You are here

La migliore compagnia aerea degli ultimi 10 anni? Ryanair

Il premio “Decade of Airline Excellence Award” per la compagnia aerea europea più performante del decennio è andato a Ryanair. “E no, non è un pesce d’aprile” scrive, tra gli altri e con una certa ironia, il tabloid inglese Daily Mail.

A conferire il titolo al vettore irlandese – che è anche la prima compagnia aerea europea per passeggeri – è stato FlightGlobal, portale di notizie e informazioni che copre i settori dell’aviazione e aerospaziale e che ha un grande seguito tra gli appassionati e addetti ai lavori.

LEGGI ANCHE: Nuovi viaggi: lo Speciale di “Dove” in edicola gratis il 5 dicembre con il “Corriere della Sera”

Ryanair: i record del vettore irlandese 

“Ryanair ha rivoluzionato il trasporto aereo in Europa” ha dichiarato la giuria di esperti. Nata nel 1985 per rompere il duopolio British-Aer Lingus, è riuscita ad infrangere ogni record dell’aviazione civile. In positivo o in negativo.

Nel primo anno di attività i passeggeri erano poco meno di 5000 e il personale dipendente contava una cinquantina di persone. Sbarcata per la prima volta in Italia (a Venezia, Pisa e Rimini) nel 1998, oggi vanta un organico di più di 13.000 persone e nel 2019 ha trasportato quasi 150 milioni di passeggeri in 240 destinazioni e 40 Paesi europei. Al secondo gradino c’è la britannica easyJet con 96,7 milioni. 

LEGGI ANCHE: Viaggi e Covid-19: la mappa in tempo reale con regole e divieti per i voli nel mondo

Ryanair e il boom dell’aviazione

Tuttavia, anche per Ryanair il blocco prolungato dei voli a causa della pandemia da coronavirus ha costretto i vertici a ridurre del 99,5% il programma di volo originario del trimestre aprile-giugno 2020. E, secondo l’amministratore delegato Michael O’Leary, il mercato dei trasporti aerei potrebbe impiegare fino a 2 anni per tornare alla “normalità”.

Ciò nonostante, “grazie alla forza che ha tratto dalla sua strategia e dalle sue prestazioni nel decennio del boom dell’aviazione – hanno detto i giudici – Ryanair può sopravvivere all’attuale crisi grazie alla grande liquidità che ha in cassa”.

La compagnia irlandese, inoltre, ha ancora linee di credito non utilizzate e circa 300 aerei di proprietà. “L’ultimo decennio ha visto Ryanair affermarsi come il miglior esempio contemporaneo del modello di business low-cost implementato al suo pieno potenziale”, ha detto Lewis Harper, caporedattore della rivista Airline Business.

LEGGI ANCHE: Qual è il miglior posto in aereo?

Nuovi voli a Natale e nuovi aerei Ryanair

In questi giorni la compagnia irlandese ha annunciato che, “in seguito all’aumento della domanda” in vista delle festività, ci saranno ulteriori integrazioni a partire dal 16 dicembre. Ryanair, infatti, aggiungerà cinque voli da Milano Bergamo e Bari. Nel dettaglio: due voli in più saranno operati da Milano-Bergamo sia verso Gran Canaria che verso Tenerife; da Londra-Stansted sarà invece operato un volo in più verso Bari. Inoltre, Ryanair è pronta a concludere l’affare per acquistare altri 75 Boeing 737 Max, l’aereo finito nella bufera per i tragici incidenti e fermo in tutto il mondo da due anni, che dovrebbe riprendere a volare nelle prossime settimane. 

LEGGI ANCHE: 15 cose che (forse) non sapete degli aerei

Gli altri vincitori, divisi per macro regioni

I vincitori del “Decade of Airline Excellence Award 2020” sono stati divisi per macro regioni. La compagnia migliore degli ultimi 10 anni dell’America Latina è stata Copa Airlines di Panama. Per il Medio Oriente ha vinto Emirates; per la regione Asia-Pacifico il titolo è andato al vettore nipponico ANA e, infine, per l’Africa ha vinto Ethiopian Airlines, la compagnia aerea di bandiera dell’Etiopia.

 

Vuoi avere DOVE sempre con te, a portata di mano?

Scarica l’app DOVE Digital Edition nell’App Store (per dispositivi Apple) o in Google Play (per dispositivi Android) per sfogliare i numeri di DOVE, le guide, gli speciali e DOVE-Corriere della Sera Travel Issue. Tutta la ricchezza delle edizioni cartacee sempre con te, a portata di mano, sui tuoi device

Leggi anche

 

 

L'articolo La migliore compagnia aerea degli ultimi 10 anni? Ryanair sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

La migliore compagnia aerea degli ultimi 10 anni? Ryanair

Il premio “Decade of Airline Excellence Award” per la compagnia aerea europea più performante del decennio è andato a Ryanair. “E no, non è un pesce d’aprile” scrive, tra gli altri e con una certa ironia, il tabloid inglese Daily Mail.

A conferire il titolo al vettore irlandese – che è anche la prima compagnia aerea europea per passeggeri – è stato FlightGlobal, portale di notizie e informazioni che copre i settori dell’aviazione e aerospaziale e che ha un grande seguito tra gli appassionati e addetti ai lavori.

LEGGI ANCHE: Nuovi viaggi: lo Speciale di “Dove” in edicola gratis il 5 dicembre con il “Corriere della Sera”

Ryanair: i record del vettore irlandese 

“Ryanair ha rivoluzionato il trasporto aereo in Europa” ha dichiarato la giuria di esperti. Nata nel 1985 per rompere il duopolio British-Aer Lingus, è riuscita ad infrangere ogni record dell’aviazione civile. In positivo o in negativo.

Nel primo anno di attività i passeggeri erano poco meno di 5000 e il personale dipendente contava una cinquantina di persone. Sbarcata per la prima volta in Italia (a Venezia, Pisa e Rimini) nel 1998, oggi vanta un organico di più di 13.000 persone e nel 2019 ha trasportato quasi 150 milioni di passeggeri in 240 destinazioni e 40 Paesi europei. Al secondo gradino c’è la britannica easyJet con 96,7 milioni. 

LEGGI ANCHE: Viaggi e Covid-19: la mappa in tempo reale con regole e divieti per i voli nel mondo

Ryanair e il boom dell’aviazione

Tuttavia, anche per Ryanair il blocco prolungato dei voli a causa della pandemia da coronavirus ha costretto i vertici a ridurre del 99,5% il programma di volo originario del trimestre aprile-giugno 2020. E, secondo l’amministratore delegato Michael O’Leary, il mercato dei trasporti aerei potrebbe impiegare fino a 2 anni per tornare alla “normalità”.

Ciò nonostante, “grazie alla forza che ha tratto dalla sua strategia e dalle sue prestazioni nel decennio del boom dell’aviazione – hanno detto i giudici – Ryanair può sopravvivere all’attuale crisi grazie alla grande liquidità che ha in cassa”.

La compagnia irlandese, inoltre, ha ancora linee di credito non utilizzate e circa 300 aerei di proprietà. “L’ultimo decennio ha visto Ryanair affermarsi come il miglior esempio contemporaneo del modello di business low-cost implementato al suo pieno potenziale”, ha detto Lewis Harper, caporedattore della rivista Airline Business.

LEGGI ANCHE: Qual è il miglior posto in aereo?

Nuovi voli a Natale e nuovi aerei Ryanair

In questi giorni la compagnia irlandese ha annunciato che, “in seguito all’aumento della domanda” in vista delle festività, ci saranno ulteriori integrazioni a partire dal 16 dicembre. Ryanair, infatti, aggiungerà cinque voli da Milano Bergamo e Bari. Nel dettaglio: due voli in più saranno operati da Milano-Bergamo sia verso Gran Canaria che verso Tenerife; da Londra-Stansted sarà invece operato un volo in più verso Bari. Inoltre, Ryanair è pronta a concludere l’affare per acquistare altri 75 Boeing 737 Max, l’aereo finito nella bufera per i tragici incidenti e fermo in tutto il mondo da due anni, che dovrebbe riprendere a volare nelle prossime settimane. 

LEGGI ANCHE: 15 cose che (forse) non sapete degli aerei

Gli altri vincitori, divisi per macro regioni

I vincitori del “Decade of Airline Excellence Award 2020” sono stati divisi per macro regioni. La compagnia migliore degli ultimi 10 anni dell’America Latina è stata Copa Airlines di Panama. Per il Medio Oriente ha vinto Emirates; per la regione Asia-Pacifico il titolo è andato al vettore nipponico ANA e, infine, per l’Africa ha vinto Ethiopian Airlines, la compagnia aerea di bandiera dell’Etiopia.

 

Vuoi avere DOVE sempre con te, a portata di mano?

Scarica l’app DOVE Digital Edition nell’App Store (per dispositivi Apple) o in Google Play (per dispositivi Android) per sfogliare i numeri di DOVE, le guide, gli speciali e DOVE-Corriere della Sera Travel Issue. Tutta la ricchezza delle edizioni cartacee sempre con te, a portata di mano, sui tuoi device

Leggi anche

 

 

L'articolo La migliore compagnia aerea degli ultimi 10 anni? Ryanair sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Arriva il profumo di libri: la fragranza che sa di vecchi volumi

“Accenni di legno, violetta, brossura e vecchia carta”: si chiama Eau de Bookstore la nuova fragranza unisex al profumo di libri, ideata da Powell’s Books, una catena di librerie indipendenti a Portland, negli Stati Uniti.

“L’idea è nata dopo le tante richieste da parte di clienti che avevano sentito la mancanza del profumo dei libri in negozio durante la pandemia” ha spiegato Powell’s Books. 

LEGGI ANCHE: 50 libri di viaggio da leggere ora, per partire con la mente

La confezione di Powell’s by Powell’s assomiglia in tutto e per tutto a quella dei profumi di marca.

Contenuta in una bottiglia da 28 grammi incastonata all’interno di un finto libro può anche “mimetizzarsi” sugli scaffali in mezzo ai libri del vostro soggiorno.

Sul profilo Instagram, la catena descrive la fragranza come “l’odore di un milione di libri”, che contiene “le vite di innumerevoli eroi ed eroine”.

Eau de Bookstore Profumo di libri La confezione di Eau de Bookstore, fragranza realizzata (in edizione limitata) dalla catena di librerie indipendenti Powell's Book
La confezione dell’Eau de Bookstore Powell’s by Powell’s, fragranza realizzata (in edizione limitata) dalla catena di librerie indipendenti Powell’s Book

LEGGI ANCHE: Architettura e letteratura: un viaggio nelle biblioteche più incantevoli d’Europa

Powell’s Books a Portland, nell’Oregon, è anche soprannominata “Powell’s City of Books” (la città dei libri”): la libreria si estende su circa 6.300 metri quadrati di superficie e conta oltre un milione di volumi. Una mecca per i bibliofili. Fondata da Walter Powell nel 1971, conta altri quattro negozi nell’area metropolitana circostante e gestisce più di 4 milioni di libri nuovi, usati, rari e fuori catalogo. 

LEGGI ANCHE: I 25 migliori libri di viaggio per bambini, per andare lontano con la fantasia

Il profumo costa 24,99 dollari, l’equivalente di circa 21 euro. Dal giorno del lancio del prodotto, circa due settimane fa, Powell’s ha già ricevuto quasi 2.000 ordini (qui il link per pre-ordinare il prodotto).

“In questi tempi strani e stressanti, Powell’s by Powell’s è il regalo perfetto, in grado per suscitare ricordi positivi agli amanti dei libri di tutto il mondo” ha dichiarato alla Cnn la portavoce, Emily Brodowicz.

Vuoi avere DOVE sempre con te, a portata di mano?

Scarica l’app DOVE Digital Edition nell’App Store (per dispositivi Apple) o in Google Play (per dispositivi Android) per sfogliare i numeri di DOVE, le guide, gli speciali e DOVE-Corriere della Sera Travel Issue. Tutta la ricchezza delle edizioni cartacee sempre con te, a portata di mano, sui tuoi device

L'articolo Arriva il profumo di libri: la fragranza che sa di vecchi volumi sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Italia e San Marino, insieme contro la crisi del turismo

Sinergie per combattere la crisi del settore Travel. In attesa di far tornare in Italia i visitatori internazionali, il Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo stringe accordi con San Marino, tappa extra-confine che sempre più spesso viene inserita nei tour che gli stranieri fanno in Centro Italia.

Tante le declinazioni pratiche dell’intesa siglata lo scorso 30 ottobre a Roma dal ministro Dario Franceschini e dal segretario di Stato per il Turismo, Poste, Cooperazione ed Expo della Repubblica di San Marino, Federico Pedini Amati: politiche comuni a sostegno del settore dei tour-operator e del comparto alberghiero, una cooperazione transfrontaliera che consenta l’accesso ai finanziamenti dell’Unione Europea e il sostegno reciproco delle candidature e dei progetti presentati dai due Paesi nei consessi internazionali del Turismo, creazione di modelli di governance efficaci volti ad attuare il “Sustainable Tourism Developement Project”, un progetto sul turismo rurale che San Marino sta portando avanti, sotto il patrocinio della stessa Organizzazione Mondiale del Turismo e con la collaborazione delle regioni Marche ed Emilia Romagna e del Mibact.

LEGGI ANCHE Viaggi e Covid-19: la mappa in tempo reale con regole e divieti per i voli nel mondo

“La firma che abbiamo sottoscritto è un segnale importante perché dimostra che in questo momento in cui stiamo affrontando l’emergenza, stiamo anche preparandoci al dopo quando in Italia il turismo internazionale tornerà con i grandi numeri. La Repubblica di San Marino è un luogo che conosco molto bene, legato alla mia infanzia e adolescenza, ricco di risorse e di grandi potenzialità turistiche. Questa firma segna un rilevante punto di ripartenza e guarda al futuro”, ha commentato Franceschini dopo la dichiarazione congiunta che ora rilancia l’accordo sulla cooperazione in campo turistico tra Italia e San Marino, firmato a Roma il 28 aprile 2004.

Stessa soddisfazione espressa anche da Pedini Amati: “Ho apprezzato moltissimo l’approccio del Ministro Franceschini votato al rilancio, al futuro e al rinnovo delle collaborazioni fra Italia e San Marino. Se quello del Turismo è il settore più colpito dal Covid è altrettanto vero che sarà quello che ripartirà con maggior slancio e se ci faremo trovare pronti ne beneficerà tutta l’economia dei nostri Paesi. Daremo seguito a questo incontro bilaterale con i lavori della Commissione Mista per discutere subito dei numerosi progetti sul tavolo”.

LEGGI ANCHE San Marino: idee, eventi e attività per vacanze e weekend all’aria aperta

L'articolo Italia e San Marino, insieme contro la crisi del turismo sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Arriva la “crociera verso il nulla”: navigare in mare aperto senza meta e senza scali

Arriva la crociera verso il nulla, dopo il successo dei voli senza destinazione. Qualche settimana fa, alcune compagnie aeree – tra cui l’australiana Qantas e la Singapore Airlines – avevano iniziato a vendere biglietti senza destinazione. La trovata dei “flights to nowhere” è subito piaciuta con i posti disponibili andati a ruba in pochi minuti. Un biglietto per il volo di sette ore che il 10 ottobre sorvolerà, senza mai fermarsi, alcune delle principali attrazioni turistiche in Australia – ad esempio – è arrivato a costare fino a 2.350 euro ed è andato sold-out in appena 10 minuti. 

Singapore Airlines rinuncia per le critiche degli ambientalisti

Alcune compagnie propongono voli “verso il nulla”: partono e arrivano dallo stesso aeroporto, ma seguono itinerari particolari. (ph: iStock)

Un’iniziativa simile era stata annunciata anche da Singapore Airlines che però, dopo le critiche degli ambientalisti, ha fatto dietrofront. Lo scopo delle compagnie nell’Asia Pacifica – dove le restrizioni agli spostamenti tra un paese e l’altro sono ancora molto severe – era quello di vendere biglietti a chi desidera fare l’esperienza del viaggio aereo senza le seccature. E poi, ovviamente, sfruttare un’occasione in più per far fronte agli effetti catastrofici sul numero delle prenotazioni causati dalla pandemia. 

La nave verso il nulla

Nel frattempo, l’idea dei viaggi che “non vanno da nessuna parte” ha fatto breccia anche sul settore delle navi da crociera. Il Singapore Tourism Board ha infatti annunciato le “crociere verso il nulla”. Con tutte le cautele sanitarie del caso.

Al momento non si sà quando salperà la prima nave “senza destinazione”. L’ente per il turismo della città-stato ha però sottolineato di voler mettere in atto “tutte le misure più appropriate per permettere alle crociere di riprendere al più presto e in modo sicuro”.

Moltre grandi compagnie, tra cui la britannica P&O Cruises e la norvegese Hurtigruten, hanno cancellato per il momento tutte le partenze a causa delle restrizioni.

Le crociere di MSC

La Msc Grandiosa, partita il 16 agosto da Genova, è stata la prima crociera post lockdown targata Msc Crociere – tra le prime compagnie al mondo a riaccendere i motori dopo il lungo lockdown. “Dal 16 agosto scorso, abbiamo trasportato circa 10mila passeggeri, il 90 per cento dei quali italiani. Significa una media di 1500-2000 passeggeri per viaggio” ha spiegato recentemente Leonardo Massa, managing director di MSC Crociere.

Il 19 ottobre salperà da Genova anche la MSC Magnifica, la seconda di MSC a ripartire: l’itinerario comprenderà sia il Mediterraneo occidentale che quello orientale. Successivamente, MSC Magnifica effettuerà altre 6 crociere, tra cui quella natalizia di 8 notti con partenza il 18 dicembre. La compagnia ha anche esteso i viaggi a bordo di MSC Grandiosa fino alla fine del 2020 e pubblicato un video (che vedete qui sopra) dove vengono illustrate tutte le procedure di sicurezza (tra cui test gratuiti per tutti, sanificazione più frequente della nave, controlli quotidiani della temperatura) a bordo delle navi.

Vuoi avere DOVE sempre con te, a portata di mano?

Scarica l’app DOVE Digital Edition nell’App Store (per dispositivi Apple) o in Google Play (per dispositivi Android) per sfogliare i numeri di DOVE, le guide, gli speciali e DOVE-Corriere della Sera Travel Issue. Tutta la ricchezza delle edizioni cartacee sempre con te, a portata di mano, sui tuoi device
Leggi anche

 

L'articolo Arriva la “crociera verso il nulla”: navigare in mare aperto senza meta e senza scali sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Le statue di Rapa Nui (e altri tesori del mondo) arrivano in 3D nel salotto di casa

Un totale di 37 siti che fanno parte del patrimonio culturale mondiale sono stati portati da Google Arts & Culture in AR (augmented reality, realtà aumentata) sulla “Ricerca Google” grazie alla collaborazione con CyArk, organizzazione no-profit con sede a Oakland, California, artefice dell’archivio digitale/3D di siti culturali in pericolo e a rischio di scomparsa più grande e dettagliato del mondo.

Al progetto ha collaborato anche la University of South Florida Libraries Digital Heritage & Humanities Collection. La nuova funzione è stata lanciata in questi giorni da Mountain View in occasione della Giornata Mondiale del Turismo, che quest’anno arriva in un momento assai complicato per il settore.

In questo modo sarà possibile portare nel salotto di casa le statue moai di Ahu Ature Huki, Rapa Nui (Isola di Pasqua); la Porta di Brandeburgo di Berlino; le piramidi Maya da Chichén Itzá (Messico). Oppure: il Mausoleo Khiêm in Vietnam; il Lincoln Memorial di Washington; la grande moschea di Kilwa, in Tanzania; la splendida città thailandese di Ayutthaya.

Come funziona

L’operazione è quanto mai semplice. È sufficiente accedere a Google.it e digitare il nome di uno dei siti che volete cercare. Quindi scorrete verso il basso e tra i primi risultati troverete la voce “modello 3D”. Infine: cliccate su sul tasto in evidenza “Visualizza in 3D”. Una volta cliccato, lo smartphone passa alla modalità AR, che prevede la visualizzazione tramite fotocamera. Il modello interattivo si posizionerà poi ovunque giriate la fotocamera.

La ricerca su Google in realtà aumentata funziona su smartphone e tablet: i dispositivi devono essere aggiornati e compatibili con la tecnologia AR.

Animali preistorici o scatti da Marte

Google non è nuova all’uso della realtà aumentata: con la stessa procedura è possibile ammirare anche le ricostruzioni in 3D degli animali comuni, dei dinosauri che dominavano la Terra milioni di anni fa oppure di creature meno note, già estinte, ma comunque affascinanti. E farle apparire direttamente nel salotto di casa vostra.

Potrete anche incontrare l’antico crostaceo Cambropachycope, risalente al periodo Cambriano o l’Aegirocassis benmoulae, con la sua testa ricoperta di minuscoli occhi.

Google Search con AR include anche altri oggetti 3D come le rovine Inca; i moduli delle missioni Apollo; quadri come “La Gioconda” di Leonardo da Vinci, “Il bacio” di Gustav Klimt; pianeti e altri elementi provenienti dagli scatti del rover Nasa Curiosity oppure lo scheletro umano. 

SCOPRI ANCHE la app DOVE DIGITAL EDITION nell’App Store (per dispositivi Apple) o in Google Play (per dispositivi Android)
e scarica i numeri di DOVE in versione digitale: potrai abbonarti oppure acquistare i numeri che ti interessano, le guide, gli speciali e le edizioni di DOVE-Corriere della Sera Travel Issue. Tutta la ricchezza delle edizioni cartacee sempre con te sui tuoi device.
Leggi anche

L'articolo Le statue di Rapa Nui (e altri tesori del mondo) arrivano in 3D nel salotto di casa sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Le nuove toilette pubbliche di Tokyo sono le più cool del mondo. E sono disegnate da un’archistar

Partiamo dal fatto che in Giappone, a differenza dell’Italia, le toilette pubbliche sono presenti un po’ ovunque, non solo nelle grandi città. Inoltre, sono gratis (non vedrete nessuno all’ingresso chiedere la “mancia”); pulitissime (come vuole la tradizione) e – ovviamente – ipertecnologiche (avete presente i wc pieni di pulsanti?).

(ph: nippon foundation)

Situati all’interno dei parchi Yoyogi Fukamachi e Haru No Ogawa a Shibuya, i servizi igienici pubblici sono stati progettati tenendo conto di due punti chiave – pulizia e sicurezza – aspetti che tutti prendiamo in considerazione quando entriamo in un bagno pubblico.

(ph: nippon foundation)

“Ci sono due cose di cui ci preoccupiamo quando entriamo in un bagno pubblico, soprattutto quelli situati in un parco cittadino” commenta Shigeru Ban. “La prima è la pulizia, e la seconda è se c’è già qualcuno all’interno”. L’ingresso è caratterizzato da una tecnologia all’avanguardia che rende opaco il vetro esterno quando le porte sono chiuse a chiave. Di notte, invece, la struttura s’illumina diventando una sorta di “lanterna” in mezzo al parco.

(ph: nippon foundation)

Divisi in tre cubicoli, la struttura è colorata. Un ingresso è riservato agli uomini, uno alle donne e un terzo alle persone disabili. La cosa particolare: gli utenti possono sapere se i bagni sono vuoti già da lontano, in quanto l’esterno in vetro è trasparente se all’interno non c’è nessuno e opaco se è occupato. 

(ph: nippon foundation)

Il progetto della Nippon Foundation in collaborazione con Shibuya si chiama “Tokyo Toilet Project” e mira a creare 17 bagni pubblici realizzati da 16 designer differenti. Le strutture saranno costruite dalla Daiwa House Industry mentre la Toto, nota azienda giapponese nel settore delle soluzioni per bagni (quei wc molto tecnologici) fornirà l’attrezzatura.

Leggi anche

L'articolo Le nuove toilette pubbliche di Tokyo sono le più cool del mondo. E sono disegnate da un’archistar sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Caffè, gelato, spritz: in Toscana sono tornate le buchette del vino, per fermare il contagio

Buchette anti contagio”, le chiama così l’associazione fiorentina Buchette del Vino. Che ha fatto rivivere quel sistema antico e ancora presente in molti palazzi del centro storico di Firenze. In tempi di Covid-19 quei piccoli pertugi nelle mura rinascimentali sono infatti il modo più sicuro (e originale) per passare al cliente i prodotti.

Vivoli, storico gelataio in via dell’Isola delle Stinche, serve ai clienti gelati e caffè dalla buchetta. (ph: Vivoli Gelateria)

Al momento se ne contano più di 150 in tutta la regione, dicono dall’organizzazione culturale senza scopo di lucro, creata nel 2015 da tre amici – Matteo Faglia, Diletta Corsini e Mary Christine Forrest – con lo scopo di promuovere, conservare e valorizzare queste feritoie. Pare che nella sola Firenze ce ne siano quasi 100.

LEGGI ANCHE: Vacanze in Italia: dove andare, regione per regione

Dalla peste al coronavirus

La storia racconta che le Buchette del Vino nacquero durante la peste del 1629-1631, usate soprattutto dai mercanti di vino che volevano continuare con la vendita al dettaglio ma evitare il contagio. Lo testimonia un documento del 1634, intitolato “Relazione del contagio, stato in Firenze l’anno 1630 e 1633”, redatto dall’accademico fiorentino Francesco Rondinelli e ritrovato dalla storica dell’arte Diletta Corsini.

LEGGI ANCHE: Estate 2020: vacanze e weekend in Italia

Nei secoli, gran parte sono state murate. Ma tante buchette si trovano ancora lì. La curiosa vicenda è diventata “virale” in queste settimane su molti portali d’informazione di lingua inglese. 

Qui il link alla pagina dell’associazione Buchette del Vino: buchettedelvino.org

Qui la mappa delle buchette attive a Firenze e dintorni: google/maps

Leggi anche

L'articolo Caffè, gelato, spritz: in Toscana sono tornate le buchette del vino, per fermare il contagio sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Guardare il mondo dalle finestre degli altri: 2.000 panorami dai quattro continenti

Il panorama dalla vostra finestra vi annoia? Perché non cambiarlo con quello delle mucche al pascolo sulle tranquille colline della Baviera o con le luci abbaglianti dello skyline di Manhattan? Il sito Window Swap fa proprio questo: vi porta nella case degli altri per godervi vedute spettacolari o semplici scorci tranquilli, solo apparentemente banali. L’effetto è in ogni caso ipnotico.E non sono semplici immagini fisse ma video che vi catturano e vi portano al centro della scena.

L’idea è semplice, ma allo stesso tempo affascinante. L’hanno avuta Sonali Ranjit e suo marito Vaishnav Balasubramaniam, due creativi di Singapore. Con il loro sito permettono di “cambiare punto di vista” senza dover uscire di casa e con un semplice clic. Raccontano che il progetto è nato durante il periodo di quarantena, per offrire la possibilità di viaggiare a tutte le persone costrette in casa. Nonostante la fine del lockdown, Window Swap continua a essere cliccatissimo. 

La vista da una finestra di un appartamento nel centro di Londra.

Una finestra sul mondo

C’è un po’ di tutto: dalle strade affollate di Shanghai ai tramonti romantici sulla baia di Rio de Janeiro, dalle meravigliose vedute dei laghi in Canada a semplici ma altrettanto affascinanti quartieri periferici di Barcellona. Vi sembrerà di essere lì, di osservare dei “quadri” in movimento che ritraggono il mare, le spiagge, la campagna, le città. Cliccando, vi potrà capitare anche di veder passare sullo schermo cani e gatti e altri animali domestici che giocano sul balcone. 

Tutti possono inviare immagini

Il panorama mozzafiato sullo skyline di Manhattan.

Il database è in continua crescita: al momento i panorami sono oltre 2000. Tutti, infatti, possono caricare la propria immagine. Come si fa? Se avete una vista che merita, basta inviare un video di 10 minuti girato in orizzontale dalla finestra o dal balcone e aspettare che venga pubblicato.

Pronti per partite? Ecco il sito: window-swap.com

Leggi anche

L'articolo Guardare il mondo dalle finestre degli altri: 2.000 panorami dai quattro continenti sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

Conto alla rovescia per il lancio della nuova missione su Marte: la diretta video

Conto alla rovescia per il lancio della nuova missione su Marte. Oggi alle 13.50 ora italiana è prevista la partenza del nuovo rover Pereseverance per il Pianeta Rosso.

