquistare un biglietto e, in caso di cancellazione, di far ottenere il rimborso.

Leggi anche

L'articolo Quando la crisi sarà finita aumenteranno anche i prezzi dei biglietti aerei? sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Ryanair sospenderà quasi tutti i suoi voli, a partire dal 24 marzo

È un brutto momento, anche per le compagnie aeree: l’irlandese Ryanair ha deciso di sospendere quasi del tutto l’attività a partire dal prossimo 24 marzo, fino a data da destinarsi. “La diffusione del virus Covid-19 ha portato la maggior parte dei governi dell’Ue a imporre severi divieti di viaggio e restrizioni, che hanno avuto un impatto negativo sugli operativi di tutte le compagnie del gruppo Ryanair, causando cancellazioni e modifiche su tutto il network” ha comunicato la compagnia con un post su Twitter

AEREI A TERRA

Dalla mezzanotte di questa sera, 18 marzo, alla mezzanotte del 24 marzo, il gruppo ridurrà i voli per oltre l’80%. Dalle ore 24 del prossimo 24 marzo invece  “prevediamo – scrive la compagnia – che la maggior parte, se non tutti, i voli del gruppo Ryanair saranno messi a terra, ad eccezione di un numero molto limitato di operativi per mantenere la connettività essenziale, principalmente tra Regno Unito e Irlanda e i voli di rimpatrio di cittadini rimasti bloccati all’estero”.

PASSEGGERI INFORMATI VIA MAIL 

Ryanair ha sottolineato che si metterà in contatto “via mail” con tutti i passeggeri i cui voli saranno cancellati e che “proverà a offrire loro soluzioni alternative”. “La sicurezza e il benessere del nostro personale e dei nostri clienti sono la nostra priorità principale e seguiremo tutte le restrizioni di viaggio imposte”. 

COSA FARE SE AVETE COMPRATO UN BIGLIETTO

Ryanair, come anche altre compagnie aeree, aveva già deciso lo stop ai collegamenti da e per l’Italia subito dopo il decreto che aveva esteso la zona protetta a tutta la penisola. Cosa dovete fare se avete comprato un biglietto Ryanair cancellato per il coronavirus? Per controllare lo stato del proprio volo basta andare sull’area personale del sito di Ryanair, dove ci sono tutte le informazioni.

Leggi anche

L'articolo Ryanair sospenderà quasi tutti i suoi voli, a partire dal 24 marzo sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Parcheggi aeroporto low cost: come cercare e prenotare al prezzo migliore

Parcheggi aeroporto low cost: come cercare e prenotare al prezzo migliore
MangiaViaggiaAma

Nella rubrica Viaggi low cost abbiamo parlato di biglietti aerei, come prenotare l’alloggio per il proprio viaggio, come cambiare valuta gratis ed altro ancora. Oggi vi do un nuovo consiglio per un altro aspetto importante durante l’organizzazione di un viaggio: confrontare e prenotare un parcheggio in aeroporto alla tariffa migliore.

Purtroppo infatti non è sempre possibile (o conveniente) raggiungere l’aeroporto con i mezzi pubblici: perché non tutti viviamo a Milano o in una città altrettanto servita, perché orari e disponibilità nei giorni festivi ci fanno desistere, o magari perché abbiamo trovato una super offerta per un volo in partenza da un aeroporto che non è quello a noi più vicino. Personalmente utilizzo moltissimo i parcheggi aeroportuali, poiché il tragitto che in auto impiego mezz’ora a percorrere richiederebbe altrimenti oltre un’ora tra macchina, treno ed autobus, e non sarebbe nemmeno conveniente dal punto di vista economico. In più mi capita spesso di spostarmi, dal Veneto, agli aeroporti di Bergamo o Malpensa.

Se come me avete quindi bisogno di confrontare le tariffe dei diversi parcheggi vicini all’aeroporto, vi segnalo un nuovo portale nato in Francia e attivo ora anche in Italia: Onepark.

Onepark funziona come un Booking.com per i parcheggi: si inseriscono aeroporto, data e orario di ingresso ed uscita e si confrontano i costi delle varie offerte. La ricerca è velocissima e sono presenti tutti i principali parcheggi esterni all’aeroporto (più o meno low cost). Si possono confrontare le caratteristiche come distanza dal terminal, tipologia di posto auto, coperto o scoperto, oltre alla disponibilità in alcuni casi di servizio Car Valet.

Onepark parcheggi aeroporto

Una volta selezionato il parcheggio che fa al caso vostro dovrete creare un account o, se siete già clienti, accedere con le vostre credenziali per completare la prenotazione. Il pagamento va effettuato al momento della prenotazione, non ci sono commissioni e la cancellazione è gratuita entro i termini stabiliti da ciascun parcheggio – che vedrete chiaramente indicati prima di concludere il pagamento, in genere fino a 24 ore prima dell’accesso.

Dall’area clienti potrete richiedere anche modifiche di orario/giornate, da verificare con l’effettiva disponibilità. Al momento del viaggio, poi, vi basterà presentarvi al parcheggio con una stampa della prenotazione oppure con la conferma su telefono.

Onepark per ora è attivo nei principali aeroporti italiani, come Milano, Venezia, Roma, Bologna e molti altri. Non solo, sono presenti anche parcheggi di stazioni, porti e centri città, perciò potrebbe esservi utile anche se non partirete in aereo ma treno o nave.

Se state programmando il prossimo viaggio e vi serve un parcheggio in aeroporto, fino al 27 ottobre c’è uno sconto del 10% su tutte le prenotazioni dei nuovi clienti Onepark.

Confrontare parcheggi aeroporto
Footer

Parcheggi aeroporto low cost: come cercare e prenotare al prezzo migliore
MangiaViaggiaAma

Leggi alla Fonte

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi