You are here

Professione travel blogger: cosa faccio (e cosa posso fare per te)

Professione travel blogger: cosa faccio (e cosa posso fare per te)
MangiaViaggiaAma

C’è una celebre citazione di Nanni Moretti che dice più o meno “faccio cose, vedo gente”. In realtà si tratta di una di quelle frasi che sono state riportate sbagliate a lungo, fino a perdere il contatto con l’originale e assumere in qualche modo vita propria (se vi interessa, qui trovate la frase corretta insieme ad altre che abbiamo sempre citato male).

Chiunque lavori nel grande mondo delle nuove professioni digitali, prima o poi si è trovato a dover gestire con un certo imbarazzo la domanda fatidica: “che lavoro fai?”. Una domanda semplicissima se l’interlocutore è avvezzo a questo stesso mondo, difficilissima in tutti gli altri casi. La tentazione di rispondere “faccio cose, vedo gente” diventa a quel punto fortissima. Che poi se usiamo termini inglesi passiamo magari per snob, ma la realtà è che spesso non esiste un equivalente italiano. Così oggi ho deciso di farmi del male e provare a rispondere per iscritto, un po’ per presentarmi e un po’ per elencare alcune delle cose che posso fare per te, se sei arrivato fin qui.

Vietnam Hoi An

Cosa faccio

Partiamo col dire che sono una libera professionista, e che lavoro in parte offline – nel campo della segreteria organizzativa per eventi – e in parte online. Nella parte online mi occupo di creare contenuti per il web, sotto forma di articoli su questo blog e su altri siti e sotto forma di post per i social network. Ci sono varie sotto-categorie di creatori di contenuti, dal travel blogger al vlogger, o youtuber, o instagrammer, ma spesso nemmeno chi ci lavora (o dice di farlo) si sa raccapezzare del tutto in questo calderone di termini quindi facciamo che “content creator” va bene, in linea generale, perché riunisce un po’ tutti.

Nel mio caso tutto parte da un blog, questo, in cui scrivo raccontando i miei viaggi. Tutti gli articoli sono scritti da me e parlano di destinazioni che ho visitato o esperienze che ho fatto, rigorosamente in prima persona. Questo limita forse il numero di contenuti, ma li rende anche più autentici ed accurati. Organizzo da sola i miei viaggi e riporto in maniera dettagliata i siti che utilizzo a mia volta per le varie prenotazioni, in particolar modo negli itinerari: è un lavoro molto lungo ma è anche quello che i miei lettori apprezzano di più. 

Mi trovi inoltre sui social, Facebook e Instagram soprattutto, dove condivido altri contenuti.

Infine, ma non meno importante, ho scritto un libro in cui racconto il mio viaggio in Marocco: lo trovi in prevendita qui o dal 16 luglio in libreria, online, un po’ ovunque. 

Cosa posso fare per te

Se sei un’azienda e sei interessata a una collaborazione, contattami per definire i dettagli e per una copia del mio media kit -> letizia@mangiaviaggiaama.it

Se invece sei un lettore, stai organizzando un viaggio e vorresti un aiuto, puoi contattarmi per una consulenza sempre a letizia@mangiaviaggiaama.it. Come travel designer (sì, lo so, un altro termine inglese) posso aiutarti a individuare l’itinerario perfetto per te e cucirti un’esperienza su misura, che poi potrai prenotare comodamente in autonomia con le indicazioni che ti fornirò.

Spero che ora sia un po’ più chiaro cosa faccio, se non fosse così pazienza: faccio cose, vedo gente, scrivo e soprattutto viaggio.

Mille e un Marocco libro

Professione travel blogger: cosa faccio (e cosa posso fare per te)
MangiaViaggiaAma

Leggi alla Fonte