Dopo un viaggio di sette mesi, a una velocità di oltre 20mila chilometri orari, il rover dell’agenzia spaziale americana dovrebbe atterrare su Marte il 18 febbraio 2021, sul letto di un lago prosciugato chiamato “Jezero Crater”, largo quasi 50 chilometri, che non è mai stato esplorato prima d’ora e che è uno dei luoghi marziani che potrebbe avere avuto le condizioni per sostenere la vita.

LEGGI ANCHE: Cartoline dal pianeta rosso: le più belle foto della superficie di Marte scattate da Curiosity

Il robot automatico, costato circa 2,2 miliardi di euro, era stato finora chiamato “Mars 2020”, in attesa che si concludesse un concorso dedicato agli studenti delle scuole per votare e scegliere un nome definitivo – vinto poi da un dodicenne della Virginia, Usa. Per la progettazione e costruzione di Perseverance ci sono voluti quasi otto anni di lavoro. Per molti osservatori, il nuovo robot automatico è una sorta di “Curiosity 2.0”, il rover che da otto anni sta esplorando il suolo marziano.

La nuova casa di Perseverance sarà il cratere Jezero, nella parte orientale del pianeta. (ph: Nasa)

“Ci troviamo in tempi straordinari a causa della pandemia da coronavirus, ma abbiamo cercato in tutti i modi di portare avanti e proteggere questa missione” ha dichiarato Jim Bridenstine, direttore della NASA.

LEGGI ANCHE: La foto di Marte alla risoluzione più alta mai realizzata (1,8 miliardi di pixel)

Il nuovo rover è grande più o meno quanto un’automobile, dal peso di circa una tonnellata, una lunghezza di 3 metri e una larghezza di 2,7 di metri. Ha strumenti per raccogliere dati sulla storia geologica di Marte, per rilevare eventuali tracce di antiche forme di vita e per valutare le tecniche più idonee per esplorare un giorno Marte con una missione con esseri umani. Sul Pianeta rosso trascorrerà un totale di 687 giorni. I campioni di roccia raccolti dal robot dovrebbero poi essere riportati sulla Terra da una futura missione, prevista nel 2031.

LEGGI ANCHE: Marte in un video in 4K, il pianeta rosso come non si era ancora mai visto

Il lancio del rover Perseverance è programmato per oggi alle 13.50 dalla base di Cape Canaveral a bordo del grande razzo Atlas V di United Launch Alliance.

Qui potete godervi la diretta dal canale YouTube della Nasa:

 Se l’atterraggio avrà successo, “Perseveranza” sarà il quinto rover americano su Marte: nel 1997 sul Pianeta Rosso atterrò “Sojourner”, che comunicò con la Terra per appena tre mesi. Nel 2004 sono seguiti i due rover gemelli “Spirit” e “Opportunity”.

LEGGI ANCHE: Marte 2020, alla conquista del Pianeta Rosso: ecco le curiosità

Con un sofisticato pacchetto di strumenti scientifici, un braccio robotico, l’elicottero Ingenuity (dal peso di 1,8 kg) – che è il primo aggeggio che tenterà di volare su Marte – 25 telecamere e i primi microfoni per registrare il suono sul Pianeta rosso, la missione Mars 2020 della Nasa è la più avanzata mai inviata su un altro pianeta. 

LEGGI ANCHE: Ecco come il rover Curiosity si fa i selfie su Marte

Una curiosità: sul lato sinistro del telaio di Perseverance è stata apposta una targhetta metallica con il Bastone di Esculapio, simbolo associato fin dai tempi dei greci alla medicina. Si tratta di un omaggio che l’agenzia americana ha voluto fare a medici, infermieri ed operatori sanitari impegnati nella lotta al coronavirus. 

Come detto, Perseverance non sarà comunque solo: l’elicotterino Ingenuity lavorerà al fianco del rover e sperimenterà il volo all’interno del cratere Jezero. Se tutto andrà secondo i piani, dovrebbe rimanere sospeso per 90 secondi fino a 300 metri di altezza dal suolo. Farà tutto da solo, senza il controllo umano, con le sue quattro pale del rotore in fibra di carbonio e attraverso comandi impostati in precedenza. 

Leggi anche

L'articolo Conto alla rovescia per il lancio della nuova missione su Marte: la diretta video sembra essere il primo su Dove Viaggi.

Leggi alla Fonte

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi